Maschere Shake & shot Dr.Jart+ – Review, come si usano e fotogallery

In questa recensione vi parlerò di 3 maschere viso a marchio Dr. Jart+, dal nome “Shake & Shot”

Dd esattamente delle seguenti versioni: Rubber hydro mask; Rubber firming mask; Rubber Soothing mask.

Maschere viso Shake shot DrJart

Cosa sono e a cosa servono:

Sono delle maschere gommose per il viso, molto divertenti da realizzare in modalità fai da te, in quanto modellabili ed istantanee per: idratare, lenire, rassodare e illuminare la pelle, infondendo ad essa dei potenti effetti attivi per una carnagione sana e dall’aspetto rugiadoso.

Come tutti i prodotti Dr. Jart, anche queste maschere sono state accuratamente testate e approvate dal gruppo di consulenza dei loro dermatologi, per essere sicuri per tutti i tipi di pelle, anche per le donne ipersensibili e in gravidanza, difatti, sono state formulate senza parabeni, solfati e ftalati.

Per queste maschere, Dr. Jart utilizza la stessa tecnica della “maschera di gomma” che si applica nelle lussuose SPA coreane, per ottenere risultati equivalenti e ad alte prestazioni; l’innovativa formula crema-a-foglio, infatti, penetra nella pelle più profondamente di una maschera in fogli, azionando più velocemente i suoi benefici.

Maschere viso Shake shot DrJart

In particolare la RUBBER HYDRO MASK, idrata e rivitalizza la carnagione con un cocktail di:

  • Vitamina B5 (pantenolo), che idrata e mantiene la ritenzione idrica della pelle;
  • Estratto di foglie di Baobab, ricco di vitamine per aiutare a idratare e fornire una protezione antiossidante;
  • Expert Moist Complex, ricco di aminoacidi, per migliorare la ritenzione idrica e per rinforzare la barriera idratante della pelle.

La Rubber Firming Mask, migliora l’elasticità e la compattezza della pelle con un mix di:

  • Vitamina A (retinolo), che aiuta a rassodare la pelle per un potente effetto anti-invecchiamento;
  • OxyForce ™ Cellular Active (Perfluorodecalin); per aiutare a sostenere la sintesi e l’elasticità del collagene naturale, per rassodare l’aspetto della pelle cascante e di conseguenza, migliorare la compattezza della pelle e la sua luminosità.

La RUBBER SOOTHING MASK infine, calma e ripara l’incarnato tramite questi elementi principali in essa contenuti:

  • Vitamina K3 (menadione), è un complesso botanico lenitivo per calmare la pelle irritata, ripristinando confortevolmente la pelle sensibile con un effetto calmante;
  • Estratto di foglie di guava, ricco di vitamine antiossidanti, che forniscono un effetto protettivo e rigenerante;
  • Estratto di foglie di Aloe Vera, che fornisce un effetto benefico rinfrescante e lenitivo eccellente.

Come si usano:

All’interno delle confezioni, sono presenti due buste da miscelare insieme ed in particolare sono: la busta FASE 01 SUPER BUSTER, che è uguale per tutte e tre le maschere, e la busta FASE 02, che varia in base alla versione di maschera utilizzata; si procede dunque a versare il contenuto di entrambe le buste nel barattolo (che sarebbe la confezione stessa), richiudere il coperchio e shakerare energicamente per ottenere una miscela omogenea.

Successivamente, in modo molto rapido (entro 2/3 minuti), con la spatola in dotazione, applicare la maschera così ottenuta su tutto il viso, evitando il contorno occhi e labbra.

Lasciarla agire per un tempo di posa di circa 15/20 minuti, dopodiché toglierla delicatamente con le dita  (tipo quelle da sbucciare), iniziando dai bordi, ovviamente.

L’eccesso rimasto può essere eliminato con l’aiuto di un batuffolo di cotone leggermente inumidito.

Come tocco finale se si desidera, si può applicare la crema abituale.

Andiamo a conoscere nel dettaglio le buste di entrambe le fasi:

  1. FASE 01 SUPER BOOSTER: con effetto doppio booster, ottimizza l’effetto degli ingredienti attivi in due modi, con la miscelazione, trasformando il liquido in crema, massimizzando l’azione degli ingredienti e, con l’applicazione, la crema si trasforma in maschera modellante, favorendo l’assorbimento completo degli ingredienti nella pelle. I benefici sono quelli di eliminare le cellule morte, migliorare e illuminare l’incarnato, prima di applicare la crema abituale.
  2. FASE 02 FIALA CON LIQUIDO IDRATANTE (versione RUBBER HYDRO MASK): idrata la pelle secca e contribuisce a restaurare, proteggere e rassodare la barriera idratante di essa, conservandone l’effetto per tutto il giorno.
  3. FASE 02 FIALA CON LIQUIDO RASSODANTE (versione RUBBER FIRMING MASK): migliora visibilmente l’elasticità della pelle, risultando visibilmente più soda e ritrovando un aspetto più elastico e giovane.
  4. FASE 02 FIALA CON LIQUIDO LENITIVO (versione RUBBER SOOTHING MASK): procura un effetto lenitivo e ricostituisce l’idratazione delle pelli sensibili, la pelle irritata viene così calmata, rafforzando al contempo la sua capacità di mantenere un buon equilibrio.

A chi sono consigliate:

  1. RUBBER HYDRO MASK, è la soluzione ideale per chi ha una pelle secca, arrossata e con linee sottili e rughe.
  2. RUBBER FIRMING MASK, ideale anche questa versione per chi ha segni sul viso, come linee sottili e rughe e in più, con perdita di compattezza cutanea, elasticità e consistenza irregolare.
  3. RUBBER SOOTHING MASK, consigliata anche questa per chi soffre di pelle secca, rossore, irritazione, ma anche macchie.

La mia prova prodotto:

Rubber Hydro Mask:

Ho provato per prima questa idratante, all’apertura della busta n° 1 (si apre un solo angolino), non ho avvertito nessun odore, quindi profumazione quasi inesistente, solo dopo avermene spalmato un po’ sulle mani ho sentito un lievissimo odore.

La texture invece è cremosa, tipo crema pasticcera e anche granulosa ed oleosa, difatti, appena ho risciacquato le mani, ho sentito scivolare via il prodotto e, in quell’angolino dove l’avevo provata, sembrava setoso e più liscio rispetto a dove non l’avevo messa.

Rubber Hydro Mask

Quindi, aperta la busta, l’ho versata nel barattolo e ho proceduto con l’apertura della seconda busta, quella dove invece vi è il siero della seconda fase.

Anche in questa busta, l’apertura è predisposta solo da un angolino, in questa, a differenza della busta base, ho avvertito un buonissimo e fresco profumo di limone, anzi no, per essere più precisi di bergamotto, infatti è un ingrediente presente nell’inci, il liquido è di colore bluette trasparente.

Ho versato anche questa seconda busta nel barattolino, che ho chiuso col coperchio ed iniziato lo shakeramento, mi sono stupita molto quando è bastato un unico colpo di shake che, all’interno si era già solidificato tutto in maniera completamente omogenea, pensavo invece che dovevo sbatterla per un po’ di volte, proprio come si shakerano davvero i cocktail per poter far unire in maniera amalgamata entrambi i contenuti delle due buste, invece è bastato rapidamente un solo colpo di sbattitura per farla diventare una crema.

All’apertura del coperchio infatti, la texture si è unita bene magicamente, diventando una crema dal leggero tono di colore azzurrino; come da istruzioni, non ho perso tempo e rapidamente ho preso la spatola per iniziare ad applicarmi sul viso la maschera che ho realizzato instantaneamente.

Di prodotto ce n’è davvero molto,

e per un unico utilizzo è davvero un peccato sprecare tutto quel contenuto, difatti, dopo essermi coperta tutto il viso ancora ne avanzava molto e, per questo, ho deciso di applicarla anche su tutto il collo, per questo motivo vi consiglio vivamente di usarla insieme ad un’altra persona quando la create, non so, vostra mamma, sorella o un amica, organizzate un mask beauty party e sarà ancora più divertente; magari starete pensando: “e perché non la conservi per un secondo utilizzo?” eh mi piacerebbe, ma purtroppo, come leggo dalle istruzioni, la maschera una volta shakerata, deve essere applicata in viso entro 2/3 minuti e non oltre, altrimenti non aderisce più alla pelle, perde le sue qualità in quanto rischia di solidificarsi nel barattolo stesso, quindi è molto importante non lasciarla nel contenitore dopo averla sbattuta, oltre i minuti indicati.

La fase dell’applicazione è stata semplice,

Con l’aiuto della spatola in dotazione, ho spalmato la maschera su tutto il viso e il collo, come avevo già descritto, dopodiché, ho azionato il timer con il massimo dei minuti di posa, ovvero 20 minuti, nello spalmare il prodotto, dopo l’uso della spatola, mi sono aiutata anche con le mani stesse per andare a coprire omogeneamente tutti gli angoli del viso che con la spatola non sono riuscita a toccare molto bene.

Sulla pelle, la maschera è fresca, non tira per nulla, nemmeno passati 20 minuti, e non pizzica, non brucia, rimani davvero rilassata, allo scadere del tempo poi, ho proceduto a toglierla partendo dai lati del viso et voilà, ecco che viene via quasi in un sol colpo, in mano ti rimane questo ammasso di prodotto molto molliccio, come se fosse lo “skifidol” cui ci giocano i bambini, dove, nella parte che era attaccata al viso, si intravede la forma della grana della mia pelle, essendo che ho una pelle grassa con piccole cicatrici dovute all’acne, sono riuscita a visualizzare quella stessa forma nel prodotto.

I residui rimasti sul viso, li ho poi eliminati come consigliato nelle istruzioni, con un batuffolo di cotone imbevuto con acqua, e infatti è andato via tutto, la pelle è rimasta un po’ untuosa appena levata la maschera, dunque ho proceduto a massaggiarmi il viso per spalmare questo “siero” rimasto e difatti, appena conclusa l’operazione, ho sentito la pelle più morbida e soprattutto opaca, con effetto mat.

Rubber Firming Mask:

Per il test di quest’altra versione di maschera, vi parlerò solo della seconda busta, in quanto come ho descritto precedentemente, la prima busta è uguale a tutte le maschere.

L’odore del tonico della seconda fase di questa versione di maschera, è più vanigliato, assomiglia ad una crema pasticcera come fragranza, il liquido è di colore lilla. Differentemente dalla maschera Hydro, che con un unico colpo il prodotto si è solidificato, in questa versione ho dovuto davvero fare uno shakeramento con più movimenti consecutivi prima che si omogeneizzasse tutta insieme.

Come procedura d’applicazione e consistenza, è identica a quella precedentemente provata, ed anche nel toglierla è stato facile come quella di prima.

Anche qui, non ho sentito irritare la pelle né pizzicare o tirare e, anche questa lascia il viso più morbido, però, a parte questo, non ho sentito sensazioni di pelle più compatta ed elasticizzata, tirata o ringiovanita, almeno non con un unico utilizzo di prova.

Rubber Soothing Mask:

Infine, ho testato quest’ultima versione e in questo caso durante la posa ho sentito un lievissimo pizzicore, essendo la versione calmante e lenitiva sembra abbia fatto l’effetto contrario, oppure, proprio per questo motivo, va ad assorbire l’irritazione della pelle, avvertendo dunque l’azione per poi, una volta tolta la maschera, sentirsi più freschi.

L’odore anche in questo caso è molto gradevole, assomiglia ad un profumo agrodolce, la texture è come le altre, simile ad una crema pasticcera, il liquido della seconda busta tende ad essere colorato verso il verde acqua, proprio come la confezione; lo shakeramento, come nella seconda busta, c’è stato per più colpi anziché un unico colpo come nella prima maschera che ho testato.

Levata la maschera il risultato è una pelle lievemente liscia e morbida ma con un incarnato più omogeneo, mat e disteso, però ho continuato ad avere la sensazione di calore sul viso, quindi non so se questa versione mi convince molto.

Packaging:

Che dire del pack, è meraviglioso, un design altamente giovanile, allegro e molto affascinante, ti colpisce al primo sguardo con la sua combinazione di colori sgargianti e che, uniti insieme, creano degli accostamenti davvero gradevolissimi da vedere, con uno stile anche molto vintage anni ’50.

La confezione dunque, è di materiale plastico, composta da un vasetto stile bicchiere da milk shake, e da un tappo a pressione sovrastante molto particolare, vi è rappresentato un volto con occhi chiusi e bocca aperta, in rilievo 3d, come se fosse davvero una mascherina.

In realtà quella bocca aperta, come raffigura in foto sul sito web aziendale, mostra che all’interno ci passa la spatolina, come se fosse una cannuccia per bere il frappè, difatti, nella figura la spatolina ha una forma diversa da quella che in realtà è presente sui prodotti che sto testando, non ha la punta arrotondata e stretta per passare all’interno della bocca ma è più larga, sembra più un cucchiaino che una cannuccia e, in automatico non ci può passare, oltre al fatto che comunque il foro della bocca non è vuoto ma riempito dalla plastica del tappo, con le immagini che ho scattato potrete meglio capire di quello che sto parlando; questo piccolo dettaglio l’ho voluto far rendere noto in quanto, può essere che il modello della spatolina, precedentemente, oppure, successivamente, sia stato cambiato e modificato (ma credo fortemente che sia stato modificato successivamente, in quanto reputo sia un miglioramento del pack, rendere la spatola con una forma simile alla cannuccia per bere); infatti, anche sul sito Sephora, la spatolina viene raffigurata nelle immagini come se fosse una cannuccia, quindi stretta e tonda, quelle che ho io sono differenti.

Maschere viso Shake shot DrJart

All’interno del pack, troviamo appunto, la spatola in plastica, tutto rigorosamente abbinato al colore del packaging in questione, il foglietto illustrativo e le due buste per creare la nostra miscela magica, ovvero la FASE 01 e la FASE 02.

Il pack della maschera Hydro, il colore del barattolo è giallo con profili e tappo azzurro; quello della versione Firming, è arancione con tappo lilla e infine, quello della versione Soothing, è di colore lilla con tappo verde acqua.

Il contenuto della FASE 01 è di 17.5 g, mentre quella della FASE 02 è di 32.5 g, che nell’insieme fanno 50 g di prodotto.

Il PAO purtroppo non sono riuscita ad individuarlo nella confezione esterna, né nel foglietto d’istruzioni, né sul loro sito web e nemmeno nelle singole buste.

INCI:

L’INCI è differente in base alle fasi e alle versioni, andiamo dunque con ordine.

INCI FASE 01 (uguale in tutti e tre i prodotti):

Cetyl Ethylhexanoate, PEG-8 Glyceryl Isostearate, Phenoxyethanol,, Ethylhexylglycerin, Citrus Aurantium Bergamia (Bergamot) Fruit Oil, Trihydroxystearin, Silica Dimethyl Silylate,
Algin, Tetrapotassium Pyrophosphate, Calcium Sulfate.

INCI FASE 02 (versione RUBBER HYDRO MASK):

Water, Dipropylene Glycol, Panthenol, Adansonia Digitata Leaf Extract, Pseudoalteromonas Ferment Extract, Viola Mandshurica Flower Extract, Proline, Alanine, Serine, Sodium Phosphate, Sodium Hydroxide, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Gardenia Florida Fruit Extract, Citrus Aurantium Bergamia (Bergamot) Fruit Oil, Butylene Glycol, Coptis Japonica Extract, Glycerin, 1,2-Hexanediol, Xanthan Gum, Caprylyl Glycol, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin.

INCI FASE 02 (versione RUBBER FIRMING MASK):

Water,Dipropylene Glycol, Retinyl Palmitate, Tocopherol, Adenosine, Ceramide NP(Ceramide 3), Simmondsia Chinensis (Jojoba) Seed Oil, Hamamelis Virginiana (Witch Hazel) Leaf Extract,Salvia Officinalis (Sage) Leaf Extract, Perfluorodecalin, Cyanocobalamin, Sucrose Palmitate, PEG-60, Hydrogenated Castor Oil, Citrus Aurantium Bergamia (Bergamot) Fruit Oil, Gardenia Florida Fruit Extract, Butylene Glycol, Glycerin, 1,2-Hexanediol, Xanthan Gum, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Phenoxyethanol,
Ethylhexylglycerin.

INCI FASE 02 (versione RUBBER SOOTHING MASK):

Water, Dipropylene Glycol, Aloe Barbadensis Leaf Extract, Psidium Guajava Leaf Extract, Guaiazulene, Menadione, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Butylene Glycol, Citrus Aurantium Bergamia (Bergamot) Fruit Oil, Gardenia Florida Fruit Extract, Coptis Japonica Extract, 1,2-Hexanediol, Glycerin, Caprylic/Capric Triglyceride, Hydrogenated Lecithin, Polyglyceryl-10 Diisostearate, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin.

Quanto costano e dove si trovano:

Le si possono acquistare sul sito www.sephora.it e tutte e tre le versioni hanno lo stesso prezzo, ovvero € 8.90.

