Lipstick Queen Trio: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince

Se gli occhi sono considerati da sempre lo specchio dell’anima, le labbra sono il simbolo della femminilità. Labbra che con il freddo rigido e umido dell’inverno sono sempre messe a dura prova (soprattutto le mie!) e che quindi necessitano di una cura in più.

Questo inverno, però, hanno goduto di una carezza nutriente senza rinunciare al colore e al mistico piacere della stesura del rossetto. E questo è stato possibile grazie a Lipstick Queen, casa cosmetica statunitense che produce soltanto prodotti per le labbra, da rossetti a matite.

Uno sguardo al catalogo e ci si innamora: tutti i finish sono disponibili in vaste varietà, con nuanches che catturano il cuore, per labbra sempre perfette. Il brand è cruelty-free ed è attento all’utilizzo di cere e oli di origine naturale, evitando accuratamente ogni ingrediente dannoso.

rossetti Lipstick Queen Trio: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince

Un sogno che diventa realta? Più o meno.

E’ possibile acquistare i best seller e alcuni cofanetti da Amazon Italia (spedendo dagli USA però, pochi prodotti hanno il prezzo di acquisto del sito) o dal sito del brand contattando il servizio clienti ma… a Natale si è tutti più buoni e io – mentre andavo gironzolando nel piccolo Sephora della mia città – sono riuscita a trovare il “Best Seller Mini’s Trio” contenente le mini-size dei loro rossetti più venduti: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince.

Ammetto che sono rimasta perplessa, non trovando il brand sul sito ufficiale di Sephora, ma questo non è riuscito a farmi desistere visto che io sono innamorata completamente di Medieval ( e che le minisize sono molto utili ). Il prezzo del pacchetto è di 23 euro e ogni minisize contiene 1.5g di prodotto.
Il packaging esterno è in cartone lucido e ritrae i tre artist work che caratterizzano i tre rossetti (infatti nel singolo pack ogni rossetto della linea ha un’illustrazione personalizzata che vuole descrivere il prodotto) con il logo altisonante che copre un terzo della facciata. Al centro la facciata è bucata e lì, in bella mostra, si trovano le tre minisize. Il pack è in plastica bianca rivestita di leggero alluminio colorato e satinato: porpora per Medieval, blu cobalto per Hello Saylor e rosa barbie per Frog Prince.

Lipstick Queen Trio: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince

Passando alla descrizione dei rossetti:

Medieval, il rosso che tutte possono indossare: Sì, è proprio questo il sottotitolo che Poppy King ha deciso per il suo rosso semi sheer, la sui ispirazione è ciò che intriga, forse più della formula stessa. Come dice il nome, infatti, “Medieval” è ispirato alla pratica comune fra le donne di quegli anni, quando indossare un rossetto o aver labbra rosse era considerato peccato, di arrossare le labbra con il succo acido del limone, così da avere una lieve tinta che desse colore alle proprie linee.
“Medieval” vuole riprendere quel concetto, portando alla luce un rossetto composto da Vitamina E e pigmenti che renderanno un colore audace alla portata anche delle più timide, illuminando le labbra e rendendole fresche allo sguardo.

Hello Saylor: Viene descritto sul sito come “sheer blueberry”, ovvero una tinta mirtillo che nel bullett è però completamente blu. Una volta applicato però diventa un color viola mirtillo molto trasparente, che dona un tocco freddo al colore naturale delle labbra, creando l’illusione ottica di denti più bianchi. Anche questo rossetto è composto da pigmenti sospesi in Vitamina E, così che le labbra siano ben nutrite e protette nonostante si vesta una leggera tinta.
E’ anche esso stratificabile ma lo sconsiglio, il perché lo scoprirete leggendo.

Frog Prince: che colore ci si poteva aspettare da un rossetto ispirato al “Principe ranocchio” se non un verde smeraldo così intenso e contrastante con il packaging rosa della confezione? E infatti, Frog Prince appare come un verde, che reagisce istantaneamente con il pH delle labbra e il tono della pelle mutando in un rosa/fucsia dal retrogusto sicuramente personale.
Un rossetto customizzato che idrata e protegge dal freddo, senza rinunciare all’effetto gloss di un lucidalabbra siliconico.

Swatch rossetti Queen Trio: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince

swatch rossetti Queen Trio: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince
swatch rossetti Queen Trio: Medieval, Hello Saylor, Frog Prince

E così, da un mese ormai, quando esco non uso più il burrocacao preferendo questi rossetti che trovo eccezionali! Essendo tutti e tre stratificabili, l’intensità del colore passa da una tinta lieve ad un effetto intenso e super gloss a causa delle cere con cui è composto. Mi piace abbondare soprattutto con Medieval, che resta sempre così naturale da far piacere agli occhi. Quello che non stratifico mai è Hello Saylor, poiché ci mette un po’ a mutare in viola mirtillo e ha comunque quel riflesso freddo che trovo stoni se troppo presente.

Per quanto riguarda la texture: è molto morbida ma estremamente burrosa e “solida” il che permette al prodotto di aderire senza che sbordi o finisca troppo nelle pieghette. La stesura è omogenea e l’effetto è duraturo. Tutti e tre rilasciano una tinta molto lieve che resta su anche quando il rossetto è stato assorbito dalle labbra o si è depositato sul pranzo.
Per quanto riguarda la durata, dipende molto dal grado di idratazione delle labbra: su di me durano circa tre ore e mezza se non mangio. Se mangio, ovviamente vien via.

Lo swatch è stato fatto applicando una passata di prodotto sulle labbra.
Il PAO è di diciotto mesi e il brand è cruelty-free.

L’inci di ciascun rossetto è:

MEDIEVAL:

RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE VEGETABLE OIL EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX BEESWAX (CERA ALBA) ETHYHEXYL METHOXYCINNAMATE OZOKERITE BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA BUTTER) TOCOPHERYL ACETATE HYROGENATED VEGETABLE OIL HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL LIMANANTHES ALBA (MEADOWFOAM) SEED OIL MANGIFERA INDICA (MANGO) SEED BUTTER HYDROGENEATED OLIVE OIL BENZOPHONONE-3 ISOPROPYLPARABEN ISIBUTYLPARABEN BUTYLPARABEN IRON OXIDES 77491 IRON OXIDES 77492 IRON OXIDES 77499 RED 7 LAKE 15850 RED 33 LAKE 17200 YELLOW 5 LAKE 19140

HELLO SAYLOR:

Ricinus Communis (Castor) Seed Oil, Caprylic/Capric Triglyceride, Vegetable Oil (Olus/Huile Vegetale), Ethylhexyl Methoxycinnamate, Euphorbia Cerifera (Candelilla) Wax (Candelilla Cera/Cire De Candelilla), Beeswax (Cera Alba/Cire D´Abeille), Ozokerite, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter, Tocopherol Acetate, Hydrogenated Vegetable Oil, Mangifera Indica (Mango) Seed Butter, Limnanthes Alba (Meadowfoam) Seed Oil, Hydrogenated Olive Oil, Helianthus Annuus (Sunflower) Seed Oil, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter Extract, Phenoxyethanol, Blue 1 Lake (CI 42090), Red 27 (CI 45410), Iron Oxides (CI 77499), Manganese Violet (CI 77741).

FROG PRINCE:

RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, VEGETABLE OIL (OLUS / HUILE VEGETALE), EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX (CANDELILLA CERA / CIRE DE CANDELILLA), BEESWAX (CERA ALBA / CIRE D´ABEILLE), OZOKERITE, BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA) BUTTER, TOCOPHERYL ACETATE, HYDROGENATED VEGETABLE OIL, MANGIFERA INDICA (MANGO) SEED BUTTER, LIMNANTHES ALBA (MEADOWFOAM) SEED OIL, HYDROGENATED OLIVE OIL, HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL, TETRAHEXYLDECYL ASCORBATE, BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA) BUTTER EXTRACT, ALARIA ESCULENTA EXTRACT, PHENOXYETHANOL, RED 21 (CI 45380), YELLOW 5 LAKE (CI 19140), BLUE 1 LAKE (CI 42090).

In conclusione:

  • Pro: pigmentazione modulabile, originalità, packaging comodo e resistente, rapporto qualità/prezzo.
  • Contro: scarsa reperibilità (almeno da me), hello saylor ci mette diversi minuti a cambiar colore, tutti della stessa categoria di finish.

Il mio voto per questo cofanetto è sicuramente un otto e mezzo! E aggiungo che il mio preferito dei tre è Medieval, che credo prenderò in taglia standard appena finisco questo che ho.

Articolo correlati:

8.5

Valutazione complessiva

8.5/10

17 Commenti

Aggiungi una risposta
    • Ma prego! Qui sono effettivamente poco conosciuti, se non fosse stato per una blogger estera non avrei neanche io saputo della loro esistenza.

  1. Non avevo mai visto questi rossetti. Il packaging mi piace molto, trovo che sia particolare, diverso. Nemmeno io ho mai potuto provare i rossetti che cambiano colore sulle labbra, ma mi incuriosiscono molto. Tra i tre quello che mi attira di più è Medieval. Grazie mille per la recensione 🙂

    • Medieval è quello più intrigante, come concept, come formula… come tutto!
      E’ stata una scoperta interessante questa. La consiglio se si vuole provare qualcosa di nuovo.

  2. Come effetto colore sulle labbra, in questo momento ho gusti diversi, ma mi piacciono molto come concetto e sei stata bravissima a trovarli.

  3. Molto bello il pack e poi i rossetti che cambiano a contatto con la pelle mi son sempre piaciuti ma non li ho mai potuti provare (scarsa reperibilità almeno da me). Sono carucci cmq questi che hai descritto, non penso che li prenderò perchè al momento sono più verso un’altra tipologia ma sono sicuramente da ricordare 😉

    • Io mi sono molto stupita infatti nel trovarli da me! Che poi abbiamo anche un Sephora piccino piccino… Però Frog Prince cambia magnificamente. Mi piace moltissimo.

  4. i pack sono qualcosa di meraviglioso! *_* e poi li trovo perfetti da utilizzare tutti i giorni! una bella scoperta insomma.. Grazie per la recensione!! :)))

    • I pack sono tipo il salvavita! Mai visto pack più solido e sicuro di questo. E poi sono in lamina satinata… ADORO.

  5. Non so, non mi convincono… probabilmente da amante dei colori pazzi avrei preferito che i colori sulle labbra fossero stati uguali a come sembrano nel tubetto 🙂
    Conoscevo Frog Prince ma non pensavo appartenesse ad una linea, so che c’è anche il blush ed il gloss per le labbra, però ripeto che non mi convincono per niente… non amo nessun prodotto che cambia col pH perché ho sempre paura che su di me farà pietà, soprattutto non ci investirei 23 euro ma a te sembrano stare tutti bene, soprattutto Medieval! Il packaging è veramente bello e ben curato, mi piace molto l’idea della miniatura medievale. Grazie della recensione 🙂

    • Sì, dipende dai gusti. Io anche non sono per questo tipo di finish e di colori, devo ammetterlo. Spesso ho ribadito che preferisco le tinte labbra opache e no transfer, possibilmente di colori scuri.
      Ma questi per l’inverno sono stati un toccasana, vista l’ingente quantità di neve e umidità nell’aria. Diciamo che il prezzo è “caro” ma non troppo, considerato che parliamo di un brand che vende un rossetto a 23$.
      Io dei colori a viraggio di pH non prenderei assolutamente quelli a contatto con la pelle! Tipo i fondotinta…

  6. Particolarissimi questi prodotti, già a partire dai nomi e dal pack!! Non li conoscevo affatto e, come te, anch’io preferisco sicuramente Medieval, seppur carini tutti e tre!;-)

    • Io li ho conosciuti veramente per caso! Sicuramente prenderò Medieval nuovamente perché ne vale assolutamente la pena! E notavo che su Amazon il prezzo è quello classico, senza maggiorazioni *^*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.