La guida completa per una rasatura perfetta (M/F) e senza rischi

Come utilizzare correttamente il rasoio senza provocare tagli, infiammazioni o peli incarniti? Leggi i consigli della guida per avere una pelle sempre al top, adatti sia per uomo che per donna!

Nel corso degli anni “L’arte della rasatura” ha fatto molta strada. Questa antica pratica risale a circa 60.000 anni fa, quando gli uomini dell’epoca utilizzavano gusci di molluschi affilati, come rasoi primitivi.

Il commercio odierno propone un’infinita serie di accessori ultra moderni; si scaldano, vibrano e posseggono lame multiple.

segreti rasatura perfetta

Ma non importa quanto fantasioso possa essere il tuo nuovo rasoio; la rasatura, come ben sai, prevede l’utilizzo di lame a contatto con la pelle nuda. Se eseguita scorrettamente, può creare alcuni fastidiosi problemi, come irritazioni e peli incarniti.

Qual è la buona notizia? Eseguire una rasatura perfetta è più semplice di quel stai pensando; l’intera operazione si concentra in pochi passaggi base.

Questa guida sarà utile per tutti! E’ perfetta per uomini e donne, per le sostenitrici della lametta, ma non solo. Impara a passare correttamente il rasoio, anche su aree poco estese di pelle.

1 Preparazione

La routine pre-rasatura è importante tanto quanto la rasatura stessa. Inizia in anticipo i preparativi per essere sicura di avere tutto il tempo necessario a disposizione, senza correre. Comincia lavando la zona di pelle da trattare con un detergente delicato, diluito con acqua tiepida. Questo passaggio serve per rendere la pelle più elastica. Passa la lametta a fine doccia, quando la pelle è calda e più facile da lavorare.

Se passi il rasoio sul viso (utilizzane uno apposito, delicato), accendi il vaporizzatore facciale prima di procedere. Prepara una base liscia, applicando un buon esfoliante delicato. Evita scrub o peeling troppo aggressivi. La spugna konjac è un’ottima alternativa ai prodotti cosmetici, poiché pulisce dolcemente l’epidermide rimuovendo il sottile strato di cellule morte.

2 Insapona

Hai la pelle extra sensibile con peletti ruvidi e forti? Passa un prodotto pre-rasatura sulla pelle calda e umida, per ammorbidire i peli senza irritare l’epidermide. Vuoi utilizzare la schiuma da barba del tuo fidanzato? Pessima idea! Cerca prodotti specifici e naturali, che supportino la rasatura sia bagnata che asciutta. Contengono spesso la glicerina come ingrediente principale, per idratare e proteggere con efficacia.

Evita creme e schiume da rasatura a base di sapone (seccano la pelle), con mentolo o canfora (provocano irritazioni).

3 Scegli il tuo rasoio

Tralasciando gli accessori futuristici che vibrano autoriscaldandosi, Glillette Mach 3 è un classico intramontabile, soprattutto per uomo. Tuttavia, se hai la pelle a tendenza acneica, prova rasoi con meno lame, qualcosa di più tradizionale, come i rasoi a mano libera per esempio (anche se piuttosto difficili da manovrare).

Quando scegli un rasoio, il fattore più importante da considerare è l’affilatura delle lame, piuttosto che il modello. Quelle affilate garantiscono tagli precisi e puliti, con meno irritazioni e successive infiammazioni.

4 Come radersi?

Siamo giunti al dunque! Come raderti correttamente? Dopo l’insaponatura (senza risciacquare), tendi la pelle da trattare con la mano libera e fai scorrere delicatamente il rasoio, seguendo la grana della cute.

Non è necessario premere forte: lascia che sia il rasoio a fare il lavoro. Risciacqua le lame con acqua calda dopo ogni passata; ripeti finché non sei soddisfatta. Se lo desideri, puoi ri-insaponare e ripetere, andando contropelo per una rasatura più profonda. Attenzione! Evita questo passaggio se la tua pelle è a tendenza acneica, oppure se soffri di peli incarniti.

E se accidentalmente dovessi tagliarti? Procurati una matita emostatica per fermare la piccola emorragia. Per un uomo, una delle parti più difficili da radere è il pomo d’Adamo.

Come procedere senza sbagliare? Sforzati di deglutire; trattieni la deglutizione senza completarla. Quel movimento farà rientrare il pomo d’Adamo abbastanza a lungo per eseguire una rasatura precisa e sicura.

5 Lenisci e proteggi

Evita accuratamente i prodotti a base di alcool (seccano la pelle). Hai bisogno dell’esatto contrario! Prova un tonico rinfrescante per lenire e calmare. Scegli formulazioni naturali, ricche di ingredienti freschi e idratanti.

Applica una lozione post-rasatura per nutrire l’epidermide stressata. Stai alla larga dai cosmetici irritanti, come quelli contenenti retinolo, acido glicolico, acido salicilico e vitamina C.

6 Cura e previeni i peli incarniti

Questo consiglio vale sia per lui che per lei. Prima di cominciare: i tuoi peli incarniti ti sembrano eccessivi? Consulta un buon dermatologo per risolvere il problema.

In linea di massima, per migliorare la situazione, applica un impacco caldo 2-3 volte al giorno, con trattamenti formulati per combattere i peli incarniti e ridurre le infiammazioni. Non radere la parte lesa per alcuni giorni, o fino a completa guarigione.

Se passi il rasoio una volta al mese, alla settimana, oppure tutti i giorni, vale la pena impegnarti per ottenere il miglior risultato possibile. La tua pelle liscia ringrazierà!


Potrebbe interessarti anche:

2 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. utilissima questa guida, io uso sempre uno scrub delicato prima della depilazione e il balsamo per capelli che massaggio qualche minuto prima… depilazione a fine doccia come scrivi pure te 🙂

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *