Strumenti e prodotti necessari per la ricostruzione unghie

Fare la ricostruzione unghie sembra facile, ma non lo è. In molte si prestano pensando di riuscire a fare un buon lavoro per poi ottenere pessimi risultati e a volte provocare micosi e ulteriori danni a unghie trattate male come mangiucchiate ecc. Ma qual è il necessario per poter fare la ricostruzione unghie?

Le lime

Lime ricostruzione unghie

Partiamo dalle lime, dai buffer e dalla spazzolina. Le lime sono la prima cosa da acquistare, ne esistono di diversi tipi, forme e grane, la grana indica la ruvidità, se il numero della grana è alto, significa che la lima è poco ruvida, mentre se è basso è molto ruvida e bisogna prestare particolare attenzione per evitare di danneggiare l’unghia e le cuticole. Per quanto riguarda la forma ci sono quelle dritte o quelle curve che sono sempre esistite e poi quelle a mezzaluna che racchiudono in un unico prodotto le caratteristiche delle due precedenti dette.

La lima in genere è importante sia per fare la ricostruzione unghie che per toglierla ed è fondamentale conoscere la giusta impugnatura che in genere è a sigaretta.

Le cartine e tip

Cartine ricostruzione unghie

Una ricostruzione non può essere fatta in assenza di cartine, perché sono fondamentali per l’allungamento dell’unghia, viene incollata alla fine, per poi dare una passata di gel da catalizzare. Ci sono cartine adesive usa e getta e cartine di ferro che si applicano più facilmente e non si staccano, per poi essere pulite e riutilizzate. Le tip invece sono allungamenti di plastica che si incollano all’unghia ma bisogna stare molto attenti perché se sono troppo dure si staccano facilmente ed inoltre sono difficili da limare e non adatte a tutti i tipi di unghie.

I gel

gel ricostruzione unghie
Foto: www.corsiricostruzioneunghie-cni.it

I gel devono essere necessariamente di ottima qualità, che aderiscono bene all’unghia e non lasciano passare l’acqua saltando agli angoli, altrimenti si corre il rischio di muffe.

Ovviamente serve il gel da ricostruzione, il base, il costruttore ed il finale e poi quelli colorati o per le french, in 3d. Per avere tutto il materiale necessario bisogna munirsi di vari pennelli, punta sottile, doppia ecc per fare piccoli disegni in acrilico (in questo caso servono anche gli acrilici)e piccoli stickers per qualcosa di più complicato. Per completare la ricostruzione è necessaria una passata di sgrassante per evitare che le unghie si opacizzino.

La fresa ed il poggia mano

fresa ricostruzione unghie
Foto: nail-store.it

Il poggia mano è utile per avere un piano da lavoro sul cui posare la mano della cliente in modo che sia ferma, rilassata e riposata e poi ovviamente la fresa per eliminare la ricostruzione unghie. Non essenziale ma abbastanza utile è l’aspiratore per evitare di far andare in giro la polvere e soprattutto di inalarla. Approfondisci anche: Lampada UV

Aspetta, ci sono ancora moltissime risorse da leggere:

  • Vai alla categoria ricostruzione unghie
  • Foto gallery e consigli sulle unghie in gel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.