in ,

Dieta Anti Acne. Cosa mangiare per avere una pelle più bella

“Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”. Con queste famose parole Ippocrate di Cos (Coo, 460 a.C. circa – Larissa, 377 a.C.) insegnava una grande verità, un’affermazione impossibile da negare. Quando parliamo di acne, la dieta assume un impatto enorme sulle conseguenze.

La bellezza della pelle è supportata da una dieta corretta; la gravità dell’acne può dipendere direttamente dai cibi che assumiamo. Quali sono gli alimenti per combattere l’acne? Scopri come nutrirti in modo sano e genuino con la dieta anti acne, contrastando le imperfezioni in modo efficace e naturale.

dieta acne

Alimenti genuini per la Dieta Anti Acne

Quali sono le cause dell’acne?

Gli ormoni influenzano il verificarsi dell’acne, è quindi errato imputare le cause delle imperfezioni alla poca cura della pelle. Il subbuglio ormonale aumenta la produzione di sebo; la stratificazione di cellule morte si accumulano sull’epidermide e ostruiscono i pori, scatenando l’acne.

Alcuni individui notano una diminuzione della patologia con l’aumentare dell’età, altri riscontrano l’effetto contrario. Uno scarso funzionamento del sistema immunitario affiancato da altri fattori generici, provoca infatti l’acne tardiva, riscontrata appunto in età adulta.

Dieta e acne: il collegamento

La ricerca scientifica non nega il legame tra acne e dieta. Ciò che mangiamo si manifesta sul viso; una sana dieta rappresenta una buona cura per sbarazzarti del problema. Alcuni alimenti specifici possono aggravare o addirittura ridurre l’acne, proprio come dimostrato da recenti studi di settore. Scopri come controllare le imperfezioni grazie alla dieta anti acne!

Dieta Acne

Alimentazione corretta per una pelle più bella

Sommario:

  • Dieta a basso indice glicemico (GI)
  • Acidi grassi omega-3
  • Alimenti contenenti vitamine A, D ed E
  • Alimenti ricchi di antiossidanti
  • Dieta arricchita con alimenti contenenti zinco
  • Assunzione controllata di prodotti lattiero-caseari
  • Cioccolato e acne
  • Altri integratori per combattere l’acne

1. Dieta a basso indice glicemico (GI)

Cosa dice la ricerca?

Sono stati condotti diversi studi scientifici per scoprire l’efficacia della dieta a basso indice glicemico sulla pelle. L’indice glicemico (GI) è una misura con cui gli alimenti vengono classificati in base all’effetto riscontrato sui livelli di zucchero presente nel sangue. In altre parole, gli alimenti che non aumentano tali livelli, presentano un basso indice glicemico. Studi clinici e studi controllati hanno rilevato che una dieta a basso carico glicemico, riduce l’indice di androgeno libero nel corpo (ovvero controlla il rilascio dell’ormone androgeno, una delle cause principali dell’acne), riducendo così la gravità dell’acne.

Prodotti alimentari a basso indice glicemico:

  • Crusca d’avena e fiocchi d’avena
  • Farina di grano integrale
  • Riso integrale
  • Patate dolci
  • Noci e uvetta
  • Arachidi
  • Lenticchie (rosse e verdi)
  • Carote (crude e bollite)
  • Melanzane
  • Broccoli
  • Pomodori
  • Funghi
  • Peperoni rossi
  • Noce di cocco
  • Kiwi
  • Arance

2. Acidi grassi Omega-3

Cosa dice la ricerca?

Gli acidi grassi si trovano principalmente nelle fonti proteiche, come uova, pesce e alcuni alimenti vegetali. Lo studio pubblicato su Lipids in Health and Disease, rivela che gli acidi grassi omega-3 fungono da antinfiammatorio naturale per il nostro organismo. Chi include tali elementi nutritivi nella propria dieta, è solitamente meno colpito dall’acne.

