Maschera Instant detox linea Enjoy Your Face di Wycon – Review

La Wycon è ormai fra le marche più famose in Italia e si è diffusa con una capillarità sempre maggiore dei propri store monomarca nei quali non possiamo che perderci a provare i mille prodotti di make-up e, come ogni marca che si rispetti, ha lanciato una propria linea di skincare.

La maschera che ho avuto il piacere di testare appartiene alla linea “ENJOY YOUR FACE” che propone tre maschere monouso in tessuto per il viso e quattro per il contorno occhi reperibili in qualsiasi negozio Wycon e sul sito al prezzo di €2,90. La linea si compone di due tipi di maschere.
E maschere antio-cchiaie e anti-borse per il contorno occhi.

Maschera viso Instant detox Wycon

Questa linea è stata ispirata dai rituali di bellezza asiatici per proporre soluzioni personalizzate alle necessità della nostra pelle. Le maschere viso, destinate a purificare ed illuminare si compongono, oltre che della maschera Instant Detox di cui vi parlerò, quella Antistress, rigenerante e rilassante all’acido ialuronico e la Total Radiant, idratante e rilassante con attivi liftanti. 

La Maschera Instant Detox di Wycon pare perfetta per me perché è presentata come antiossidante e purificante, a base di salvia. Sicuramente l’avrei scelta attratta dalla parola magica antiossidante che associo immediatamente alle proprietà che deve avere un antiage che si rispetti, ma anche per l’aspetto detox, visto che ho recentemente inaugurato la fase “lotta senza quartiere ai punti neri e purificazione della pelle” in vista della bella stagione.

Maschera viso Instant detox Wycon

Grazie al suo mix di vitamine, sali minerali e principi attivi aiuta la pelle a liberarsi dalle tossine e dalle impurità causate dalla vita quotidiana e dall’inquinamento. Promette di donare alla pelle un’intensa sensazione di benessere, ossigenandola in profondità anche grazie appunto al suo ingrediente principale: la meravigliosa salvia (ne adoro le foglie fritte, ma l’ho anche utilizzata più volte come infuso per effettuare impacchi rinvigorenti e lievemente tintori ai miei capelli) che è ricca di proprietà benefiche, essendo antinfiammatoria, antisettica, balsamica, tonificante e antiossidante.

Modo d’uso: è stata la mia prima volta con una maschera in tessuto ed ero particolarmente emozionata perché, mi ha sempre fatto un po’ senso questo tipo di applicazione, ma ne ho letto talmente tanti pareri positivi che non vedevo l’ora di provare come mi sarei trovata.

Maschera viso Instant detox Wycon

Purtroppo ho trovato difficoltà che ho trovato ad indossarla perché tende a non amalgamarsi bene al viso e ciò costringe a stare immobili in posizione supina oppure a tenerla dai lati con l’aiuto delle mani. Il fluido di cui è imbevuta è troppo denso. Secondo le istruzioni, si può utilizzare solamente una volta, ma ho visto in rete che spesso viene applicata almeno due volte e così ho fatto anch’io perché  è abbastanza impregnata di prodotto.

Mi è sempre piaciuto questo tipo di maschera, molto semplice da applicare, in quanto basta prelevare dalla bustina il patch di tessuto (già munito di fori per bocca e occhi) e adagiarlo sul viso.

INCI e istruzioni

Maschera viso Instant detox Wycon

Va lasciata in posa 15 minuti senza però, scaduto il tempo, risciacquarla e questo mi turbava parecchio, ma ho seguito le istruzioni e ne sono stata ricompensata dalla sensazione di freschezza e pulizia che mi ha accompagnata tutta la giornata in quanto mi ero ritagliata questa coccola alla mattina, dopo la colazione e prima di prepararmi per la giornata lavorativa.

La pelle è risultata visibilmente più distesa e luminosa e, soprattutto, i pori sono apparsi molto meno evidenti, anche se per pulirli in profondita occorre preventivamente un trattamento più incisivo per esempio con i cerottini per i punti neri. Concludendo, ricordandomi di pretagliarla prima per allargare le aperture degli occhi, la consiglio assolutamente perchè mantiene le promesse e lascia la pelle rinfrescata e levigata a lungo.


Potrebbe interessarti anche:

8.6

Valutazione complessiva

8.6/10

Pro

  • Efficacia
  • Qualità/prezzo
  • Reperibilità

Contro

  • Apertura per gli occhi è troppo stretta ai lati

17 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Non ho mai provato una maschera in tessuto ma sembra interessante come prodotto e dalla tua esperienza positiva credo in futuro ci farò un pensierino…

  2. Interessante recensione. Lulli Lu ho lo stesso problema con altre maschere in tessuto quindi penso sia un problema comune.

  3. Complimenti per la recensione! Riguardo al fatto che devi stare sdraiata supina se non mi sbaglio su internet ho visto un prodottino cinese una sorta di ferma-maschere che si allaccia dietro la testa e serve per tenere su le maschere di tessuto che altrimenti sono un po’ scomode!!! 🙂

  4. Nemmeno io conoscevo le maschere di Wycon, sembra carina per quanto preferisca le maschere cremose e anche a livello di Inci pensavo che queste in tessuto fossero ancora peggio!

  5. Grazie mille per questa review!
    Il prezzo sembra davvero interessante così come l’INCI… credo che le proverò anche io ;D

  6. Scusate, avevo preparato questa recensione in word dove specificato quanto ero stata felice di essere stata prescelta da Beautytester per questa prova prodotto, ma nel fare copia incolla, ci sono stati alcuni refusi e altre parti cancellate. Non ho in questo momento a disposizione il testo giusto integro, ma ci tengo ad aggiungere che le maggiori difficoltà che ho trovato con questa maschera derivano dal fatto che l’apertura per gli occhi è troppo stretta ai lati e quindi avrei dovuto allargarla prima seguendo i taglietti laterali, ma essendo così imbevuta, una volta indossata, non ho trovato possibile farlo. Questo è stato il lato negativo di questa maschera. Invece come pro c’è indubbiamente l’efficacia perché, appena tolta, la pelle era visibilmente più luminosa ed i pori meno evidenti per cui il mio voto è un 8,6. Promossa e consigliata!

    • Lulli se vuoi sistemare le review manda una mail a beauty tester e digli come vuoi che la modifichino 🙂 Non ti preoccupare, si possono sempre fare cambiamenti e aggiunte 😉

      • Grazie tesoro, è proprio quello che ho fatto. Il senso resta questo pubblicato, ma mi dispiaceva che non fosse esatta. Ho capito cos’era successo, così non si ripeterà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.