Allergia allo smalto acrilico: sintomi e quali alternative scegliere

Lo smalto acrilico può causare allergie e sviluppare reazioni avverse come prurito, rossore e sfaldamento del letto ungueale. Quali sono le migliori tecniche da usare in alternativa? Puoi scegliere tra gel, smalto adesivo e unghie finte. Scopri subito come!

Le unghie smaltate in modo impeccabile sono affascinanti e irresistibili; decori e disegni le trasformano in un vero e proprio accessorio di bellezza, amato dalla maggior parte delle donne. Internet sforna ogni giorno centinaia di idee e trend da copiare, a casa per le più esperte, oppure direttamente dall’estetista.

Lo smalto acrilico è una delle scelte più gettonate, poiché particolarmente resistente e duraturo sulle unghie. Usarlo non si rivela sempre una buona decisione; indebolisce le unghie naturali e, non meno importante, causa reazioni allergiche.

allergia smalto acrilico

La recente scoperta ha coinvolto moltissime appassionate di nail art, colpite da sintomi quali prurito e secchezza senza capirne il motivo (fino ad ora). Fortunatamente esistono soluzioni valide da adottare, per evitare questi spiacevoli inconvenienti.

Cosa sono le unghie acriliche?

Hai mai fatto la manicure in un salone di bellezza? Se la risposta è si, avrai sicuramente notato il gel malleabile, formato da polvere e liquido, che l’operatore spalma sull’unghia per creare una base dura su cui lavorare.

Questa pasta è formulata da un mix di monomeri liquidi e polimeri in polvere, i quali generano un composto speciale in grado di legarsi all’unghia naturale. La reazione allergica è solitamente imputabile al metacrilato, ovvero un composto presente nella miscela.

Le unghie in acrilico possono causare allergie?

La risposta è si. Il metacrilato può causare reazioni allergiche sulla pelle, fortunatamente solo su una piccola percentuale di individui. In generale, le unghie artificiali indeboliscono l’unghia naturale, mentre le sostanze chimiche presenti nei prodotti utilizzati irritano lievemente la pelle. Se ciò dovesse accadere, non spaventarti!

Tagliare le cuticole aumenta il rischio di infezione; resisti e lasciale al loro posto, anche a discapito del risultato finale. In alternativa prova uno sciogli cuticole liquido; non aggredisce la zona trattata e rimuove la pelle in eccesso con dolcezza.

Allergia allo smalto acrilico: i sintomi

Se soffri di allergie alle unghie acriliche potresti notare:

  • Arrossamento
  • Prurito
  • Sfaldamento del letto ungueale
  • Secchezza della pelle circostante

Come curare le irritazioni?

La dermatite irritante e la dermatite allergica da contatto sono molto simili tra loro. Puoi eseguire un patch test per confermarne la presenza. Se noti eruzioni cutanee particolari, fissa un appuntamento con il dermatologo, il quale prescriverà i medicinali idonei per ridurre l’infiammazione.

Rinforzante per unghie ISDIN SI-NAILS per unghie sane - Prodotto consigliato

24,85  in stock
22 new from 20,90€
Spedizione gratis
Amazon.it
as of Feb 8, 2023 10:20

Le alternative alle unghie acriliche

Non preoccuparti, non dovrai rinunciare a nail art super fashion per colpa dell’allergia ai prodotti acrilici. Esistono valide alternative da provare, come il gel o le unghie adesive per esempio. Ecco le migliori!

Unghie press-on (unghie finte)

Sono le classiche unghie finte, utilizzate da anni da tutti, le più famose. Esistono infiniti design, forme, colori e prezzi tra cui scegliere. Alcuni nail artist le producono personalizzate, fatte su misura in base alle tue richieste. Sono semplicissime da applicare, le puoi riutilizzare e, se di buona qualità, resistono perfettamente sulle unghie naturali.

Unghie adesive (wrap)

Sono una valida alternativa allo smalto acrilico, si rimuovono con il solvente per unghie poiché sono realizzate con semplice smalto. Se sei alle prime armi non saranno facilissime da applicare, ma con un po’ di pratica otterrai risultati impeccabili. Proprio come le unghie press-on, sono disponibili in tantissime forme e colori, troverai sicuramente lo stile adatto alla tua personalità. Attenzione! Quando limi le unghie rischi di scheggiare il disegno, fallo con delicatezza!

Gel per unghie

E’ forse la scelta più azzeccata. Se ami il fai da te, effettuare la nail art casalinga con il gel è però un po’ complicato. Richiede pratica e manualità. Esistono tuttavia adesivi ad involucro da applicare direttamente sulle unghie, realizzati in smalto gel.

Il materiale è flessibile e facile da modellare in base alla forma desiderata. E’ necessaria la luce UV per polimerizzare la manicure e renderla duratura.

In conclusione, se anche tu soffri di allergia alle unghie acriliche, ora sai di poter scegliere tra tante soluzioni altrettanto valide.

Ricorda inoltre di lasciare respirare le tue unghie naturali ogni tanto, prendendoti una pausa dai prodotti artificiali. Puoi sempre lasciare la nail art acrilica o in gel per le occasioni speciali!

I 7 migliori integratori per capelli e unghie

Contenuto più letto in questa categoria

Potrebbe interessarti anche:

One Comment

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *