10 metodi per minimizzare i pori dilatati

Scopriamo assieme quali sono le tecniche più efficaci per minimizzare i pori dilatati. Risultati visibili in poco tempo. Scoprilo leggendo questo articolo.

Cellulite, smagliature, brufoli, sono queste le patologie cutanee delle quali le donne si lamentano di più. Un problema, spesso sottovalutato, ma che fa la differenza in un viso, è quello dei pori dilatati. Considerati innocui, questi pori sono la principale fonte di irritazione cutanea, in quanto tendono ad assorbire tutte le sostanze intorno, compresi smog e batteri.

Anche dal punto di vista estetico, i pori della pelle, quando dilatati, non sono il massimo e concorrono per conferire un aspetto “finto” alla pelle quando truccata con fondotinta, ciprie e blush. Per questi motivi, oggi abbiamo scelto di fornirvi 10 metodi per minimizzare i pori della pelle.

Scopriamo i consigli degli esperti!

Come minimizzare i pori - guida

1. Pulire la pelle ogni giorno

La pulizia del viso è sicuramente la parte più importante della procedura per minimizzare i pori della pelle. Bisogna iniziare con una valida skincare sin dal mattino, lavando il nostro viso con un detergente specifico per il nostro derma secco, grasso, misto o normale.

La pulizia del viso dovrà essere effettuata con rigore anche la sera e prima di andare a dormire, per eliminare ogni traccia di trucco, che potrebbe non lasciare respirare adeguatamente la pelle, e per favorire la rigenerazione cellulare durante le ore di sonno e di buio.

2. Pulire sempre i pennelli da trucco

Oltre che per garantire l’efficacia di questi accessori, è bene pulire i pennelli da trucco per evitare che in questi vi sia un’alta concentrazione di batteri dannosi per la nostra pelle. Inserire la procedura di pulizia dei pennelli all’interno della propria routine è assolutamente essenziale e può portare a numerosi vantaggi da non sottovalutare.

3. Mantenersi idratati 

Sappiamo tutti che un buon livello di idratazione è una parte importante di quasi tutte le routine di bellezza. Tuttavia, è anche importante sapere che l’acqua potabile non è l’unico modo per mantenere la pelle idratata. Utilizzare un siero idratante di qualità prima della crema idratante può essere, ad esempio, una soluzione. Un buono siero idratante, infatti, renderà la vostra pelle fresca e si assicurerà di chiudere i pori.

C’è un motivo per cui l’effetto idratante è indicato come un beneficio superiore a molti altri nei prodotti di bellezza. Ciò significa che è un trattamento del quale la pelle ha davvero bisogno. Per lasciare che la pelle ottenga la giusta idratazione, si dovrebbe dare la preferenza ai prodotti cosmetici che hanno effetti idratanti sulla pelle e anche investire in una crema idratante per uso quotidiano almeno due volte al giorno.

La pelle produce oli ogni giorno per mantenersi idratata, ma se si arriva a un particolare stato di secchezza, la produzione di essi passa a uno stato di emergenza, e la nostra pelle inizia a produrre questi oli in maniera incontrollata. E il risultato di ciò sono non solo i pori dilatati, ma anche l’acne.

4. Il trucco ci protegge dall’inquinamento

Può sembrare davvero un controsenso, ma spesso si notano degli effetti positivi quando ci si trucca, rispetto a quando si rimane acqua e sapone. Questo perché l’ambiente esterno non è purtroppo un habitat incontaminato, nel quale la nostra pelle può immergersi giorno per giorno con sicurezza.

Smog, batteri, sporcizia, sfregamenti e contatti ripetuti possono causare la dilatazione dei pori della pelle: per tale ragione, è bene sempre truccarsi anche in modo naturale, per garantire la giusta protezione al proprio viso.

Esistono innumerevoli bb cream e sieri colorati davvero leggeri, messi in commercio negli ultimi anni, che assicurano la traspirazione della pelle, garantendo comunque che essa possa non attirare i germi dell’ambiente circostante.

5. Proteggere sempre la pelle dal sole

Mentre otteniamo molti benefici da un esposizione al sole, la linea di demarcazione tra i vantaggi e gli effetti nocivi è molto sottile. Se avete intenzione di esporre la pelle del viso al sole per troppo tempo, assicuratevi di avere una protezione solare nella borsa.

Esporre il viso ai raggi UV e UVA significa dare ai pori il permesso di espandersi. Non lamentatevi in un secondo momento, perché è ormai troppo tardi! Per fortuna, ci sono molti prodotti cosmetici come fondotinta e primer che contengono la protezione solare, in modo da poter sempre combinare il trucco con la protezione dal sole.

6. Rigenerare le cellule della pelle: esfoliare

Una verità sconvolgente per alcuni è che in realtà ogni giorno si stanno trasportando un sacco di cellule morte della pelle sul viso. Questo è uno dei motivi per i quali talvolta i pori risultano intasati e sfociano in punti neri.

Provate a impedire che ciò avvenga, utilizzando un detergente contenente una bassa concentrazione di acido salicilico (ottimo anche per prevenire l’acne) o acido lattico. Esfoliare quotidianamente la pelle è assolutamente un must, ma se si notano segni di irritazione e di arrossamento, è bene passare a 3 o 2 volte a settimana.

7. Aggiungere il Retinolo per la vostra routine di bellezza

Quando si sceglie di fare shopping per la cura della pelle e per i prodotti cosmetici, è bene leggere le liste degli ingredienti e cercare se la merce contiene retinolo.

I prodotti che possiedono i retinoidi come ingrediente principale riescono a garantire la rigenerazione cellulare e a sfavorire la dilatazione dei pori.

8. Sauna facciale: i vapori arginano il problema

Una sola visita a una sauna non farà la differenza, ma un vapore quotidiano alle erbe può aiutare a minimizzare i pori. Prendete una ciotola di acqua bollente (veramente calda), aggiungete gli ingredienti a base di erbe naturali, in base al tipo di pelle, come i petali di rosa, la lavanda, il basilico, il rosmarino, e anche il tea tree oil; quindi coprite l’acqua con un asciugamano finché non è pronta per l’uso. 

Assicuratevi che i capelli siano protetti da un panno e che stiano lontano dal viso, dopo di che ponete la testa sotto l’asciugamano e inalare il vapore. Se avete scelto di utilizzare alcuni dei migliori ingredienti citati, il profumo del vapore dovrebbe essere un’incredibile aromaterapia.

I vapori sono un modo tutto naturale per idratare la pelle, e gli ingredienti aggiuntivi sono pensati per creare una potenza d’azione extra. Una volta fatto, sciacquate la pelle e asciugatela con un panno morbido e pulito molto delicatamente. La pelle è diventata adesso molto sensibile a causa del vapore, quindi bisogna evitare di esercitare pressioni esagerate, ma si può approfittare della situazione per eliminare i punti neri. 

Per approfondire ti consigliamo di leggere questo articolo: Sauna Facciale: benefici, trattamenti e consigli per l’acquisto

9. Il buon vecchio cubetto di ghiaccio

Abbiamo sicuramente tutti sentito parlare del trucco del cubo di ghiaccio, il quale può ridurre al minimo i pori istantaneamente. Beh, in questo trucco c’è un po’ di verità e di finzione. Il cubetto di ghiaccio si pone sulla pelle, rendendo i pori ridotti al minimo: tuttavia, non è una soluzione permanente al vostro problema e non dura a lungo. Potete facilmente utilizzare questo trucco, se dovete prepararvi di fretta per un avvenimento importante e non avete il tempo di utilizzare complessi trattamenti.

10. E per finire ovviamente: mangiare sano

Infine, tutto sembra ricondursi come al solito al mangiare sano. Non importa quanto vi prendete cura della vostra pelle dall’esterno, ciò che mettete all’interno del vostro corpo è ancora più importante. Una buona parte del nostro aspetto, infatti, dipende dalle nostre abitudini alimentari e dalle diete.

Se si vogliono minimizzare i pori cutanei, bisognerà consumare più cereali integrali, più frutta e più verdura. Evitare, invece, caffè, bevande a base di zucchero e alcool. Ridurre l’assunzione di prodotti lattiero-caseari, in quanto potrebbero causare l’aumento dell’acne. Tutto il resto, che contiene vitamina A, vitamina C e vitamina B, è assolutamente da consumare.

Detto questo, bisogna agire in maniera intelligente quando si effettuano gli acquisti, favorendo gli alimenti arancioni e contenenti la vitamina C.

Aspetta c’è ancora qualcosa da leggere:

11 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Qualcuno ha anche da consigliare una buona crema per risolvere il problema dei pori dilatati? Un qualcosa di curativo, non un pore minimizer

  2. Ottimo ripassino, di solito cerco di seguirli tutti questi step, alcuni molto meno frequentemente per mancanza di tempo!

  3. Consigli utilissimi e validissimi, alcuni li seguo già altri un po’ meno, purtroppo con gli impegni e lo stress quotidiano è difficile riuscire a ritagliarsi il giusto tempo per la cura della nostra pelle.

  4. “Cellulite, smagliature, brufoli”… ho iniziato a leggere l’articolo e ho pensato :”ok, li ho tutti” hahahah! comunque a parte ciò, trovo sia stato davvero interessante, sono dei consigli molto giusti che dovrei anche io riuscire a seguire con costanza, ma a volte è proprio questa costanza che mi manca

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *