Recensione tinta labbra Too Faced Melted Matte: Drop Dead Red

Melted Matte Too Faced recensione

Chi non conosce i “Melted”? Ognuno di noi ha almeno sentito nominare questi rossetti di Too Faced, che hanno spopolato quando sono usciti e che sono stati accolti dal plebiscito con grande entusiasmo.

Nel 2016 (per la gioia della sottoscritta) è stata lanciata dall’azienda cosmetica una nuova formula di questi rossetti liquidi, chiamata “Melted Matte”, disponibili in diciotto varianti colore all’estero e soltanto sei in Italia e venduti esclusivamente da Sephora.
La selezione colore è molto vasta e interessante, in generale… qui in Italia è nì. C’è per tutti i gusti ma non c’è scelta nelle singole categorie.

Per completezza, queste sono le sei nuanches uscite in Italia:

  • Bend&Snap: un malva scuro con sottotono rossastro.
  • Drop Dead Red: un rosso puro e scurissimo. Sembra avere al suo interno del marrone ma no, è puro rosso.
  • It’s Happening: un bel fucsia lievemente caldo.
  • Lady Balls: è il rosso della collezione. Non è freddissimo ma neanche troppo aranciato. Credo si possa adattare bene a diverse tipologie di incarnato (dico credo perché non l’ho neanche swatchato, lo ammetto.)
  • Sell Out: un nude caldo.
  • Child Star: un nude freddo e più chiaro rispetto a “Sell Out”.
Melted Matte Too Faced

La confezione contiene 7 ml di prodotto, un PAO di 12M e il prezzo è di 20.50 €

INCI: Isododecane, Cyclopentasiloxane, Dimethicone, Trimethylsiloxysilicate, Hydrogenated Polyisobutene, Beeswax/Cera Alba/Cire d’Abeille, Kaolin, Silica Dimethyl Silylate, Cyclohexasiloxane, Disteardimonium Hectorite, Aluminum Benzoate, Aqua/Water/Eau, Butylene Glycol, Caprylyl Glycol, Cetearyl Ethylhexanoate, Ethylhexyl Palmitate, Glyceryl Behenate/Eicosadioate, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil/Helianthus Annuus Seed Oil, Hexylene Glycol, Hydrogen Dimethicone, Palmitoyl Tripeptide-38, Persea Gratissima (Avocado) Oil/Persea Gratissima Oil, Phenoxyethanol, Portulaca Pilosa Extract, Propylene Carbonate, Retinyl Palmitate, Sodium Hyaluronate, Sorbitan Isostearate, Sucrose Cocoate, Tocopherol. May Contain/Peut Contenir (+/-): Blue 1 Lake (CI 42090), Iron Oxides (CI 77499), Manganese Violet (CI 77742), Titanium Dioxide (CI 77891), Red 28 Lake (CI 45410).

Cosa promette Too Faced alle acquirenti?

Ci promette “una formulazione innovativache  scivola sulle labbra come un gloss per poi asciugarsi e regalare un finish ultra-opaco.
Grazie alla presenza di un filler che rimpolpa senza bisogno di iniezioni, Melted Matte assicura un colore dall’aspetto sempre ricco, pieno, da bacio, mai secco, rovinato o crepato.”
Insomma, tutto ciò che si chiede ad un rossetto liquido se non di più!

Per me avere Sephora a circa trecento metri da casa, se non meno, è un danno. Come ho letto di questi rossetti sull’account instagram del brand sono corsa da Sephora per constatare che i colori erano praticamente un terzo. Fortunatamente, in questa selezione, esiste ancora il mio adorato e venerato “Drop Dead Red”. Uso questi aggettivi perché è un anno che cerco qualcosa che sia simile nel colore al “Vampira” di Kat Von D ma sembra che qui in Italia i rossetti scuri e opachi siano off-limits! Non so, come se ci fosse una barriera protettiva. E quando si perdono le speranze eccolo all’orizzonte, Drop Dead Red, che è molto simile e l’effetto è pressoché lo stesso sulle labbra.
E’ il primo brand per cui spendo venti euro in rossetti se si esclude MAC, quindi le mie aspettative erano altissime, non alte… Ora, dopo due mesi di utilizzo e tante lacrime versate, sono pronta a dare le mie considerazioni personali.

Too Faced Melted Matte: Drop Dead Red

Packaging:

Molto carino, in plastica resistente e trasparente, così che il prodotto sia in bella vista. Mi paice, devo ammetterlo, e le lettere gommate in rilievo sono un piacere per il tatto. L’impugnatura è lunga quanto basta per essere usata comodamente e anche l’applicatore ha una media lunghezza ( meno male, perché odio le astine corte che sembrano spopolare ultimamente). Il cartone esterno è bellissimo! Riprende il colore del rossetto ed è satinato ma sempre opaco. E’ uno dei pochi pack in cartone che continuo a tenere.

Pack Too Faced Melted Matte: Drop Dead Red

Formula:

la formula è spettacolare! Ho provato diversi rossetti liquidi ad asciugatura matte ma questo qui è quello che preferisco fin ora: è soffice, morbido, intenso, scivola facilmente e non è per nulla appiccicoso, asciuga facilmente ma si riesce a costruire perfettamente, senza contare che è omogeneo fin dalla prima passata! E ammetto che da un rossetto così scuro non me lo aspettavo affatto.

Altro punto a proprio favore è che sembra non averlo addosso: è molto sottile ed elastico quindi una volta messo e asciutto si fissa per restare quanto più possibile. Non secca affatto le labbra e non segna le pellicine – almeno non le mie – se non dopo circa otto ore dall’applicazione. Inoltre ha una texture abbastanza rimpolpante, è assolutamente vero, e questo lo dimostra il fatto che non ha assottigliato le labbra dopo l’asciugatura ( del resto tutte sappiamo che i colori scuri e matte tendono a rimpicciolire), confrontate le foto di altri swatch sulle mie labbra per credere!

Applicatore rossetto liquido melted matte too faced

Colore:

E’ ricco, è intenso, è l’apoteosi del pigmento e io amo letteralmente questa nuanches, è la perfetta cornice per la dentatura. Rende i denti più gialli? Non mi sembra, almeno io non l’ho notato. Questo perché sebbene scuro non ha marrone al suo interno (lo so, sembra averne se lo si indossa, ma non ne ha! Io ancora devo realizzarlo) e la coprenza è totale.

Durata: Ed ecco perché ho versato le mie lacrime e le verso ogni volta che esco a cena fuori e mi viene la malsana idea di metterlo. Dopo aver mangiato la pizza, sembro Joker. Sul serio. Ho rosso ovunque! Non so cosa sia, perché la formula è no transfer e a lunga tenuta, lo è davvero se non si mangia (l’ho tenuto anche per otto o nove ore ed era come nuovo, senza pasti abbondanti o oleosi in mezzo!).

Se invece si prova a mangiare il colore inizia a sciogliersi e finisce dappertutto, si crepa, si deposita sui cibi, inizia a gironzolare verso il contorno labbra… non lo so. Forse sono io che ho le labbra un po’ oleose e dovrei usare un primer prima di cena, o forse è questa specifica colorazione, ma alla prova pranzo/cena non passa sicuramente. Lascia una forte tinta rossa, però, il che può essere una buona base per andare in bagno e ricostruire, cosa che faccio puntualmente. La cosa buona è che, anche se viene via a pezzi, potete tranquillamente ripassare che non si noteranno i buchi di colore. Oppure – altro metodo collaudato – si può stendere un velo di burrocacao e sistemare il colore residuo con un dito o un pennello per ottenere un ricco rossetto creamy.

Swatch

swatch rossetto liquido melted matte too faced

Rimozione: Con un bifasico viene via abbastanza facilmente, ma lascia la tinta rossa sulle pellicine, quindi conviene starci un po’ di più e farsi aiutare dal fidato olio di oliva per la rimozione del prodotto.

Ho aspettato due mesi per uscire con questa recensione perché ho ancora pareri contrastanti in me. Una parte mi dice: “Gaya, tu lo ami da impazzire” e l’altra dice “sì, ma per venti euro dovrebbe resistere alla cena, visto che il Double Touch di Kiko ha resistito ad una laurea.”
Insomma… questa cosa che non riesco a farlo funzionare per i pasti mi ha lasciato triste, molto, anche perché leggo che chiunque lo abbia utilizzato ne ama alla follia la durata pranzo/cena. Mah, sarà il colore, non lo so.

Vi mostro come si è ridotto dopo quattro ore ed un pranzo.

swatch rossetto liquido melted matte too faced

Comunque, in conclusione:

  • Packaging: 8
  • Formula: 9
  • Durata: 4
  • Colore: 9

INCI: neanche lo metto un voto, è un prodotto Too Faced e per di più long lasting, quindi….

In totale: 7.5 per media matematica.
Qualcuna di voi li ha provati? Avete riscontrato il mio stesso problema? Sinceramente per il valore non credo prenderò altre varianti di colore, questa mi basta e mi avanza.

P.S: chiedo venia per le condizioni dei peletti intorno alle labbra ma ho preferito fare gli swatch prima che la ceretta gonfiasse e arrossasse tutto.

Potrebbe interessarti anche:

7.5

Valutazione complessiva

7.5/10

26 Commenti

Aggiungi una risposta
    • Se ti piacciono queste tipologie, Drop Dead Red ti farà innamorare. Questo colore è magnifico… ed è una cornice spettacolare senza appesantire la dentatura.
      Io ne sono innamorata, della colorazione. Ed è super coprente e super omogenea!

    • Costano quanto un qualsiasi rossetto liquido di un brand High-End purtroppo. I rossetti liquidi son così, si aggirano sempre intorno alla ventina d’euro se si entra da Sephora o comunque si puntano marchi più o meno importanti.
      Ci sono poi quelli più “cheap” che permettono di risparmiare quella decina d’euro! 🙂

  1. che meraviglia i colori, sono tutti bellissimi!
    peccato invece che la durata non sia soddisfacente, per quel che costa mi sarei aspettata fosse migliore! :(((….grazie per la recensione! :))

    • Novità di due giorni fa, tipo: con cibi secchi resiste moooooolto meglio. Sbiadisce soltanto agli angoli.
      Peccato io non mangi mai cibi secchi, ma questi sono piccoli appunti.

  2. Guarda il colore è stupendo, mentre guardavo le tonalità proposte avevo già decretato che il tuo era il mio preferito ancora prima di avere visto le foto…colore STUPENDO!! Però, che pena al cuore vedere come si riduce, capisco la tua tristezza e ti auguro di trovare qualche rimedio che quanto meno lo faccia sbiadire in modo più graduale. Rimane un bel prodotto da vedere e una bellissima tonalità da indossare, quindi cerca di goderne lo stesso, seppur con le sue riserve!;-)

    • Guarda, che sbiadisca in modo più o meno omogeneo non è proprio il trauma più grande, visto che è possibile ristratificarlo senza che si noti. La cosa che mi innervosisce è che… cavolo, ci ho speso venti euro per avere un colore che agli eventi non posso mettere! T.T
      Oggi credo proverò con un buon primer e vedrò se funziona. Vi terrò aggiornate!

  3. Peccato per la resa e la scarsa resistenza a cibo e acqua: lo avrei pensato decisamente migliore! Sono così belli da non poter proprio resistere e capisco quando parli del Sephora a 300 metri da casa: le tentazioni sono praticamente a portata di mano e il danno è sempre in agguato. ;-P
    Grazie per la review, direi illuminante 😀

    • Io anche mi aspettavo di più dalla resa, considerando che un prodotto che costa la metà resiste a pasti anche oleosi (ha tante altre pecche che questo non ha, vero, ma… Stiamo parlando di un brand guru della cosmetica, suvvia, un po’ di cura nel dettaglio! ).
      Spero davvero che la mia esperienza sia stata utile!

  4. I prodotti labbra a livello tenuta possono avere insospettate soggettività, per es. a me e a mia cugina non dura niente (neppure senza mangiare) la tinta Wycon color borgogna (a me sbava pure), mentre altre ragazze non registrano questo problema. Le double touch invece durano su tutte le ragazze giovani e meno giovani che conosco. Il tuo colore è meraviglioso, purtroppo il problema di tenuta che hai riscontrato non è passeggero come può capitare in certi periodi. Usalo e non pensarci, almeno non sbava, puoi tentare primer e basi labbra diverse, io sto testando il primer di Purobio e quando sarò certa del responso, pubblicherò la recensione.

    • No, purtroppo non é affatto passeggero T.T userò il mio primer labbra e vi farò sapere se cambia qualcosa (e lo spero).

  5. Il colore mi piace tantissimo, soprattutto in questo periodo. Forse io personalmente prenderei un nude, sia perché è la tonalità che applico maggiormente sia perché come dice anche SaLa magari i colori più chiari risultano meno evidenti una volta che si vanno a togliere. Grazie mille per la recensione 🙂

    • I nude di questa collezione sono molto belli! Peccato in Italia ve ne siano soltanto due. Comunque, come già detto a SaLa, sì, secondo me con colori tenui il difetto dovrebbe notarsi meno.

  6. Ma che peccatoooooooooooo… non ci posso pensare, com’è possibile che con i pasti diventi così? il colore è bellissimo, in realtà mi piacciono proprio tutte le varianti colore, il packaging è favoloso, ed è bellissimo che duri 8 h circa senza problemi (il mio problema però più grande è che mangio sempre!!!! quindi praticamente su di me durerebbe il tempo di un caffè? chissà!!) cmq pensavo che forse con i colori più chiari il danno dovrebbe risultare molto meno evidente… non so, nonostante tutto io sarei tentata di provarlo lo stesso

    • Sì, credo e spero che con i colori più chiari il problema sia arginato! Diciamo che lo sconforto é leggere di gente che si é trovata bene proprio con questo colore. Però per finish e formula vale la pena provare… Almeno fino a quando Kat Von D non arriva in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.