Alimenti ricchi di acidi grassi omega-3:

  • Pesce (come lo sgombro, l’aringa, la sardina e il salmone)
  • Olio di fegato di merluzzo
  • Ostrica
  • Caviale
  • Semi di lino
  • Noci
  • Semi di chia
  • Germogli di soia
  • Prodotti caseari e carne

3. Alimenti contenenti vitamine A, D ed E

Cosa dice la ricerca?

La vitamina A (retinolo) combatte l’acne se applicata localmente. Uno studio condotto su uomini e donne ha dimostrato l’alta efficacia del retinolo nel trattamento dell’infiammazione dell’acne  Un’altra ricerca condotta nel 2014 e pubblicata su Dermato Endocrinology, ha rilevato che chi soffre di acne, presenta bassi livelli di vitamina D. La situazione dei tester è poi migliorata, in seguito all’assunzione di integratori ricchi di tale principio. La vitamina E affiancata dalla vitamina C, aiuta a prevenire la formazione di comedoni controllando la crescita dei batteri, diretti responsabili dell’acne.

Prodotti alimentari ricchi di vitamine A, D ed E:

  • Patata dolce
  • Carote
  • Tuorlo d’uovo
  • Latte intero crudo
  • Tonno
  • Salmone
  • Caviale
  • Funghi
  • Spinaci
  • Avocado
  • Olio d’oliva
  • Pomodori

4. Alimenti ricchi di antiossidanti

Cosa dice la ricerca?

Lo stress ossidativo è una delle principali cause dell’acne. Il corpo possiede un naturale sistema di difesa antiossidante, ovvero la catalasi (CAT) e l’enzima superossido dismutasi (SOD). Essi regolano la produzione di specie reattive dell’ossigeno (ROS), mantenendo bilanciato il redox delle cellule. Alti livelli di ROS e bassi livelli di antiossidanti, causano lo stress ossidativo. Consuma quindi cibi ricchi di antiossidanti per evitare l’acne.

Prodotti alimentari ad alto contenuto di antiossidanti:

  • Cioccolato fondente
  • Bacche (come mirtillo, gelso, bacca di goji, mora e mirtillo selvatico)
  • Noci pecan
  • Fagioli
  • Coriandolo
  • Carciofi (quelli lessati)
  • Uva passa
  • Tè verde
  • Broccoli
  • Pomodori

5. Dieta arricchita con alimenti contenenti zinco

Cosa dice la ricerca?

Secondo gli studi effettuati, questo micronutriente è di fondamentale importanza per sviluppare correttamente la pelle, mantenendo intatte le sue funzioni. Lo zinco risulta inoltre efficace contro i batteri che causano l’acne. Diversi test condotti su individui affetti da acne, hanno dimostrato livelli significativamente bassi di zinco nel corpo (sia uomini che donne). Il consumo per via orale del componente, ha ridotto drasticamente l’infiammazione riscontrata.

Prodotti alimentari ricchi di zinco:

  • Spinaci
  • Pollo
  • Funghi
  • Yogurt o kefir
  • Anacardi
  • Ceci
  • Polvere di cacao
  • Semi di sesamo
  • Semi di zucca

6. Assunzione controllata di prodotti lattiero-caseari

Cosa dice la ricerca?

I latticini possono aggravare l’infiammazione dell’acne, questo è ciò che affermano numerose ricerche svolte in America. Perché? Le mucche da latte vengono spesso torturate con somministrazione per via endovenosa di ormoni utili ad aumentare la produzione del liquido. Quando consumiamo i latticini, ingeriamo anche tali sostanze, che provocano uno squilibrio ormonale nel corpo, spesso causa dell’acne. Il latte vaccino, inoltre, è destinato ai vitelli per aiutarli a crescere, è ricco di ormoni e altri steroidi, assolutamente nocivi per l’acne.

Alternative al latte vaccino per cercare di evitare l’acne:

  • Latte di riso
  • Latte di soia
  • Latte di mandorla
  • Latte di cocco
  • Latte di noce di tigre
  • Latte di macadamia

7. Cioccolato e acne

Cosa dice la ricerca?

