Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude – Recensione e prova completa

E’ da poco entrato a far parte della mia collezione dedicata al make up labbra Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude, uno degli acquisti più apprezzati ma anche ponderati dell’ultimo periodo.

Dopo l’eclatante successo ottenuto grazie al felice rapporto qualità prezzo, la tinta labbra del brand campano da tempo mi affascinava e solo dopo un anno di attenta riflessione trascorsa nell’amletico dubbio del ‘’Lo prendo o non lo prendo?’’ sono giunta al tanto bramato acquisto.

Una scelta incentivata non solo dalle continue visite negli stores Wycon ma anche dalle profetiche parole della mia più cara amica che me l’aveva descritto come qualcosa di divino.

Non aveva di certo tutti i torti. La tonalità n.06 Nude è una nuance neutra, una di quelle che da sempre apprezzo in questa tipologia di prodotto: colore caldo, adattabile ad ogni tipo di incarnato ma soprattutto sobrio e leggero.

Rossetto Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude

E’ il quadro perfetto dove colore e idratazione si sposano su labbra belle e naturalmente carnose. Resistere? Impossibile.

Avevo giusto bisogno di colore e durata eccezionali, visto che pur amando alla follia gloss e rossetti trovo scomodo riapplicarli più volte durante la giornata. Ed è per questo che la mancanza di un prodotto duraturo privo di sbavature e imperfezioni per molte ore, a fronte delle mie giornate piuttosto impegnative, si è fatta più fastidiosa che mai.

Al prezzo di 6,90 euro ho trovato Liquid Lipstick Wycon una piacevole sorpresa in fondo già qualcosa mi diceva che in questa tinta labbra avrei trovato il motivo lampante per amare il favoloso mondo dei rossetti liquidi.

Sto provando Liquid Lipstick Wycon n.06 Nude da ormai tre settimane ed oggi ve ne parlo qui, in questa speciale recensione dove vi elenco nello specifico pregi e difetti del prodotto.

Per facilitarne la lettura ho deciso di articolarla in due parti ben distinte: nella prima troverete una sintesi dei contenuti a colpo d’occhio, nella seconda potete- se volete- approfondire il discorso conoscendo nel dettaglio altri aspetti di questa bella tinta labbra firmata Wycon.

Curiose di saperne di più? Non vi resta che leggere. 😉

Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude, a colpo d’occhio – Cos’è, come si usa, caratteristiche lampanti, efficacia

Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude è la tinta labbra che migliaia di fans ha fatto capitolare in questa seconda produzione. Dopo l’approdo nel nostro paese delle tinte labbra e relativo successo clamoroso, spinto anche dal massiccio utilizzo da parte delle beauty guru nostrane e non, la mania è dilagata e la ricerca alla soluzione low cost è stata immediata.

Quella di Wycon è una tinta labbra che unisce la ricca pigmentazione dei suoi colori all’idratazione media costante, un finish del tutto OPACO e una durata eccezionale.

Finish matte, longlasting, confortevole e dal packaging friendly che molto ricorda un gloss, Liquid Lipstick Wycon n.06 Nude fa parte della gamma di 68 tonalità proposte dal marchio: dai rosati ai nude, dai violacei ai turchesi, fino ad arrivare al verde, grigio e nero è un viaggio nel colore che però più volte si rende simile sotto certi aspetti, variando solo nel grado di scrivenza.

INCI Rossetto Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude

Per tutti i gusti e necessità, ma soprattutto PER TUTTE LE ETA’, visto che la tinta labbra Wycon è adatta a giovanissime e mature, per un look sperimentale che sappia rendersi anche sofisticato e raggiante.

La tonalità calda, completamente neutra e oltremodo adattabile a qualsiasi make up, dona veramente a tutte. Dagli incarnati chiari a quelli scuri, la tendenza nello sposarsi perfettamente con la naturale pigmentazione delle labbra è un fatto degno di nota che rende il prodotto un vero must have del periodo.

Applicare Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude è facilissimo. Sebbene la tinta labbra possa scoraggiare chi ha labbra piccole o irregolari, va detto che in questo caso l’applicazione è agevolata dal pennello ergonomico in feltro, morbidissimo e ben fatto.

Si applica dapprima al centro delle labbra, definendo l’arco di Cupido con massima precisione, per poi passare alla stratificazione del prodotto sul contorno labiale.

Resa e pigmentazione variano in base al numero di stratificazioni effettuate. Con una prima stratificazione il colore ottenuto è caldo, neutro e sobrio; con due o più (ma occhio a non esagerare) la tonalità apparirà più intensa e scura.

Si asciuga molto in fretta, potete anche parlare e non accorgervi della sua immediata vestibilità.

Il finish è vellutato, le labbra elegantemente colorate e rese morbide dalle cere vegetali di cui è composta la preziosa formulazione. Le labbra vanno però trattate con uno scrub preliminare, in modo da aumentare resa e tenuta complessive del prodotto.

No transfer, resiste magistralmente anche in caso di assunzione di cibi e acqua; non fanno in questo caso testo i cibi ricchi di olio o a tendenza unta, elementi che contrastano con il prodotto di cui rendono meno intenso il colore senza però sbavarlo.

La tinta labbra Wycon si dissolve in maniera omogenea, lasciando le labbra tinte di un effetto nude molto naturale.

Da record la durata, consolidata sulle 7-8 ore consecutive. Come si rimuove? Facile: basta un classico detergente o uno struccante bifasico, ma anche il classico olio di mandorle va benissimo.

La secchezza delle labbra non è un lontano ricordo, ma d’altronde come potrebbe esserlo con una tinta labbra? Data la natura del prodotto la media efficacia dell’azione idratante è giustificata dalla composizione del rossetto liquido in sé; non avremo labbra morbidissime, ma nemmeno eccessivamente secche!

Prezzo 6,90 euro per 7 ml di prodotto. Portabilissimo in borsetta, Wycon Liquid Lipstick è uno dei must have imperdibili del momento.

Potete trovarlo presso tutti gli stores Wycon o sul loro shop online, dove vi ricordo si può usufruire della spedizione gratuita con un importo minimo di 9,90 euro. Cosa aspettate? Correte! 🙂

Approfondimenti- Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude ai raggi X

Packaging

In una minimale scatolina in cartoncino rigido nero e superficie totalmente opaca, definita su quattro lati da scritte che ne riportano la denominazione e la descrizione, nonché le istruzioni, l’INCI e il PAO (fissato a 18 mesi), è contenuta la tinta labbra, avvolta da un prezioso contenitore cilindrico in plastica trasparente.

Ricorda molto un gloss per finiture e misure compatte, smussate con tanto di tappo opaco posto all’estremità superiore del corpo, ma è in realtà subito notevole come la texture sia più liquida già osservandola dalla superficie trasparente posta in essere.

E’ possibile consultare la tonalità da questa trasparenza, surplus che rende il prodotto pratico sin dalle prime battute; il tappo, nero, si svita con facilità e presenta al suo interno un applicatore di medie dimensioni, giuste per l’utilizzo che se ne fa.

Personalmente apprezzo più questo tipo di applicatore che quelli estremamente all’opposto: troppo lunghi o, peggio ancora, troppo corti diventano impossibili da utilizzare.

Consente di applicare il prodotto senza troppa difficoltà, anche grazie alla speciale punta in feltro ergonomica e davvero tanto morbida, uguale a quella più volte ritrovata nei comunissimi gloss.

Buona la presenza di una scalinatura all’altezza del collo del contenitore, dove poter dosare il prodotto rimuovendo eventuali eccessi, limitando di fatto risultati sgradevoli o inutili sprechi di prodotto.

Semplice ma super friendly, dalle dimensioni compatte che lo rendono a tutti gli effetti un prodotto portabilissimo.

Colorazione n.06 Nude: neutro, caldo per una pigmentazione superba

Ho scelto la colorazione n.06 Nude tra tutte perché AMO follemente le tonalità neutre e calde.

Amante dei nude sia per ciò che riguarda il make up occhi che quello labbra, non potevo mica esimermi dalla scelta di una tonalità che rappresentasse i miei gusti: cercavo un prodotto giornaliero, adatto al contesto lavorativo ed ultra versatile.

La mia amica me ne aveva parlato benissimo e in effetti non posso che condividerne tale entusiasmo. Nuance calda, è in realtà un rosa dal sottotono caldo, ben striato di finiture albicocca la cui vestibilità varia in base alla luce di cui disponiamo: con quella naturale avremo un colore molto sobrio, più vicino alla tonalità aranciata; con luce artificiale noteremo invece come il rosa domini, seppur in maniera del tutto adattabile alla pigmentazione delle labbra.

Siamo di fronte ad una delle tonalità migliori proposte nella gamma Liquid Lipstick Wycon, colore che ammalia e strizza l’occhiolino a labbra che vogliano essere innanzitutto portatrici sane di sobrietà ed eleganza.

06 Nude Wycon è spesso sold out a causa della sua innata bellezza, calda e neutra, così portabile che si mantiene fresca e discreta in contesti formali e informali.

Sensuale, dona alle labbra colore puro e un naturale effetto nude, per un make up-no make up che risalti la bocca ponendola in primo piano senza per questo oscurare il resto.

Armonioso risultato di un lavoro egregiamente realizzato. Me ne sono completamente innamorata…e non posso più farne a meno. 

Rossetto Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude

Profumazione

Confortevole, incredibilmente morbida e inneggiante al magico mondo dei dolciumi. La nota chimica è assente, mentre palpabile è il ricordo dei favolosi gloss fruttati che utilizzavamo da piccole quando giocavamo al ruolo adulto con i make up trovati nel Cioè e in tutte le riviste della stessa categoria.

Non stucchevole, risulta gradevole e una volta applicato sulle labbra è completamente inodore. 

Texture e finish

Texture completamente liquida per questo Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude, ma d’altronde cosa potevamo aspettarci da una tinta labbra se non una consistenza per l’appunto liquefatta? J

Si tratta però di una delle texture più valide sul mercato. Non è estremamente liquida, anzi è anche un po’ densa in fase di applicazione, un compromesso molto apprezzato poiché pratico.

Ciò agevola e incentiva l’applicazione, resa facilitata da questo approccio tra il liquido e il denso.

Il finish è vellutato, completamente MATTE per labbra opache tutta la giornata. Se in fase di applicazione apparirà verosimilmente lucido, è asciugandosi che darà tutto il meglio della sua essenza opaca.

L’asciugatura è RAPIDISSIMA. Il paragone è con un treno ultra moderno che sfreccia a velocità assurde, stesso effetto. Considerate che quando lo applico riesco a parlare con il mio interlocutore senza problemi, facendomi oltretutto capire mentre la tinta labbra si asciuga. Wonderwoman? No, WonderWycon! J

Mi piace moltissimo l’equilibrio tra questi tre fattori, ben coordinati tra loro in modo tale da offrire un’esperienza gratificante a 360°. Direi proprio si tratti di una tinta labbra a prova di tonte (proprio come la sottoscritta, eheheheh). 😉

Per iniziare con le tinte labbra questa di Wycon è davvero l’ideale. 

Swatch labbra prima e dopo

Labbra naturali

Labbra con tinta labbra nude Wycon

Resa e tenuta

Resa da mille e una lode per questo favoloso Liquid Lipstick n.06 Nude Wycon. Sulle labbra si rivela estremamente confortevole, bello da vedere e piacevole da indossare.

Le labbra vengono avvolte da un leggero strato vellutato, patina glamour che tanto piace ultimamente e che il cuore labiale veste di colore ultra pigmentato.

Tinta labbra leggera, non appesantisce le labbra lasciandole libere di esprimersi al meglio. La secchezza è contrastata dalla formulazione a base di cere vegetali, nella quale figura anche la glicerina, elemento che agisce da barriera alla formazione di pellicine totalmente inestetiche.

Non si sfalda né si sgretola, sono completamente assenti le fastidiose linee bianche che spesso attanagliano anche le più ferree tinte labbra. Lasciatevi coccolare per ore, le labbra perderanno colore in maniera omogenea.

Straordinaria la tenuta, stimata (e verificata) intorno alle 7-8 ore consecutive. Resiste all’umidità in maniera impeccabile, mantenendosi ben salda sulle labbra senza alcuna incertezza; buona la reazione a contatto con i cibi e liquidi, tranquillamente consumabili senza la benché minima sfaldatura.

C’è un però che riguarda principalmente i cibi ad alto contenuto oleoso o, in generale, unto: data la natura della tinta labbra, l’incontro con questi è particolarmente ostile e per questo avremo una leggera perdita di colore.

Niente paura, però.  La tinta labbra Wycon resisterà ancora, svanendo leggermente dando alle labbra un bellissimo effetto naturale che potrete ritoccare con un velo di balsamo labbra.

Wycon Liquid Lipstick è consigliato per chi vuole un prodotto long lasting che non mostri indecisioni né sfaldature improvvise. Il valido alleato che ogni donna vorrebbe.

Swatch

Swatch Rossetto Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude

Swatch Rossetto Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude

Sulle labbra: azione idratante e rimpolpante

Due le azioni promesse in fase di presentazione da parte di Wycon Liquid Lipstick: idratante e rimpolpante.

Sulla prima il giudizio raggiunge ottimi gradi di soddisfazione, anche se non mi è possibile ammettere si tratti di un prodotto ad alta idratazione. Di ogni tinta labbra sappiamo benissimo come questa tendi a seccare le labbra ma è normale amministrazione, non c’è molto di cui stupirsi.

Esistono tinte labbra diverse tra loro e questa di Wycon secondo me raggiunge un buon livello di idratazione. Le labbra non diventano secchissime ma nemmeno restano l’oasi felice della morbidezza, semmai rimangono lievemente secche dopo qualche ora, ma non esageratamente e non fino a tirare in maniera estrema.

L’idratazione promessa è tuttavia accettabile, qualità che mi ha lasciato comunque soddisfatta. In giro c’è molto, molto di peggio, ve l’assicuro.

Per ciò che riguarda l’azione rimpolpante effettivamente a livello visivo le labbra sembrano più carnose, di poco ma lo sono. Almeno le mie, già carnose e voluminose per loro natura.

Un buon prodotto, valido e sicuramente al di sopra del prezzo al quale è proposto. Ottimo lavoro da parte di Wycon, davvero consigliatissimo perché leggero, impercettibile sulle labbra.

INCI e PAO

ISODODECANE- DIMETHICONE- DIISOSTEARYL MALATE- POLYBUTENE- GLYCERYL BEHENATE- SILICA DIMETHYL SILYLATE- TRIMETHYLSILOXYSILICATE – DISTEARDIMONIUM HECTORITE- CERA ALBA- MICA- PROPYLENE CARBONATE- AROMA (FLAVOR)- PENTAERYTHRITYL TETRADI-T-BUTYL HYDROXYHYDROCINNAMATE

INCI Rossetto Wycon Liquid Lipstick n.06 Nude

14 ingredienti -di cui:

  • 5 rossi
  • 5 verdi
  • 4 gialli

Arrendiamoci all’evidenza: è una tinta labbra. E come tale non può garantire composizioni naturali, total green o vegan (anche se esistono specifiche tinte vegan come quelle di Mulac e marchi affini, ma questo è un altro discorso).

La tinta labbra Wycon ha l’innegabile pregio di possedere buone cere vegetali che rendono in qualche modo le labbra morbide, idratate e parzialmente protette dalla secchezza che attanaglia solitamente questa tipologia di prodotti. Ma al suo interno sono celati anche elementi che fanno rabbrividire anche le green addicted meno assidue: non hanno tutti i torti, poiché anche a me è sorto più di un dubbio quando ho letto gli ingredienti, chiedendomi se fosse il caso di maltrattare così le labbra.

Ma provandolo non ho riscontrato alcun problema, anche perché tendo ad alternare il suo utilizzo con altri prodotti (un giorno tinta labbra, un altro rossetto, un altro gloss) e ne stratifico la quantità minima necessaria, rimanendo sempre limitata alle labbra senza andare oltre il loro contorno.

E’ un INCI sicuramente migliorabile, non un capolavoro indiscusso di salute ma proprio come accade nei primer è la sua natura, non possiamo pretendere grandi elementi da un prodotto così particolare. Sicuramente non sarà adatto a chi possiede determinate allergie, ma per l’utilizzo comune va bene purché non se ne abusi.

Da valutare secondo le proprie esigenze.

PAO: 18 mesi

Pro&Contro

PRO                                                     

  • Pigmentazione piena, colore vivo e adattabile alla naturale pigmentazione delle labbra;
  • Prodotto stratificabile: con un primo strato si ottiene un risultato soft, con il secondo il colore si intensifica;
  • Tenuta invidiabile con una durata certificata intorno alle 8 ore piene. Dura tutta la giornata senza troppi problemi;
  • Buona resistenza a cibi e liquidi ma con elementi oleosi tende a sciogliersi, dissolvendosi in maniera molto omogenea senza lasciare chiazze di colore;
  • Azione idratante media. La secchezza è minima, anche se non del tutto ridotta. Un buon compromesso per una tinta labbra;
  • No transfer, non macchia ma si fissa rapidamente sulle labbra;
  • Finish matte, assolutamente vellutato;
  • Asciugatura record con 5-10 secondi previsti per l’assorbimento completo del prodotto;
  • Pack comodo, applicatore di medie dimensioni che consente di applicare la tinta senza grandi difficoltà;
  • Facilissimo da utilizzare, dotato di pennello ergonomico che segue i naturali contorni delle labbra;
  • Tonalità 06 Nude sobria e adatta ai look giornalieri, ma anche a quelli serali un po’ più sofisticati;
  • Non si sgretola, mantenendosi integro per tutta la durata dell’applicazione.

CONTRO

-INCI migliorabile;

-Ampio range di tonalità ma troppe sono simili tra loro. La differenza non è visibile dal web, bisogna provarle dal vivo.
Considerazioni personali
Alla fine le ho provate e me ne sono completamente innamorata. Di cosa parlo? Delle tinte labbra, ovviamente.

Indubbiamente si tratta di un tipo di prodotto particolare, da usare con attenzione e con il quale prendere gradualmente confidenza. Certo, non un bagno di salute per le più attente ma di colore ed efficacia ne abbiamo parecchi, poiché Wycon Liquid Lipstick a soli 6,90 euro promette grandi risultati in pochi e semplici gesti.

Mi ha molto aiutata nel make up giornaliero, rendendosi pratico per intere ore senza mai un’esitazione. E’ liberatorio mangiare senza preoccuparsi del rossetto sbavato, così come è gratificante sfoggiare un look opaco alla moda ma anche sobrio, raffinato e davvero bello da vedere.

La tinta labbra Wycon Liquid Lipstick n.06 è consigliata a chi vuole praticità, tenuta ed effetto matte in un solo prodotto, ideale per coloro che vogliono sfoggiare il trend del momento senza spendere un capitale, magari prima provando l’estasiante esperienza con le tinte labbra per poi buttarsi a capofitto in altri prodotti meno economici di altri brand.

La tenuta, il colore e il finish mi hanno letteralmente conquistata e penso proprio acquisterò anche altri colori. Buona l’idratazione, non eclatante ma comunque media, al di sopra di quella proposta da altri prodotti concorrenti.

Un’esperienza che consiglio vivamente a chi vuole iniziare questo splendido viaggio nel mondo delle tinte labbra, veri infusi di colore.

Valutazione

  • Efficacia: 4,7/5
  • Pigmentazione e colore: 5/5
  • Tenuta: 4,5/5
  • Packaging: 4,8/5
  • INCI: 2,5/5

Potrebbe interessarti anche:

8.6

Valutazione complessiva

8.6/10

Pro

  • Vedi pro review

Contro

  • Vedi contro review

22 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Come ho già detto anche ad un’altra ragazza che ha descritto un’altra colorazione, anche io ne ho due al momento e mi ci trovo da Dio. Molto bellina questa colorazione che hai scelto anche tu, adattabile davvero a qualsiasi occasione e makeup

  2. Ho provato anch’io una tinta della Wycon di cui ho pubblicato la recensione poco tempo fa e concordo con te su tutto. Sarò ripetitiva ma le tue recensioni sono sempre impeccabili, ricche di contenuti e dettagliate e tu sei sempre super brava a renderle interessanti e scorrevoli. Credo che più in là prenderò anche il colore che hai scelto tu in quanto adoro i nude e sono quelli verso cui sono maggiormente orientata. Grazie 🙂

  3. Recensione dettagliata e completa come sempre miss, oltre che un piacere leggerla ho molto apprezzato anche come hai strutturato la review con gli approfondimenti che tanto bene hanno reso l’idea su queste tinte di cui si parla tantissimo! Il prodotto in sè mi piace (Inci a parte, ma già ce ne hai abbondantemente parlato e poi, con quel finish e quella resa, ahimè, non poteva essere altrimenti), molto bello il colore che hai scelto e che non si può certo definire un “semplice nude”. Sicuramente dal vivo daranno tutt’altra impressione, ma già dagli swatch e dalla resa che vedo su di te, si intuisce essere un prodotto confortevole e tutt’altro che banale!;-) Posso capirti circa gli acquisti oculati e meditati per lungo tempo, ogni tanto rimugino anch’io prima di decidermi, ma poi si rivelano spesso grandi amori come nel tuo caso (ci ho impiegato all’incirca il tuo stesso tempo per gli ombretti Nabla ed ora è amore al 100%), per cui mi complimento per la bella scelta cromatica e per il modo in cui ci hai trasmesso, oltre a tutti i segreti del prodotto, anche le tue emozioni nell’utilizzarlo!;-)

    • I tuoi commenti mi strappano sempre un sorriso pieno di gratitudine, Sun. 🙂 Un giorno mi scioglierò come neve al sole e di me non rimarrà altro che una timida particella vaporosa nell’aria di questo passo ehehehehe 😛
      Vedo che mi comprendi benissimo sugli acquisti pensati nel lungo periodo. 🙂 Ho impiegato più del dovuto perché sulle tinte ne ho lette e sentite di ogni, da chi le reputava eccessive per le labbra e fautrici dell’odiosa secchezza- di cui patisco le conseguenze 365 giorni su 365, ahimè- a chi invece le idolatrava per tenuta e colore. Avevo l’estremo bisogno di un prodotto così ed è stato un sollievo provarlo e constatarne la buonissima qualità, senza per forza scadere nella secchezza estrema con tanto di labbra tirate, anzi: nel mio caso sta procedendo davvero benissimo e non tornerei indietro, piuttosto mi sa ne acquisterò altre prossimamente. 🙂
      Grazie per il complimento riferito alla scelta cromatica, personalmente amo follemente i nude e li indosso giornalmente con le varie eccezioni quando mi sento in vena di cambiamenti o dell’umore giusto per sprizzare colore anche dalle labbra. 😀 Questo di Wycon è un Nude semplicemente delizioso, mi piace da matti e non faccio altro che indossarlo tanto che gli altri rossetti cominciano a protestare perché messi in disparte da troppo tempo ;-P
      Grazie ancora per il commento, è sempre un piacere scambiare dei punti di vista con te 🙂

  4. Wow complimenti per la recensione super dettagliata e completa, mi hai fatto venire voglia di provare questo tipo di rossetti 🙂

  5. Ciao Miss, bellissima recensione…complimentoni!! in quanto alla tinta mi piace tanto, è davvero un bel colore. Mi ricorda molto il nuovo matte shaker di Lancome nella tonalità 270 (beige vintage), che presto vi recensirò 😉

    • Sappi che sono in prima linea per leggere la tua recensione sul Lancome, quella tonalità mi interessa tantissimo!*_* Grazie a te per i complimenti, Beautyreview 🙂

    • Se sei chiarissima come me va più che bene, ma c’è da dire che sta benone anche sulle pelli più ambrate. 🙂 L’ho provato anche su mia madre, olivastra, e le stava divinamente!

    • Grazie mille, cara 🙂 Wycon mi sta stupendo piacevolmente, buonissimi prodotti a prezzi super 🙂 Le loro tinte sono favolose e sinceramente non vedo l’ora di andare in negozio per provare i nuovi 4Ever Lipstick, son curiosa di vederli dal vivo 🙂

  6. Davvero ottima recensione: approfondita e dettagliata (come sempre d’altronde 🙂 ).
    Il colore è veramente molto bello!

    • Grazie per il gentilissimo commento, Gam 🙂 Sì, in effetti è una colorazione molto bella e adatta a tutti i tipi di make up 🙂

  7. Queste tinte labbra le sto tenendo d’occhio da parecchio ma non le ho ancora provate. Il colore che hai scelto tu mi piace molto : )

    • Se puoi comprane almeno una, non te ne pentirai. 🙂 Sono tinte di buona fattura, non seccano eccessivamente le labbra e le tonalità sono tutte molto carine, i nude in particolar modo possiedono una sobrietà eccezionale. 🙂

  8. Recensione che è un capolavoro nel suo genere tanto mi hai fatto vivere l’emozione di questo acquisto. Da tempo medito di provare una tinta di questa marca, ma indubbiamente devo preventivamente scrubbare le labbra se voglio osare un matte che non è il mio finish preferito su di me intendo perché sulle altre lo adoro.

    • Sempre tanto gentile, Lulli :-*
      Personalmente te le consiglio. Sono buone tinte, scrivono bene e durano veramente molto. Da quello che ho però letto in giro non tutte possiedono la stessa scrivenza: alcune utenti su Instagram lamentano una perdita di colore in alcune nuances, non saprei però dirti quali. Su altre invece i commenti sono unanimi e positivi, soprattutto per quella nera che pare si possa utilizzare anche come eyeliner o base per ombretto (anche se personalmente sono contraria all’utilizzo delle tinte su altre parti che non siano specificatamente labbra).
      Trattandosi di una tinta lo scrub è praticamente fondamentale per la buona resa e tenuta. Quando devo utilizzarlo so che la sera o la mattina prima devo dedicarmi ad un buon scrub labbra, altrimenti il prodotto tenderà a non dare i risultati sperati. Ho le labbra secchissime eppure con questo metodo riesco a mantenere perfetto l’effetto di tinte e rossetti. Prova, mi farebbe piacere leggere cosa te ne pare. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.