9 Alimenti e Integratori che contribuiscono a ridurre le occhiaie

Le occhiaie spengono lo sguardo facendoci apparire stanche e sciupate. A cosa sono dovute? Come combatterle? Spesso, stile di vita sano e sonno ristoratore, non sono sufficienti. Alimentazione e integratori di vitamine potrebbero essere le tue carte vincenti!

Se soffri di occhiaie, conoscerai bene l’argomento di cui parleremo oggi. “Sfoggiare” antipatici cerchi scuri sotto gli occhi, non è il massimo della vita, diciamocelo!

Lo sguardo è molto importante; lo utilizziamo per comunicare con gli altri, è il punto focale del nostro volto. E’ impossibile ignorare gli occhi, a meno che tu non decida di nasconderli con un misterioso paio di occhiali da sole.

Le occhiaie ci fanno apparire stanche anche quando non lo siamo; ecco perché tentiamo in ogni modo di camuffarle con trucchetti e make up.

Qual è la causa delle occhiaie? Perché alcune donne le hanno, mentre altre no? Esaminiamo i fattori che provocano questo inestetismo, analizzando l’alimentazione, lo stile di vita e il patrimonio genetico.

Come ridurre le occhiaie con integratori e frutta

Cause biologiche legate alle occhiaie:

  • Genetica: qualcuno nella tua famiglia soffre di occhiaie? Ahimè, è molto probabile che le abbia anche tu!
  • Tonalità della pelle: la scarsa pigmentazione contribuisce alla formazione di occhiaie, colpendo soprattutto le carnagioni molto chiare.
  • Età: invecchiando, il contorno perioculare si assottiglia, perdendo tessuto adiposo e scurendosi.

Cause legate allo stile di vita:

  • Mancanza di sonno: gli adulti sani necessitano di 7-9 ore di sonno per notte; troppo poco sonno opacizza e impallidisce la pelle, provocando occhiaie marcate.
  • Anemia: la carenza di globuli rossi porta a sentirsi stanchi e deboli; la carenza di ferro causa inoltre le occhiaie pre-anemia.
  • Fumo: la nicotina perturba il sonno, provocando le apnee notturne; genera un importante processo di disidratazione, che causa le occhiaie scure.
  • Bassa funzionalità tiroidea: L’insufficiente produzione di ormoni tiroidei favorisce la ritenzione di liquidi e le occhiaie.
  • Allergie: le cavità nasali gonfie possono causare cerchi scuri sul contorno perioculare.
  • Esposizione al sole: il sole favorisce la produzione di melanina, scurendo ulteriormente le occhiaie già pronunciate.
  • Eczema: a causa della natura infiammatoria di questa condizione, le occhiaie risultano più evidenti durante le riacutizzazioni.

In base a quanto scritto sopra, esistono alcune soluzioni ovvie da adottare subito per ridurre le occhiaie: smettere di fumare, applicare la protezione solare e curare problemi medici come la funzione tiroidea e l’eczema.

Infine, è importante bere molta acqua ogni giorno per mantenere la pelle idratata. Le occhiaie purtroppo, possono persistere nonostante gli stili di vita corretti e le abitudini sane. I cosmetici spesso aiutano chi soffre di questo inestetismo, con formulazioni efficaci da applicare sul contorno occhi.

Gli esperti hanno scelto questi contorno occhi per ridurre le occhiaie e i segni del tempo Guida

La soluzione cosmetica per ridurre le occhiaie:

Cerchi una soluzione cosmetica permanente, più efficace rispetto ad una normale crema? Il filler riempitivo potrebbe essere una buona opzione.

Il filler dermico è un trattamento di medicina estetica che agisce reintegrando l’acido ialuronico nel contorno occhi, tramite iniezioni di gel ialuronico ad alta intensità molecolare. Dura da 6 a 18 mesi, creando e sostenendo nuovi livelli di umidità nel derma papillare.

La procedura aiuta a ripristinare il tuo aspetto naturale, rendendolo meno stanco. Se eseguito da un medico esperto, il trattamento con filler sotto gli occhi richiede meno di un’ora per essere completato, riducendo drasticamente l’aspetto delle occhiaie scure.

Da 6 a 14 mesi, è sicuramente meglio dell’impatto a breve termine esercitato delle creme topiche; esistono alimenti o integratori che potrebbero aiutarti a migliorare addirittura per sempre l’aspetto delle occhiaie?

Fortunatamente si! Alcuni alimenti e integratori riducono efficacemente le occhiaie, a lungo termine.

Alimenti che aiutano a ridurre le occhiaie:

Cetrioli pomodori contro le occhiaie

Pomodori: ricchi di antiossidanti, i pomodori contengono inoltre licopene, che conferisce il tipico colore rosso all’alimento. Il licopene protegge i vasi sanguigni e migliora la circolazione del sangue. I pomodori contengono infine quercetina, anch’essa in grado di migliorare la condizione delle occhiaie.

Cetrioli: spesso posizionati sugli occhi per decongestionare la pelle e ridurre il gonfiore, risultano particolarmente utili anche se ingeriti. Contengono molta acqua, che idrata il contorno perioculare, e silice, che stimola la produzione di collagene. Mantenerti idratata è la strategia numero uno per combattere l’invecchiamento della pelle, in qualsiasi zona del viso.

Semi di sesamo: gli antiossidanti presenti nei semi di sesamo migliorano i sintomi dell’affaticamento, che contribuiscono alla formazione delle occhiaie. Contengono vitamina E per la salute generale degli occhi, compresa la vista.

Bacche: le bacche scure come mirtilli, ribes nero e more, contengono antocianine, ovvero antiossidanti che colorano il cibo con varie sfumature di viola, blu e nero. Migliorano il flusso sanguigno agli occhi e forniscono ossigeno ai tessuti circostanti.

Anguria: considera le angurie come un mix di cetrioli e pomodori: contengono molta acqua (come i cetrioli) e sono colorate grazie alla presenza di licopene (come i pomodori). Bonus: hanno un sapore delizioso!

Integratori anti-occhiaie:

Mangiare sano è un ottimo obiettivo, ma non così semplice da portare a termine. L’assunzione di vitamine e integratori equivale ad una buona alternativa (purché approvata dal medico curante). Ecco gli integratori che aiutano a ridurre le occhiaie:

Prezzi aggiornati al: Ott 26, 2020 01:40

Ferro: se le tue occhiaie sono causate da anemia, integrare ferro ti aiuterà a sbarazzartene. Moltissime persone sono anemiche senza saperlo, curare questa patologia elimina i cerchi scuri sotto gli occhi.

Vitamina B12: è presente negli alimenti di origine animale, ecco perché vegetariani e vegani dovrebbero assicurarsi di assumere una quantità sufficiente di vitamina B12 tramite gli integratori. Una ricerca scientifica ha rivelato che il 12% dei pazienti con occhiaie è carente di vitamina B12; l’integrazione migliora la loro condizione.

Vitamina K: aumenta la coagulazione del sangue e migliora la circolazione. Se combinata con caffeina in olio di emu, riduce la comparsa di occhiaie scure. Come integratore, la vitamina K è importante anche per la salute delle ossa e del sistema cardiovascolare.

Vitamina C: comunemente presente nelle arance e nei peperoni, è molto più efficace di un peeling chimico! Stimola la produzione di collagene in tutto il corpo, riduce i danni provocati dai radicali liberi e migliora la condizione delle occhiaie scure.

Ora possiedi le conoscenze giuste per “fare guerra” alle occhiaie e sconfiggerle! Comincia subito e sarai sulla buona strada per un domani con occhi più luminosi, giovani e riposati.


Potrebbe interessarti anche:

4 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Fortunatamente devo pormi questo problema solo occasionalmente, in quei casi però è vero che l’alimentazione e le buone abitudini fanno moltissimo! 🙂

  2. Sebbene le mie Occhiaie siano molto importanti non avrei mai il coraggio di fare il filler, sono sincera; invece per quel che riguarda l’alimentazione proverò magari ad integrare qualche prodotto, chissà che non veda qualche piccolo miglioramento nel lungo periodo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *