Benessere e Salute Capelli In evidenza

Dieta Vegana, come influisce sui tuoi capelli e quali alimenti assumere

Il passaggio ad una dieta vegana non è qualcosa di semplice e scontato, richiede duro lavoro, grande forza di volontà e consapevolezza, supportata da ampia conoscenza e ricerca in materia. Sono totalmente vegetariana da più di due anni, ho eliminato carne e pesce dalla mia alimentazione per una questione puramente etica. Non ho ancora rinunciato a latticini e uova ma, per il rispetto che nutro verso gli animali, vorrei avere la forza di passare al prossimo step, diventando vegana. Ciò richiede passaggi graduali e pianificati, in modo da non privare l’organismo degli elementi necessari per la nostra salute.

Se sei del mio stesso pensiero (per etica o concetto salutistico), evita quindi il fai da te e rivolgiti ad un esperto. Un’alimentazione scorretta potrebbe infatti causare forti scompensi al corpo, capigliatura compresa. In media perdiamo circa 100-200 capelli al giorno, noti un calo maggiore? Escludendo eventuali problemi di salute, esamina con cura la tua dieta: calorie, minerali, vitamine e proteine insufficienti compromettono infatti la bellezza della chioma.

capelli sani guida

Dieta Vegana, le cause della perdita dei capelli

La perdita dei capelli tra donne non è così insolita come potresti pensare; il 34% della popolazione femminile esaminata in Giappone, USA e Regno Unito, ha infatti riscontrato un maggiore calo della chioma rispetto a 5 anni fa. Le ragioni di tale cambiamento variano da persona in persona, risulta quindi fondamentale consultare un medico esperto, in grado di diagnosticare il problema specifico.

In alcuni casi la perdita dei capelli potrebbe essere direttamente correlata alla dieta. Potrebbe verificarsi in presenza di rapida perdita di peso per esempio, derivata talvolta dal passaggio al vegan.

  • Le proteine

Una dieta vegana dovrebbe necessariamente includere un’ampia gamma di alimenti ad alto contenuto proteico,  in modo da fornire i rinforzi necessari per il rinnovo e il nutrimento delle cellule dei capelli. Le proteine servono inoltre per la corretta crescita di tessuto sano per cuore, polmoni e fegato. Il corpo le utilizzerà automaticamente per rinforzare prima di tutto gli organi vitali, ciò significa che in caso di carenza, i tuoi capelli saranno i primi a soffrirne. Le proteine contengono amminoacidi essenziali per la chioma, assumibili esclusivamente da alimenti esterni, poiché il nostro corpo non è in grado di produrli autonomamente.

Esistono alcune fonti vegetali a base di proteine piuttosto semplici da inserire nella routine quotidiana della propria dieta vegana: quinoa, seitan, tofu, prodotti di soia, fagioli, noci, lenticchie e ceci. I supermercati oggi offrono fortunatamente vasta scelta di cibi; hamburger di ceci, hummus e ragù di seitan sono per esempio deliziosi se ben cucinati!

  • Carenza di ferro

Verdure di colore verde e lenticchie rappresentano un’ottima fonte di ferro. Tuttavia tale sostanza contenuta nei vegetali, non è facilmente assorbita dal corpo così come quella presente nei derivati animali. Le carenze di ferro sono piuttosto comuni per chi segue una dieta vegana o vegetariana. Ciò provoca perdita di capelli, affaticamento e debolezza estrema. La quantità di ferro giornaliera necessaria per il nostro organismo è pari a 8 milligrammi per l’uomo, e 18 milligrammi per le donne. Se sei vegan, hai bisogno di 1,8 volte di tale somma.

Poiché il ferro presente nelle piante non è facilmente assorbito dal nostro corpo, prendi in considerazione l’idea di assumere un supplemento per via orale se i livelli sono molto bassi (sotto stretto consiglio del medico). Barbabietole, spinaci, okra, cavolo, broccoli, crescione, albicocche secche, prugne, fichi, soia, mandorle e cereali sono gli alimenti migliori se segui la dieta vegana o vegetariana.

  • Vitamina B12

La vitamina B12 è un’altra sostanza nutritiva essenziale per la corretta crescita dei nostri capelli; purtroppo non si trova nelle verdure o nelle fonti vegetali. Se sei un vegan, ci sono molti marchi di latte di soia nutriente e deliziosi cereali arricchiti da vitamina B12. Se ciò non dovesse essere sufficiente, anche in questo caso il medico potrebbe consigliarti un supplemento da assumere per via orale.

Come mantenere i capelli sani con la Dieta Vegana

Ora che conosci nomi di vitamine e minerali di cui necessiti ogni giorno, puoi passare al passaggio successivo. Frutta e verdura fresca contengono enormi quantità di sostanze nutritive preziose, in grado di rinforzare i capelli, facendoli crescere splendenti e sani. Ecco gli alimenti migliori da includere assolutamente nel tuo menù!