Della stessa linea fa parte anche la versione Rubber Brightening Mask, col vasetto di colore azzurro e profili e tappo arancione, specifica per skintone irregolare e macchie, che potete visualizzare sul sito aziendale us.drjart.com, mentre nello shopping su Sephora, questa versione non è presente. Sul sito dell’azienda invece, non si possono comprare i prodotti e rimanda all’acquisto tramite un link che direziona sul sito Sephora non italiano.

Voto:

Considerano l’INCI buono, la profumazione delicata e gradevole, l’efficacia non strabiliante ma comunque buona, il prezzo credo equo (anche perché il barattolo una volta usato non l’ho buttato, lo tengo perché mi piace molto e potrei dargli nuova vita e inoltre vi è tantissima quantità di prodotto), reperibilità facile, direi che si meritano un 7 nell’insieme.

Spero di essere stata chiara nelle descrizioni e che vi sia piaciuta la mia recensione.

Grazie Beauty Tester e a tutte voi per l’attenzione, alla prossima.


Potrebbe interessarti anche:

DR.JART+ Shake & Shot

€ 8.90
7.5

Valutazione complessiva

7.5/10

Pro

  • Profumazione delicata e gradevole
  • Pack originale
  • Qualità/prezzo
  • Efficacia buona

Contro

  • Nessuno in particolare
{{ reviewsOverall }} / 5 Voto Utenti (0 voti)
Recensioni utenti... Effettua il login se vuoi recensire questo prodotto
Ordina per

Sii il primo a lasciare una recensione.

User AvatarUser Avatar
Verificato
{{{ review.rating_title }}}
{{{review.rating_comment | nl2br}}}

Di Più
{{ pageNumber+1 }}

Scritto da mj

Amo la fotografia, prendermi cura di me stessa, cucinare, amare, ridere, piangere per sfogarmi, provare sempre prodotti nuovi di ogni tipo

22 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. super simpatiche, come le tue foto hehehe
    mi ha fatto molto piacere leggerti perchè cmq sei riuscita a far comprendere le differenze e similitudini tra diversi prodotti dello stesso brand e credo sia una cosa molto utile. grazie mille davvero

  2. L’immagine del tappo è incredibile in effetti e il contenuto mi incuriosiva moltissimo, lo sapete che vado matta per le maschere.

  3. Ma troppo belle! Un 10 incondizionato al pack stupendo e di grande impatto visivo (mi hai fatta troppo ridere nella foto con la stessa espressione della maschera del coperchio, un’idea davvero geniale:-))))).Per il resto sembrano carine anche per la resa anche se ovviamente puntano più alla “simpatia” che all'”efficacia”, o almeno questa è l’impressione che ho avuto! Complimenti sempre per review e foto, è sempre un piacere leggerti e…per la cronaca, mi sono innamorata del tuo vestito a quadretti, sappilo, è davvero stupendo!:-)))

    • ahahahah grazie mille, si mi piace giocare e sperimentare creativamente con i prodotti, in effetti come impatto visivo sono straordinarie, poi io che adoro lo stile anni 50 ci sono andata a nozze e guai a chi mi tocca quei barattoli vuoti, non li ho buttati apposta, anche se poi dentro non ci metterò mai nulla ma, sono un pezzo da collezione per me. Il vestitino in realtà non te lo immagineresti mai ma è, un grembiule da cucina ahahahahah che è aperto lateralmente e si chiude con dei laccetti e sembra un vestitino, e pensa l’ho trovato al mercato del paese, le bancarelle che fanno in strada, infatti ne ho comprati altri colori, a me come ti dicevo, piacciono un casino gli anni 50 e quando vedo qualcosa che riprenda quello stile, non riesco a fare a meno di prendermela ahahaha Grazie mille per la tua attenzione, sono contenta ti abbia lasciato un bel ricordo con questa review. Bacioni

  4. Che carine queste maschere, sono davvero simpatiche!
    Credo che ne proverò almeno una, sono troppo curiosa!
    Grazie mille per la review!:D

  5. Le maschere di Dr. Jart mi incuriosiscono, fin’ora ho avuto modo di provare solo un paio di campioncini ricevuti da Sephora! Carinissima la tua recensione!! 🙂

  6. mj sei troppo forte!! simpatica la tua recensione con tutte quelle foto, potresti lavorare in TV … molto interessanti anche le maschere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *