Ombretto Hypnotic Eyes être belle Eyeshadow n.05 Plum/Silverlight

Se nella precedente recensione vi avevo parlato di una buona cipria, leggera e compatta in grado di opacizzare anche le pelli più grasse, quello di cui vi parlo oggi è un ombretto, sempre del brand être belle, provato in collaborazione con Beauty Tester per il progetto Elite.

Si tratta dell’Hypnotic Eyes, qui provato da me nella nuance n.05, un particolare ombretto dai pigmenti metallici e dal tocco setoso, per sguardi intensi e realmente ipnotici.

Un buon prodotto, sviluppato e ideato dalla casa tedesca di cui vi ho già parlato qui, disponibile in sei varianti di colore e specifico per un uso professionale, ideale per ottenere uno sguardo profondo senza sbavatura alcuna.

Mi sarà piaciuto? L’effetto metallico è reale? Lo sguardo è davvero così intenso come ci promettono nella descrizione prodotto? Scopriamolo insieme in questa review. 😉

Ombretto Hypnotic Eyes Être Belle Eyeshadow n.05 Plum/Silverlight

Perché un ombretto duo?

Saltiamo l’introduzione sul brand, di cui vi ho già parlato nella precedente recensione, e parliamo piuttosto dell’ombretto in sé, un bellissimo e accattivante duo crema/polvere disponibile in diverse colorazioni, ovviamente combinate tra loro.

L’ombretto sappiamo benissimo che può essere in cialda singola, dunque per un uso specifico di un determinato colore, o in più colori, ovviamente abbinati con attenzione.

E’ indubbiamente molto comodo averne due in uno poiché si riesce ad ottenere un risultato sfumato senza ricorrere a diverse cialde, ottimo quando si tratta di avere subito a disposizione il risultato pensato. Generalmente i duo sono sempre pratici e veloci, in quanto abbiamo la possibilità di abbinare due colori senza incorrere in clamorosi strafalcioni tipici di chi con il make up è alle prime armi.

Nel caso di Hypnotic Eyes by être belle i colori sono belli, abbinati perfettamente tra loro e regalano un duo crema/polvere che ci consente di stendere prima una base cremosa e successivamente sfumare la componente in polvere, o viceversa secondo i propri gusti e le proprie abilità.

Si dimostra un ombretto perfetto per chi al mattino ha poco tempo ma vuole comunque un risultato soddisfacente, molto buono per chi al make up si è avvicinata da poco e vuole imparare le tecniche basilari ma anche per chi vuole semplicemente un prodotto di ottima fattura e dalla resa generalmente buona, dagli effetti metallici e dai colori profondi.

Il prezzo si aggira intorno ai 19 euro, un buon compromesso visto la composizione doppia del prodotto e l’alta qualità dello stesso. Ricordiamo che être belle è sostanzialmente un brand di fascia medio-alta e utilizzato dai professionisti del settore, consideratelo dunque un investimento.

La reperibilità del prodotto è unicamente limitata agli stores fisici e online dislocati sul territorio tedesco, mentre in Italia sono distribuiti dal sito BBM Estetique.

Hypnotic Eyes, l’ombretto per sguardi intensi e magnetici

E di investimento vero e proprio si tratta se andiamo ad approfondire il discorso su questo Hypnotic Eyes, ombretto dalle finiture eleganti e all’apparenza d’elite, prodotto non proprio comune e di ottima fattura.

Pack être belle

Être Belle ha pensato con Hypnotic Eyes di regalare alle donne sguardi magnetici, accattivanti, e ha perciò ideato un ombretto che potesse unire la finitura metallica dei colori ad una base più omogenea, ma abbastanza cremosa per permettere di stendere la parte in polvere con facilità e con efficacia praticamente garantita.

La formula di questi speciali ombretti è ricca, riflette la luce in maniera ottimale e dona sguardi praticamente ipnotici.

Formato da pigmenti metallici altamente riflettenti, Hypnotic Eyes è disponibile per l’appunto in sei combinazioni crema/polvere e promette effetti intensi, dalle sfumature metalliche e multidimensionali.

Generalmente ha una base più scura e una componente centrale perlescente, proprio per sottolineare lo sguardo in maniera del tutto pratica.

Lo sguardo è quindi ben esaltato da un prodotto che promette colore, qualità e risultati al di sopra della media.

Riuscirà a mantenere tutte le pompose promesse di cui sopra? Vediamolo in azione.

Hypnotic Eyes, le colorazioni

Sei le colorazioni disponibili per Hypnotic Eyes, più nella precisione:

  • 01 Pearl/Dark Chocolat , duo con base color cioccolato fondente e cuore di perla;
  • 02 Mermaid Blue/Grey , duo con base grigia opaca e cuore di un bell’azzurro perlescente
  • 03 Gold/Nougat , base mandorlata scura e cuore dorato metallico;
  • 04 Silver/Rosé, base rosa opaca e cuore argentato;
  • 05 Plum/Silver Light, base argentata opaca e cuore viola scuro perlescente (è l’unica variante per la quale la componente metallica è più scura della base)
  • 06 Stardust/Green, base verde opaco e cuore argento con pigmenti dorati metallizzato.

Come potete ben vedere le varianti soddisfano ogni gusto ed esigenza, oltre che ogni colore e tipo di occhio.

Ogni nuance ha la curiosa caratteristica di avere in dotazione una base generalmente più scura del cuore, metallizzato o perlescente secondo la variante, fatta eccezione per la n.05 Plum/Silver Light, la cui componente metallica è più scura della base, più chiara.

Insomma, c’è davvero l’imbarazzo della scelta ed abbiamo realmente l’opportunità di giocare con i colori, creando sfumature e rivoluzionando in qualche modo l’uso standard, invertendo le due componenti come ho fatto io di volta in volta.

Packaging

Come être belle ci ha già abituati, il packaging di questo ombretto è particolarmente elegante e raffinato, un prodotto per l’appunto d’elite come preferisco definirlo.

Linee sinuose si rincorrono lungo tutto il piccolo scrigno che racchiude con soave delicatezza il prodotto; angoli arrotondati, misure compatte e materiali in plastica lucida, anche se all’apparenza sembra di avere tra le mani un piccolo gioiellino.

Colore predominante il nero, presente sia sulla scatola esterna che sul contenitore vero e proprio.

Scatola esterna realizzata in cartoncino, quattro lati ben definiti sui quali è possibile leggere, su inserzioni dorate, alcune informazioni sul prodotto: logo sul fronte, più sotto la grammatura del prodotto (4 grammi), dietro la descrizione disponibile in quattro lingue italiano compreso e l’INCI, descritto in maniera chiara e leggibile. Per concludere le informazioni di contatto.

Personalmente ho trovato la scatola esterna piuttosto scomoda in quanto ad estrazione del prodotto. Non è facile far scivolare l’astuccio nelle mani e spesso si incastra, rovinando così la confezione esterna.

Dentro troviamo l’astuccio, lucido e nero, e accanto un piccolo applicatore con spugnetta, rifinito seppur nella sua esigua dimensione. Ho trovato questa soluzione piuttosto comoda anche se, a dirla tutta, le dimensioni ridotte del pennellino possono apparire un po’ scomode durante l’applicazione del prodotto.

Il piccolo e prezioso astuccio si apre con un micro scatto che rivela il cuore pulsante del prodotto, dotato di un mini specchio molto utile in caso di ritocchi esterni.

Come per la Natural Glow Compact Powder, anche qui il tocco di être belle è presente nella finitura dorata che circonda in una composizione circolare l’ombretto, una cialda solida e ben definita, in trama dall’effetto crackle.

La cialda presenta una base grigia opaca cremosa al centro della quale troviamo per l’appunto il cuore in polvere, di un bel prugna scuro e dai micro pigmenti dorati.

Piccolo, compatto anche se risulta un po’ scomodo il pennellino in dotazione: non esiste uno spazio dove riporlo all’interno dell’astuccio e bisogna portare con sé tutta la scatola ogni volta. Un po’ una scocciatura, ma nulla che non si possa risolvere.

Nell’insieme un validissimo packaging, elegante e sinuoso, oltre che particolarmente signorile e bello da tenere nell’angolo make ma anche in borsa.

Colorazione

La variante 05 Plum/ Silver Light è il validissimo frutto del binomio argento/prugna, due colori che tra loro risultano abbinati davvero bene e agli occhi donano un effetto tridimensionale, metallico e molto accattivante.

La base è Silver Light, un argento molto luminoso che altro non è che una via di mezzo tra il grigio e il lilla: il risultato è un grigio opaco assolutamente matte, dai pigmenti non esageratamente accentuati, che illumina lo sguardo ed è anche molto buono da sfumare su una base più scura.

Cuore pulsante dell’ombretto è invece Plum, viola intenso ma che in realtà non mi ha molto soddisfatta in quanto a pigmentazione. Notevoli le finiture metalliche del colore, con pigmenti riflessanti che donano allo sguardo maggiore intensità, ma me lo aspettavo sinceramente più scuro e intenso.

Il sottotono delle due cialde è caldo, ideale anche per le carnagioni più chiare.

Swatch

swatch ombretto être belle

Riguardo all’intensità del colore, sinceramente me li aspettavo più pigmentati. Sulla pelle sono assolutamente soft alla prima passata, leggeri e quasi impercettibili. Va un po’ meglio con Silverlight che comunque ci regala grandi soddisfazioni, ma con Plum il risultato non sfiora la sufficienza.

Un altro discorso da affrontare è quello relativo all’uso del primer come base di questo ombretto. Difatti il colore viene del tutto rivalutato e abbiamo un risultato diverso, assolutamente superbo e rivoluzionato rispetto al mancato uso di questo miracoloso fissante.

Copertura dunque non da super ombretto, direi quasi discreta e leggerissima a primo impatto.

Profumazione

Leggera.

Diversamente dalla cipria Natural Glow, qui la profumazione è così leggera da non farci nemmeno caso.

Texture

Morbida e modulabile, facile da stendere sulla palpebra, su cialda compatta anche se facilmente incline ad incidenti che potrebbero comprometterla del tutto (vedi pennello su cialda, una passata e il prodotto si sbriciola del tutto).

La base Silver Light presenta una componente cremosa con finiture in polvere, setosa al tocco e davvero gradevole da applicare; stesso dicasi per Plum, cuore meno cremoso della base ma assolutamente setoso, vellutato.

Va comunque specificato che anche se è definito come ombretto duo crema/polvere, non si tratta di una vera e propria componente cremosa a tutti gli effetti; piuttosto si tratta di un misto tra polvere e crema, per una texture davvero particolare e dalla consistenza morbidamente polverosa.

Ho molto apprezzato il prodotto perché sugli occhi risulta assolutamente leggero. Il colore si stende benissimo, sul pennello è granuloso ma non lascia grumi né fastidiose tracce polverose sul viso. Ottimo.

Resa e durata

Premettendo che ho usato il prodotto con e senza primer, è doveroso fare le opportune riflessioni per entrambi i casi.

Hypnotic Eyes Eye Shadow n.05 si comporta bene in entrambi le situazioni, ma generalmente abbiamo un ombretto considerevole per quanto riguarda la durata, mentre risulta buono ma non eccellente in quanto a resa.

  • Senza primer l’ombretto è molto leggero. SilverLight è il colore che dura di più, circa 3 ore senza alcuna sbavatura; diverso il discorso per Plum, il cui tocco scuro si dissolve nel giro di un’ora e il cui effetto sbavatura non è proprio il massimo della bellezza;
  • Con il primer il prodotto risponde assolutamente molto bene, intenso e vivace per circa 4 ore di applicazione continua. Qui ho notato come SilverLight renda molto bene al pari di Plum, finalmente accettabile anche dopo qualche ora dalla  prima applicazione.

Su questo punto di vista un prodotto che mi ha convinta a metà: base resistente all’umidità, ma con un cuore tendente alla scarsa resistenza e un colore più scuro praticamente invisibile dopo circa un’ora.

Non è specificatamente Waterproof, lo sappiamo. Ma sinceramente mi aspettavo molto di più da un ombretto di tale portata.

Sugli occhi, effetti e prime impressioni

Pelle chiara. Occhi sensibili, molto grandi ma con – ahimé- l’odioso fenomeno della palpebra cadente.

Le condizioni iniziali vengono qui descritte per rendervi un po’ l’idea di come questo ombretto si comporti sui miei occhi.

Sugli occhi il tocco è davvero molto leggero, si indossa facilmente e non dà l’idea di pesantezza, di elemento opprimente per la palpebra.

Quello che forse non mi convince appieno sono i colori una volta applicati sull’occhio.

Se Silverlight è quello che dei due mi ha più convinta, effetto matte e colore pigmentato, Plum è decisamente troppo soft, impercettibile sulla palpebra.