Uno studio condotto nel 2013 afferma che il cioccolato potrebbe aumentare la gravità dell’acne Un’altra ricerca svolta nel 2014, suggerisce che il consumo di cacao potrebbe aggravare i sintomi della patologia. L’evidenza dimostra tuttavia il contrario: il danno provocato dal cioccolato sarebbe infatti limitato.

E’ più probabile che lo zucchero e gli altri ingredienti presenti nelle golose barrette, siano i veri responsabili delle imperfezioni. Se ami il cioccolato, sceglilo fondente, controlla i livelli di zucchero e altre sostanze poco raccomandabili sull’etichetta, prima di consumarlo.

8. Altri integratori per combattere l’acne

  • Selenio: uno studio pubblicato su Advances in Dermatology and Allergology, afferma che chi soffre di acne vulgaris, presenta bassi livelli di selenio nel corpo. Aumenta la sua presenza consumando integratori alimentari ricchi di tale principio.
  • Vitamina C: questo antiossidante naturale è una manna dal cielo per la nostra pelle. Non solo stimola la rigenerazione cellulare, elimina anche l’acne, riducendo al minimo i danni provocati.
  • Vitamina B3 o Niacina: si tratta di una vitamina essenziale, estremamente efficace nel trattamento dell’acne.

Ora che conosci gli alimenti essenziali per cominciare la dieta Anti Acne, puoi costruire la tua routine personalizzata, per prepararti a risplendere come non mai! Come curi la tua pelle?

Patrizia


Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti anche:

Scritto da patriziapinkbox

Danzatrice del Ventre, Cantante e Beauty Blogger.
Personal web site www.patriziamotta.com
Beauty Blog: Pink Box il Portale delle Donne http://pinkbox.altervista.org/

Patrizia Pink Box - Google +

7 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Articolo utile e interessante… ho la fortuna di non avere molti brufoli che si presentano solo una volta al mese, ma questo non mi esclude dal dover mangiare sano e in modo equilibrato, cercherò comunque di seguire questi consigli il più possibile anche perché si dice “noi siamo ciò che mangiamo!” 🙂

  2. Bell’argomento *_*
    Negli anni mi sono documentata molto in merito all’acne e devo dire che la tua ricerca è molto approfondita! Da quando ho associato una buona alimentazione ad un po di attività fisica la situazione acne è nettamente migliorata anche se i segni lasciati dalle torture precedenti sono ancora ben visibili!
    Non torturatevi la pelleeee XD

  3. lo ammetto, io non sono per niente attenta all’alimentazione ed infatti soffro di acne, per mia fortuna pur essendo molto golosa prediligo il cioccolato fondente…. almeno su questo mi son salvata hehe. Per il resto so bene che una dieta bilanciata e corretta non solo aiuta per quel che concerne l’acne ma anche per tutto il resto. Ho trovato l’articolo veramente interessante e ben strutturato, grazie patrizia

  4. In buona parte corrispondono con i cibi utili alla salute dei capelli. Io penso che una dieta varia sia importante, ma in certi momenti è opportuno approfondire gli alimenti da incrementare e quelli da evitare e questo interessante articolo me lo salvo già per affrontare al meglio la futura adolescenza del pupo.

  5. Concordo con Gam, tra tutte le sfighe almeno l’acne mi è stata risparmiata anche durante l’adolescenza, ma adottando un regime alimentare decisamente più adeguato e bilanciato alle mie esigenze, mi ritrovo in molte delle tue utilissime indicazioni!:-)

  6. wow che articolo.. non ho problemi di acne ma presto molta attenzione all’alimentazione, quindi grazie per questa spiegazione così chiara e dettagliata, molto utile..

Lascia un commento

Dermaroller: strepitoso (e che risultato!) Review

Royal Beauty Spazzola Districante Anti Nodi – Video recensione