Kat Von D su tutte le furie per un dupe di MakeUp Revolution

Che sta succedendo tra la famosa creatrice di cosmetici Kat Von D e Makeup Revolution, il noto brand di trucchi low cost? Amiamo gli spettegolezzi, anche quando parliamo di bellezza. Pochi giorni fa, la nota tatuatrice ha postato sul proprio profilo Instagram un’immagine raffigurante la palette Shade & Light Eye Contour Palette ($48) a confronto con la più economica Ultra Eye Contour Light & Shade ($15) di MakeUp Revolution. La somiglianza è innegabile e palese. Kat è andata su tutte le furie, lanciando accuse piuttosto esplicite al brand cosmetico, condite da hashtag sarcastici e pungenti.

“C’è grande differenza tra dupe e plagio” dichiara Kat al sito Popsugar: “Amo il mio lavoro e metto l’anima in ogni creazione. I cosmetici a cui do vita sono per me come figli, a cui dedico tempo e costanza. Tutto ciò che produco deriva da sforzo e fatica, trovo ingiusto rubare senza scrupoli il lavoro altrui. Un conto è trarre ispirazione dai propri idoli, cosa per cui sarei onorata, altra è impossessarsi di ciò che non ci appartiene, spacciandolo come fosse nostro. Il problema del giorno d’oggi è che la maggior parte della gente pretende successo immediato con minimo sforzo.”

Kat Von D e MakeUp Revolution. Cos’è successo?

Kat Von D è nota per il suo estro, che appare in ogni creazione cosmetica; non ha peli sulla lingua, motivo per cui piace tanto ai fan. In seguito al misfatto è stato pubblicato un lungo video follow-up, in cui la donna racconta la propria visione del processo creativo, senza nascondere la frustrazione per l’accaduto.

“Mi ritengo una vittima di plagio, se MakeUp Revolution avesse utilizzato il concept della mia palette come ispirazione per un proprio cosmetico, non mi sentirei offesa. In questo caso parliamo però di pura copia”.

Dal confronto tra le palette, la somiglianza è effettivamente innegabile. Stesse sfumature di ombretti, disposizione identica, nomi simili. Come negare l’evidenza? MakeUp Revolution è nota per la creazione di palette praticamente identiche alle originali, con prezzi decisamente più abbordabili, basti pensare alla serie di gettonate dupe delle famosissime Naked di Urban Decay.

https://www.instagram.com/p/BR2RhFTAgqG

Cosa pensa Kat a riguardo? “Conosco l’importanza dei soldi, so che significa non potersi permettere cosmetici costosi, d’altro canto la qualità ha un prezzo. Sto lavorando per minimizzare i costi dei miei trucchi, modificando packaging e materiali esterni, in modo da poter garantire la stessa qualità del make up, a prezzi ridotti. Disegno personalmente ogni pezzo delle varie linee, loghi e illustrazioni non sono opera di comuni computer, ma frutto della mia mano. Il tutto non si riduce alla semplice produzione di un bel rossetto, c’è coinvolgimento intenso, anima e passione, ingredienti immancabili. Non voglio infondere rabbia o negatività, la mia è una speranza di cambiamento, l’obiettivo è quello di ispirare le persone a far meglio, utilizzando la propria testa”.

Kat Von D e MakeUp Revolution, cosa dicono i Fan?

I seguaci di Kat hanno reagito in modi opposti e contrastanti. Molti consigliano alla bella tatuatrice di abbassare drasticamente i prezzi del proprio make up, in modo da contrastare la nascita di dupe economici.

C’è chi la difende a spada tratta, definendo frustrante e ingiusto l’appropriarsi di idee altrui, dopo aver speso ore di lavoro per dar vita a qualcosa di nuovo. Altri fan al contrario, ringraziano il marchio MakeUp Revolution, che ancora una volta rende accessibile una bella palette altrimenti riservata a pochi. Kat è stata addirittura accusata di bullismo, per aver ingiustamente deriso il brand low cost sul profilo Instagram.

Cosa ne pensate? Siete dalla parte di Kat? Oppure pensate la sua sia solo frustrazione? Acquistereste mai un Dupe a poco prezzo?

Patrizia

 

14 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Anch’io alla fine non me la sento di schierarmi dalla parte di nessuno, semplicemente perché credo che ognuno abbia le sue ragioni. Posso capire Kat per quanto concerne il fatto che la palette di Makeup Revolution è uguale, ma quello che penso ed è motivo per cui non concordo totalmente con lei è che lo è visivamente, ma per quanto concerne texture, ingredienti e resa è diversa. A me personalmente piacciono tantissimi prodotti di marchi famosi, ne escono nuovi in continuazione e non posso prenderli se non concedermeli in occasioni particolari e quindi capita che cerco colorazioni simili a prezzi decisamente inferiori, ripeto simili, ben conscia che non sono uguali. Concordo con le altre, uno deve spendere secondo i propri gusti e tasche!

  2. Beh che dire… è come quando noi italiani ci arrabbiamo perchè magari il nostro abbigliamento viene copiato e rivenduto a bassissimo prezzo da fabbriche cinesi… quindi cmq Kat non ha tutti i torti, tuttavia non mi sento nemmeno di dire “sciò, cattivi” a Makeup Revolution perchè io acquisto da loro e non mi vergogno a dire che se non fosse per loro qualche piccolo sfizietto cosmetico non me lo sarei mai potuto permettere se avessi sempre e solo puntato ai brand originali. Quindi dalla parte di chi sono? Difficile a dirsi, 50 e 50 per le ragioni sopra spiegate, e cmq concordo con le altre ragazze quando dicono che chi vuole l’originale alla fine se lo compra e punto, le cose vanno così

    • Assolutamente d’accordo… Avere 50 euro per una palette non è una cosa propriamente all’ordine del giorno..

  3. Concordo assolutamente con Lulli (anch’io cerco di valutare la cosa in sè prima di acquistarla e deve soddisfarmi, che sia un dupe o meno) e con Gam poichè credo che chi vorrà prendere un pezzo originale lo farà comunque! Purtroppo i plagi esistono in tutto, nella musica, nel cinema, nella moda…è un fenomeno che sempre c’è stato e sempre ci sarà (Cina docet…). Sta poi al singolo scegliere cosa comprare in base alle proprie esigenze e possibilità. Queste palette sono inequivocabilmente simili nei colorie nella disposizione, ma basta una rapida occhiata per capire che il pack ad esempio farà la differenza (spesso chi sceglie una palette si innamora anche di quello, che la rende un oggetto da collezione) e performances e resa non saranno magari uguali. Detto questo, ma avete visto che bozzetti? Questa donna è una vera artista, adoro il suo stile!:-)

  4. E’ vero che queste due palette si somigliano anche a livello di pack, ma ammettiamo che , per quanto riguarda i colori, moltissime palette hanno queste tinte… In ogni caso, come Lulli, anche io compro se mi piace la palette in sè a livello di qualità e non solo perchè si tratta di un dupe

  5. avevo visto il post in questione su Instagram.. in effetti capisco la sua frustazione, anche io mi sarei adirata.. però credo che chi vuol comprare la sua palette lo farà a prescindere..

  6. Finora l’ho pensata così: acquisto qualcosa solo perché lo trovo valido in sé e non perché è il dupe di altro. MUR l’ho swatchato, mentre devo ancora swatchare KVD.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.