Nulla di così eclatante, sia chiaro. Un make up sobrio è più che apprezzato, ma sinceramente mi aspettavo una profondità maggiore che tuttavia si riesce ad ottenere ma a costo di sacrificare la leggerezza in nome di ulteriori abbondanti passate di prodotto.

C’è da dire che a primo impatto mi ha sorpresa l’effetto metallico dell’ombretto, in quanto non è così particolarmente carico di pigmenti metallici ma bensì molto sobrio, elegante e anche piuttosto discreto.

Non si deposita nelle pieghe della palpebra, non lascia grumi, facilmente applicabile e l’occhio non ne risente.

Altro punto a suo favore è la texture morbida e compatta che sull’occhio risulta asciutta, non unta o fastidiosamente scivolosa come altri ombretti in crema dimostrano essere. Il tocco setoso e le finiture polverose rendono il prodotto pratico e più che indossabile.

Silverlight dona allo sguardo un tocco luminoso, grazie ad un colore e ad una texture in grado di aprire lo sguardo, mentre Plum dovrebbe sfumare con tocco shimmer le profondità, ma è ahimè troppo leggero e non si ottiene il risultato sperato.

Si rimuove con un semplice latte detergente o con altre alternative come struccante occhi, salviette, acqua micellare e similari.

Come sfumarlo e abbinarlo

Premettendo che apprezzo particolarmente mimetizzare il difetto della palpebra cadente giocando con le sfumature, lasciando l’interno occhio luminoso e sfumando per bene all’esterno, ho utilizzato Plum/Silver Light in due modi differenti.

Se l’uso standard prevede la base Silver Light su palpebra mobile e Plum come colore da sfumare all’esterno, ho avuto modo anche di alternare le due componenti e sbizzarrirmi con i colori.

Ho sicuramente preferito l’utilizzo standard, in quanto il mio occhio necessita sempre di una base più chiara e dall’effetto luminoso, ma anche quella invertita con Plum base e Silver Light come colore da sfumare non è male, anche se la trovo inadatta al mio caso.

C’è da dire che Silverlight tende ad ingrandire l’occhio grazie ad una naturale e più che apprezzata azione luminosa, anche se si applica una sola passata. Avremo uno sguardo luminoso, raggiante ma anche molto sobrio, bello ed elegante al tempo stesso.

Il prodotto si applica utilizzando un classino pennello con dosatore in spugnetta per quanto riguarda Silver Light, mentre per Plum è consigliabile un pennello da sfumatura.

Si tratta di un ombretto che tendenzialmente sta bene su tutte, occhi scuri, chiari, incarnato chiaro o scuro: trattandosi di colori abbastanza soft, possiamo davvero giocare con i colori e tutti gli abbinamenti.

Mascara, eyeliner o Kajal completano il risultato finale, sobrio e ben riuscito.

Sulle labbra può essere usato anche un gloss lucido sui toni rosati per un effetto completamente soft.

Se invece volete osare e volete un make up più complesso e intenso, basterà per l’appunto sfumare più prodotto e osare anche sulla rima inferiore.

Un ombretto molto buono, ideale  sia per l’utilizzo giornaliero che per quello serale.

Make up

make up occhi ombretto être belle

make up occhi ombretto être belle

make up occhi ombretto être belle

INCI: TALC, MICA, PENTAERYTHRITYL TETRAISOSTEARATE, OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE, ZEA MAYS STARCH, PHENYL TRIMETHICONE, ZINC STEARATE, ISOPROPYL STEARATE, SILICA, SORBIC ACID, SODIUM DEHYDROACETATE, SYNTHETIC FLUORPHLOGOPITE, COBALT TITANIUM OXIDE, TIN OXIDE, CI 77288, CI 77499, CI 77891, CI 77492, CI 77000, CI 75470, CI 77491, CI 77007, CI 77510

INCI ombretto être belle

Bilanciato l’INCI di questo ombretto Hypnotic Eyes, con molti verdi, alcuni gialli e una discreta presenza di elementi tendenzialmente nocivi e aggressivi per la pelle.

Un INCI sicuramente migliore di quello presente in molti altri concorrenti del prodotto, ma ciò non giustifica la presenza di ingredienti che potrebbero causare sgradevoli allergie in alcuni soggetti.

Migliorabile.

PAO: 36 MESI.

Pro&Contro

PRO

  • Packaging elegante, dalle linee sinuose e raffinate;
  • Consistenza compatta del prodotto;
  • Abbinamento colori;
  • Durata della base Silverlight;
  • Illumina lo sguardo;
  • Micropigmenti metallici sobri e per nulla esagerati;

CONTRO

  • Cialda a tratti troppo fragile;
  • Pennello applicatore privo di una sistemazione nell’astuccio contenente il prodotto e dalle dimensioni estremamente ridotte, parecchio scomode;
  • Colorazione Plum molto leggera;
  • Resa e durata colorazione Plum;
  • Inci migliorabile.

Considerazioni personali

Lo sguardo magnetico è ciò che tutte noi vorremmo quando si tratta di make up occhi e relativi ombretti, che siano matte o shimmer non importa. Conta il risultato e la vera essenza del prodotto in sé più di ogni altra descrizione.

Purtroppo questo Hypnotic Eyes être belle non può essere considerato un ombretto dalle prestazioni stellari, così degne di nota che potremmo quasi giustificare l’elevato prezzo di listino.

Tutt’altro: risulta essere un buon ombretto ma non eccezionale, data la poca convincente perfomance di Plum, colorazione di un viola che poteva essere molto più profondo e pigmentato, ma che invece si limita a regalarci lievi sfumature ingolosite da micro pigmenti perlescenti.

Che sì, regalano un effetto shimmer e glamour niente male, ma sinceramente mi aspettavo un effetto più intenso e profondo, oltre che durevole: la sola ora di applicazione non basta e personalmente non apprezzo un ombretto che scivola via, lasciando brutte tracce in attesa di un ritocco che sia praticamente tempestivo pena uno sguardo inguardabile.

Diversamente è andata per Silverlight, una base argentata matte che mi è molto piaciuta e sicuramente utilizzerò anche in altri contesti. Illumina lo sguardo e lo fa con un tocco setoso, gradevolissimo.

Colore matte, profondo, ben evidenziato, il quale possiede la più che apprezzata abilità di aprire lo sguardo, renderlo luminoso e raggiante anche in quei casi dove la palpebra cade un po’ e vi è la necessità di dare una spinta ad uno sguardo altrimenti cupo.

Buona la durata di Silverlight, stimata intorno alle 4 ore con primer.

Buona la consistenza, un curioso mix tra polvere e crema, che sul prodotto regala ampie soddisfazioni in quanto a texture malgrado la fragilità della cialda. Basterà comunque porre attenzione e tutto si risolve.

Elegante e sinuoso il packaging, anche se reputo fastidiosa l’assenza di un comparto all’interno dell’astuccio per riporre quantomeno l’applicatore in dotazione. Ogni volta portare con sé l’intera scatola è un po’ scomodo ed è forse l’unico neo rilevato in un packaging di tutto rispetto.

Nel complesso un buon prodotto, ideale per chi vuole un make up occhi che illumini lo sguardo con sobrietà e tocco setoso, ma anche per chi vuole un prodotto che unisca due azioni in una, pratico e veloce e dalle finiture eleganti e raffinate.

Valutazione complessiva

7/10

Alla prossima! 😉

Potrebbe interessarti anche:

7

Valutazione complessiva

7.0/10

Pro

  • Vedi testo recensione

Contro

  • Vedi testo recensione

5 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Anche a me era piaciuto il Plum e le tua review super dettagliata come sempre, mi ha perfettamente dato un’idea del prodotto…Certamente è originale nel pack (anche se con alcune scomodità), è innovativa la combo posta così come in questo caso, ma come in altri prodotti del brand persistono prezzi un pò eccessivi considerando poi resa e Inci. E’ sicuro un bel prodotto ma anche per me forse non ne varrebbe del tutto la pena….

  2. Effettivamente ci troviamo d’accordo su diversi punti 🙂 per la pigmentazione a me è giusto il contrario… l’ombretto centrale è molto più intenso e pigmentato! Comunque, nell’insieme è un valido prodotto 🙂

  3. peccato che il plum non sia bello carico come colore, anche perchè tra i due era quello che più mi piaceva a primo impatto. beh, credo che il prezzo a questo punto sia eccessivo per questo prodotto. grazie mille per la recensione

  4. Effettivamente applicati risultano davvero leggeri e sobri. Non è proprio malaccio come ombretto duo però se si considera il prezzo secondo me non ne vale la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.