Recensione Acido ialuronico di La Saponaria

Chi di voi ricorrerebbe alla chirurgia estetica per eliminare i segni del tempo? io no sicuramente 😀 Oggi vi mostro un prodotto che tanto mi piace, l’acido ialuronico di La Saponaria che viene così descritto dall’azienda:

“Attivo cosmetico dal forte potere idratante e antiage, molto efficace anche a piccole dosi, è conosciuto per il suo intenso potere idratante e rimpolpante. E’ indispensabile nella preparazione di creme ad effetto tensore, rimodellante e antirughe per viso e decoltè.
Ottimo utilizzato puro come siero per il viso prima della abituale crema.”

L’acido ialuronico è un componente fondamentale del derma che conferisce alla pelle elasticità e morbidezza. La sua concentrazione però tende a diminuire con l’avanzare dell’età. Ma è corretto parlare di acido ialuronico? non proprio.. vi spiego la differenza tra acido ialuronico e sodium hyaluronate, che è quello che trovate nell’INCI.

Acido Ialuronico La Saponaria

Dunque, il “sodium hyaluronate” è la forma in cui l’acido ialuronico viene di solito utilizzato nei cosmetici. Non sono la stessa cosa.
L’acido ialuronico è un acido presente nell’organismo umano e come tutti gli acidi, leviga e schiarisce la pelle.
Il sodium hyaluronate è invece un sale non presente nel corpo umano: viene sintetizzato dall’uomo (attraverso biofermentazione) per ottenere il sale sodico, che essendo un sale, viene utilizzato puro o in creme per umettare la pelle ed impedire la perdita d’acqua.

L’acido ialuronico è poco utilizzato nei cosmetici perchè è molto molto caro e quindi viene utilizzato il sodium hyaluronate che è più economico.
Quindi anche se nei cosmetici è indicata la presenza di acido ialuronico, in realtà non sempre (o forse quasi mai) si tratta di acido ialuronico ma molto spesso si tratta di sodium hyaluronate.
Le proprietà di questi due protagonisti non sono ovviamente le stesse, il sodium hyaluronate permette un risultato solo temporaneo e superficiale rispetto all’acido ialuronico.

Di sodium hyaluronate inoltre, ne esistono due tipi: alto e basso peso molecolare. La forma ad alto peso molecolare dà luogo a creme più dense che non riescono a penetrare molto e che hanno potere idratante sì, ma nello strato più esterno della pelle (epidermide).

La forma a basso peso molecolare è più liquida e penetra di più nella pelle, idratando più a fondo.
Ovviamente se usati insieme sono ancora più efficaci. Ma veniamo al prodotto.. come dicevo l’INCI riporta il sodium hyaluronate.
INCI
Aqua, Sodium Hyaluronate (1%)
ORIGINE
100% origine vegetale (non contiene derivati animali). Ottenuto per biofermentazione, non OGM.
PROPRIETÀ
Idratante, anti-disidratazione, antiage
MODALITÀ DI UTILIZZO

Può essere usato in:

  • creme per prevenire e riparare le rughe, – creme idratanti per pelli secche e disidratate,
  • gel contorno occhi e labbra ad effetto tensore e riempitivo,
  • sieri ad effetto lifting.

Come utilizzare l’Acido ialuronico di La Saponaria

Può essere utilizzato puro sulla pelle, come faccio io, oppure può essere aggiunto alla propria crema abituale. La cosa che apprezzo è proprio la versatilità di questo componente. È un ottimo prodotto che uso ogni sera prima della crema idratante e ovviamente dopo aver struccato il viso. La mia skin care serale è infatti latte detergente – idrolato – acido ialuronico – crema idratante – contorno occhi.

Texture

La texture è gelatinosa (tipo aloe), inodore e incolore, si assorbe molto molto rapidamente, quasi sembra sparire ancor prima di averlo massaggiato per bene e soprattutto non unge.

Efficacia

L’aspetto della mia pelle è migliorato, la pelle è più morbida e levigata soprattutto nella zona del viso in cui avevo dei pori dilatati che non dico siano spariti del tutto, ma la riduzione è stata notevole. Questo prodotto mi era stato consigliato proprio perché non riuscivo a trovare un modo per eliminare i pori dilatati pur facendo periodicamente pulizia del viso e utilizzando periodicamente maschere viso a base di argilla. L’effetto rimpolpante c’è o quantomeno su di me funziona.

Recensione Acido ialuronico di La Saponaria

Certo le rughe d’espressione sulla fronte son sempre lì e per fortuna nel resto del viso non ho ancora segni del tempo. Però sicuramente aiuta a prevenire e a mantenere la pelle in buono stato, grazie al suo potere idratante.
Il rapporto qualità-prezzo è ottimo, come per tutti i prodotti La Saponaria con cui mi trovo splendidamente. Infatti il prezzo contenuto non deve essere inteso come bassa qualità, in quanto la loro filosofia aziendale si basa sulla riduzione dei costi attraverso l’uso di un packaging essenziale, molto semplice per esempio e altri accorgimenti con cui l’azienda riesce a ridurre i costi e quindi i prezzi di vendita.
Sulla mia pelle mista non ho riscontrato aspetti negativi.

Informazioni aggiuntive:

  • Percentuale di utilizzo: 0.1- 0.5 % creme viso.
  • Peso molecolare 1800-2300 KDa
  • Prodotto 100% vegetariano e vegano.
  • Certificazione: Vegan Ok
  • Quantità: 20 ml
  • Prezzo: 4,90 euro

Esistono alternative più costose ma talvolta hanno stesso INCI, se non peggiore.

Non è indicato il PAO ma la scadenza.

Pack

Il packaging è un flaconcino bianco, che può avere diverse forme in base alla disponibilità dell’azienda, con tappo con chiusura di sicurezza; dall’etichettatura si capisce la semplicità e l’artigianalita’ dell’azienda, infatti l’inchiostro toccandolo, sta sparendo.
Il prodotto è reperibile nelle bio profumerie e bio shop on line che trattano questo marchio.
PRO:
– efficacia
– formulazione
– prezzo
– modalità di utilizzo
CONTRO: nessuno
VOTO: 9 perché questo attivo (tralasciando il peso molecolare che non è basso) pur non essendo efficace come l’acido ialuronico vero e proprio, contrastando la disidratazione della pelle, aiuta a prevenire i segni del tempo.


Recensioni correlate:

9

Valutazione complessiva

9.0/10

Pro

  • Efficacia
  • formulazione
  • Qualità/Prezzo
  • Modalità di utilizzo

Contro

  • Nessuno

24 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Buonasera,questo acido jaluronico mi incuriosisce parecchio…mi sapete dire se si puo’ utilizzare anche sui capelli in piccole dosi?grazie a tutti

    • io l’ho usato per il viso, non ho mai pensato di usarlo per i capelli quindi non ti so dire che effetti avrebbe sui capelli o come usarlo, poi sono 20 mL, come quantità pochina, dovresti cercare un altro prodotto, specifico, creato proprio per i capelli..

  2. Grazie per la spiegazione chiara ed esplicativa. Volevo però farti una domanda: A differenza del sodium hyaluronate, l’acido ialuronico invece dove lo si può reperire? Si presenta solo in polvere o è possibile reperito liquido ? grazie!

  3. Grazie mille per questa splendida e dettagliata recensione. Non conoscevo questo brand e soprattutto non conoscevo questo prodotto. A dire il vero mi incuriosisce molto e vorrei tanto provarlo. 😉

  4. Nemmeno io conoscevo le differenze tra acido ialuronico e sodium hyaluronate. L’ho letto con davvero tanto interesse e non vedo l’ora di studiare i principi e gli effetti delle varie sostanze. Non ne ho bisogno io personalmente, ma conosco qualcuno che potrebbe apprezzare questo prodotto. Grazie mille 🙂

  5. Grazie mille per la spiegazione esaustiva sulle differenze tra acido ialuronico e sodium hyaluronate, non conoscevo le differenze! Inoltre non sapevo affatto che andasse bene per i pori dilatati! Grazie mille per la recensione e le delucidazioni! 🙂

  6. Mille complimenti per questa recensione così chiara ed interessante. E’ un prodotto che mi interessa e che mi segno sia per la funzione antiage che per contrastare i pori che sono lievemente dilatati e mi piacerebbe sistemare.

  7. Mi unisco ai complimenti perchè come sai, anch’io mi appassiono e cerco di studiare questi temi e trovo che tu abbia usato un modo schietto, semplice e diretto per spiegare un attivo su cui si fa sempre tanta confusione (e diciamo che certi brand ci marciano pure tanto, per confondere le carte;-) Tu, invece, hai reso bene l’idea e, aggiungerei che un’altra sostanziale differenza sta proprio in quello di derivazione vegetale e animale e, purtroppo, ad oggi con le normative attuali, non è affatto facile distinguere i due tipi avendo diciture simili, per cui diventa importantissimo conoscere la filosofia del marchio e affidarsi alla loro etica…Io di La Saponaria mi fido e trovo che ci hai presentato un ingrediente interessante, che terrò sicuramente a mente (mai usato puro!) e l’hai fatto in modo chiaro e comprensibile a tutti.Brava Gam!:-)

    • Grazie Sun.. anche io mi fido di La Saponaria.. e se scrivono puro, lo è davvero, il prodotto non ha nemmeno i conservanti.. solo acqua e Sodium Hyaluronate..

  8. Complimenti sei riuscita a scrivere in una sola recensione tutto l’essenziale e anche di più, si vede che sei preparata sulla materia 🙂

  9. Grazie mille per i chiarimenti sull’acido ialuronico, non conoscevo questa distinzione. Anche io ho provato di tutto contro i pori dilatati senza ottenere risultati, devo provare con questo prodotto.

  10. Wow, grazie mille per la review, ma soprattutto per la spiegazione così accurata e dettagliata dell’acido ialuronico “vero” e di quello “falso”. Sei stata preziosissima!!! ;D

    • Grazie Elrien.. a volte si parla di acido ialuronico in maniera impropria ma a prescindere è un prodotto che dovremmo usare tutte anche le giovanissime, perché non può che giovare alla pelle.. in commercio esistono acidi ialuronici a bassissimo PM o anche a triplo PM, insomma c’è da scegliere.. ma intanto questo che sto usando io mi dà soddisfazione..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.