  • Avocado: è ricco di grassi sani che mantengono l’idratazione necessaria per prevenire la rottura dei capelli, aiutandoli a crescere forti.
  • Mandorle: sono una sorprendente fonte di proteine e vitamina E, elementi perfetti per migliorare idratazione ed elasticità. Prevengono secchezza cutanea e perdita dei capelli.
  • Kale: ricchissimo di ferro e vitamina B, è un alimento alcalino che aiuta a prevenire l’acidità nel corpo.
  • Semi di Chia: fonte di calcio, ferro e vitamina B, contribuiscono a fortificare il cuoio capelluto, agevolando la crescita.
  • Semi di lino: contengono molta vitamina A e forniscono nutrimento dalle radici alle punte dei capelli. Possiedono inoltre elevate quantità di acidi grassi Omega-3, utili per nutrire i follicoli piliferi.
  • Noce di cocco: impossibile sbagliare se scegli il cocco! Enorme fonte di salute per la tua chioma, perfetto in ogni occasione, anche come maschera di bellezza per donare nutrimento e lucentezza.
  • Fagioli, legumi e lenticchie: le proteine presenti promuovono la corretta crescita dei capelli, fornendo una buona quantità di ferro, zinco e biotina.

Non scordiamo inoltre i prodotti vegani naturali da utilizzare direttamente sul cuoio capelluto: non sempre controlliamo l’inci di shampoo, balsamo e lacche; sarebbe tuttavia utile assumere tale abitudine come routine, così da evitare ingredienti dannosi. Molti cosmetici contengono infatti elementi chimici, talvolta nocivi.

Una scorretta dieta vegana può nuocere ai capelli, ecco perché è importante monitorare costantemente l’alimentazione. Se sei vegan, assicurati di introdurre sufficienti sostanze nutritive anche per i capelli e ricorda, il tuo corpo subirà una sorta di purificazione! Agisci correttamente e, dopo aver espulso dal corpo tutte le sostanze chimiche in circolo, i tuoi capelli diverranno splendenti come non mai!

Da vegetariana accanita con un occhio di riguardo per ciò che mangio posso assicurarlo! Inoltre, febbre e raffreddori, capitano molto di rado rispetto a prima; ho la crescente sensazione di sentirmi più sana (e magra) anche se la mia scelta deriva esclusivamente dal rispetto che ho per gli animali!

Prodotti e libri consigliati

Patrizia


Potrebbe interessarti anche:

Info autore

patriziapinkbox

Danzatrice del Ventre, Cantante e Beauty Blogger.
Personal web site www.patriziamotta.com
Beauty Blog: Pink Box il Portale delle Donne http://pinkbox.altervista.org/

Patrizia Pink Box - Google +

11 Commenti

Clicca qui per commentare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • non sono nè vegana, nè vegetariana, ma ho letto questo articolo con grande piacere! E’ vero decidere di eliminare carne e derivati del latte non è semplice e conosco ragazze che per fare questa scelta hanno rovinato il loro corpo perchè non riuscivano a trovare ciò di cui avevano bisogno senza dover ricorrere alla carne o al latte, e io non mi stanco di dirlo: come per qualsiasi dieta è necessario l’aiuto di un nutrizionista! Ottimo articolo, grazie Patrizia! 😉

  • Articolo davvero interessante, grazie Patrizia. Io non sono vegana ma mi piace tenermi informata.

  • Non conosco persone vegane per cui non mi capita di confrontarmi su questa scelta e mi ha fatto molto piacere leggere il tuo articolo così esaustivo ed interessante.

  • wow utile questo articolo..

  • Fantastico articolo. Non sono vegana né vegetariana ma sono convinta che ogni scelta debba essere ponderata e debba essere fatta con coscienza, per questo bisogna valutare bene la dieta da seguire prima di fare un passo così grande.

  • Per motivi di salute da un paio di anni ho cambiato la mia alimentazione, introducendo accanto ai normali cibi più sani anche qualche alternativa vegetale, semi vari, sostituito farine e zuccheri con quelli meno raffinati possibile. Non sono vegana ma i miglioramenti li vedo sotto tutti i punti di vista e poi trovo che certe alternative vegetali non sono affatto così tristi come dicono, anzi, io la vedo così: affiancare delle cose nuove mi permette di ampliare le mie conoscenze culinarie, mangiando più varietà e meglio!:-)

    • Certo che si!! Alcune cose fanno proprio… Scihifino… Del resto come in qualsiasi cibo!!! Nessuno dice che il seitan abbia il sapore di una costata (che adoravooo), ma se ben cucinato è buonissimo!! Anche prima di diventare vegetariana compravo alcune cose preferendole alle tradizionali proprio perché mi piacevano di più. Purtroppo la maggior parte della gente pensa che se sei vegetariana mangi solo insalata… Non hanno capito un tubo proprio 😀

Adv

Profilo

Close
*
*