Fria Salviettine Struccanti Bio con acqua micellare e vite rossa

Nuova review, nuova esperienza di prova prodotto per conto di Beauty Tester che stavolta mi ha concesso l’opportunità di provare delle salviette struccanti BIO di Fria.

Stavolta sono stata scelta per la prova di un prodotto utilissimo per chi non ha tempo ma vuole assolutamente struccarsi dopo un’intensa giornata di lavoro/studio e non permettere alla pelle di soccombere sotto i diabolici effetti dei residui di make up, polvere o smog.

salviettine struccanti Fria Bio

Le salviettine in esame sono prodotte dal brand FRIA e caratterizzate dalla dicitura BIO, con particolare attenzione al rispetto per gli animali grazie alla certificazione che attesta l’impegno dell’azienda a non utilizzare innocenti vite per i test di laboratorio.
Buone le premesse, ottima la presentazione, efficace il brand. Non resta che metterle alla prova e dirvi di più su questa esperienza marchiata Beauty Tester. 🙂

Il momento dello struccaggio è IMPORTANTISSIMO

Ed è per questo che nella precedente opinione sulle salviettine Lycia vi avevo parlato accuratamente di questo momento spesso ignorato da noi signorine amanti del make up.

salviettine struccanti Fria Bio

Affinché la pelle possa respirare e non essere oppressa da componenti chimici e letali per i nostri giovani visetti, bisogna apprendere l’abitudine di struccarci regolarmente e accuratamente.

Questo perché spesso ci dimentichiamo di quanto sia importante struccarci e si ha l’impressione di poter andare a letto belle, occhi alla Penelope Cruz e incarnato perfetto, senza che la nostra pelle ne risenta. Si rimanda, pigre e stanche, e alla fine il mattino seguente lo specchio riflette l’immagine di un panda assonnato, stanco e dalla pelle sofferente.

Alt.
Ferme tutte.

Posate la fretta, la stanchezza lasciatela in un angolo e dirigetevi davanti allo specchio. E’ il momento di struccarsi e non c’è alcuna scusante che ve lo impedisca. Anzi, la vostra pelle è lì che vi implora quasi.

Vogliamo essere più giovani, belle e fresche? Ci basta solo un dischetto imbevuto di latte detergente et voilà, il gioco è fatto. Per essere delle novelle Penelope Cruz ci penseremo il mattino seguente, ai panda ci pensa il WWF. ;-P

Come struccarsi

Prima di tutto bisogna scegliere il prodotto che più si adegua alle nostre esigenze. Possiamo raggruppare i diversi prodotti disponibili sul mercato in diverse tipologie:

  • Acqua e sapone, il più classico dei metodi. Si sciacqua e pulisce con del sapone delicato, ipoallergenico, e si asciuga con delicatezza. E’ uno dei metodi più comuni e il tempo di pulizia va dai 5 ai 10 minuti;
  • Dischetto idrofilo e latte detergente, uno dei migliori metodi per eliminare ogni residuo di schifezza la nostra pelle si ritrovi dopo una lunga giornata fuori per lavoro o altro. Il tempo qui si attesta ai 10 minuti e il latte detergente costa un po’ di più del semplice sapone, ma è un investimento per cui vale la pena. Si massaggia con il dischetto il viso, dapprima la parte meno truccata e poi quella più marcatamente provata dal make up. Risciacquare bene e vedrete che pelle morbida, detersa e liscia. 😉
  • Cotton fioc imbevuti di latte detergente, utilissimi per rimuovere il make up dagli occhi, la parte più delicata dell’intero viso. Si imbeve il cotton fioc con del latte detergente e si passa delicatamente sulla palpebra, avendo cura di non irritare troppo l’occhio. Un bel risciacquo e anche l’eyeliner è andato via. Tempo di utilizzo: 10 minuti per un buon risultato;
  • Pulizia sonica, ovvero l’utilizzo di strumenti automatici che detergono e puliscono il viso in maniera profonda utilizzando la tecnologia sonica. Clarisonic è leader nel mercato e con una spesa congrua si ottiene una perfetta pulizia del viso;
  • Salviettine truccanti, per chi non ha tempo e pretende comodità e velocità in un solo gesto. Le salviettine struccanti sono pratiche, stanno in borsa e con poche passate permettono di rimuovere efficacemente ogni residuo di make up. Sconsigliato l’uso quotidiano, spesso poco delicate sugli occhi, vanno usate con parsimonia alternandole al classico binomio latte detergente+ dischetto idrofilo. Tempo di utilizzo: 5 minuti.

Tanti sono i modi, uno solo il consiglio: mai sottovalutare lo struccaggio e dedicare sempre una decina di minuti buoni alla pulizia. Più sarete minuziose e precise, più la vostra pelle ne trarrà benefici.

Risciacquare sempre, anche se si tratta di salviettine usa e getta. La pulizia completa è FONDAMENTALE, non FACOLTATIVA.

Le salviettine struccanti

Nascono come alternativa al più classico dei metodi dischetto+latte detergente e sono pensate per chi tempo non ne ha e non ha intenzione di perderne. Magari siete lì che avete sonno e volete solo dormire, guardate il dischetto con espressione rassegnate e proprio non vi va. In quel caso le salviettine salvano in extremis e permettono di andare a dormire con una faccia bella che pulita e priva di fastidiosi residui che, seppur belli esteticamente, a lungo andare creano grossi problemi.

Sul mercato ne troviamo di ogni tipo: da quella classica a quella bio, passando per quella dedicata a pelli specifiche a quella che più mini non si può.

La salviettina struccante è un foglio in cotone imbevuto di latte detergente, i cui ingredienti variano in base alla tipologia di cui fanno parte. Ogni salviettina ha una potenzialità a sé stante e bisogna sceglierle in base alla propria pelle, a ciò che si vuole e agli ingredienti. Più sono naturali, meno si andrà incontro a spiacevoli inconvenienti allergici.

FRIA salviettine struccanti, cosa sapere

Così come riportato sul retro della confezione, le salviettine struccanti Fria con certificazione BIO sono realizzate in cotone morbido e resistente al 100% biologico. Ciò è permesso dalla speciale formulazione all’Acqua micellare con estratto di Vite rossa Bio, ideali per struccare delicatamente svolgendo un’efficace azione addolcente nel totale rispetto della pelle senza alterarne il naturale pH fisiologico.

Ogni donna cerca la sicurezza nella detersione quotidiana della pelle ed è per questo che Fria formula un’innovativa miscela a base di Acqua micellare con estratto di vite rossa Bio, per soddisfare le esigenze più particolari di chi ama prendersi cura di sé nella maniera più naturale che ci sia.

Retro salviettine struccanti Fria Bio

L’estratto di vite rossa BIO utilizzato è ottenuto da piante coltivate in regime di agricoltura biologica, per garantire una sicurezza ancora maggiore di un prodotto tollerato e delicato, l’ideale per pelli delicate.

100% Cotone BIO

Cotone 100% BIO

Le salviettine Fria struccanti Bio sono realizzate in esclusivo Cotone 100% biologico ottenuto da un processo di lavorazione che ne tutela la morbidezza a fronte di una particolare resistenza al momento dell’utilizzo garantendo assoluta delicatezza sulla pelle.

La continua ricerca di laboratorio fa sì che prodotti di altissima qualità nascano e garantiscano igiene e benessere quotidiano rispettando l’ambiente.

100% No test su animali

Fria si impegna nel rispetto degli animali a non testare su di essi i propri prodotti. Garantito da LAV, il prodotto è frutto di una ricerca che non strumentalizza gli animali né li renda vittime innocenti di un vero e proprio massacro in nome della bellezza.

100% Vite rossa BIO

salviettine struccanti Fria Bio

Coltivate in un contesto totalmente BIOLOGICO, le viti rosse di cui si compongono le salviettine FRIA dispongono di importanti proprietà anti- infiammatorie e trasmettono alla pelle naturali benefici.

Le viti rosse sono famose per la loro azione tonica e vasoprotettrice, influenzando positivamente la permeabilità vasale, impendendo così l’insorgere di edemi e gonfiori.

Sono indicate in tutte le forme di vene varicose, flebiti, fragilità capillare, couperose, edemi e stasi ematica.

Uno sguardo alle salviettine FRIA

Il brand, qualche cenno su FRIA

Molto da dire su questo brand dai tratti tutti italiani.
FRIA è leader nel mercato delle salviette e la sua produzione comincia dall’Umbria, splendida terra dove il cuore BIO pulsa e riecheggia nei loro prodotti, sinonimo di qualità ed efficacia.

I prodotti FRIA nascono nella natura umbra, fatta di sorgenti e acque termali nel cuore verde dell’Italia.
La loro origine fornisce valori fondamentali quali l’attenzione alla naturalità delle materie prime e alla salvaguardia della salute e dell’ambiente stesso.
FRIA è molto attenta all’innovazione e al rispetto dell’ambiente. Il suo scopo è quello di creare prodotti unici nel mercato, che forniscano l’input per la cura di sé stessi tra benessere prolungato e un minimo impatto ambientale.

Tutti i prodotti FRIA sono soggetti a controlli di qualità severi e le formulazioni sono testate e certificate da Centri Universitari e dai migliori Laboratori di Ricerca che ne testano la tollerabilità, la sicurezza, le perfomances e l’efficacia.
Molta attenzione viene riservata alla qualità delle materie prime. Purezza e naturalità sono un criterio importantissimo per la valutazione dei componenti dei vari prodotti.

Le salviette FRIA sono realizzate in fibre naturali, morbide e resistenti non irritano la pelle.
Un occhio di riguardo viene dato anche agli amanti del BIO, con la realizzazione della linea BIO fatta in cotone 100% biologico.
La promozione e diffusione degli ingredienti naturali sono alla base della politica aziendale e ciò dona una marcia in più a questa prestigiosa azienda del made in Italy.
Varie le tipologie di prodotto di cui l’azienda si occupa. Non solo salviettine struccanti ma anche quelle rivolte ad un pubblico baby e senior, le maschere per il viso e le salviette giornaliere.

Packaging delle salviette FRIA

Semplicità e immediatezza formulano un connubio perfetto per poter considerare il packaging di queste salviette struccanti BIO Fria.
La confezione è realizzata in plastica 100% riciclabile ed è abbastanza contenuta nelle dimensioni. Di conseguenza avremo un pacchetto spesso, morbido e davvero molto pratico date le esigue misure.

Salviette struccanti Fria

L’apertura è semplice: una comoda linguetta adesiva ci consente di estrarre le salviette desiderate e di richiuderle per evitare un eventuale deterioramento delle stesse. La delicatezza è d’obbligo: se si strappa con eccessiva audacia, si rischia di vedere volare via la linguetta.
Due le parti di cui si compone la confezione. Su quella frontale troviamo il logo del produttore, la denominazione del prodotto , la certificazione BIO, il numero di salviette e l’immagine della vite rossa nell’angolo giù a destra.

Verde, bianco e bordeaux i colori predominanti. Il verde simboleggia il contenuto BIO, il bordeaux la vite rossa.

Dettagliata appare anche sulla parte superiore con la dicitura NO PEG, NO SILICONI, NO PARABENI, NO SAPONI ALCALINI e il bollino che ne attesta il ridotto impatto ambientale.

Dietro troviamo un ampio spazio riservato alle informazioni sul prodotto. Grazie a queste sapremo perché si tratta di un prodotto BIO, a cosa serve la certificazione e perché si è utilizzato il cotone 100% biologico.

Più sotto troviamo la certificazione LAV sul NO-TEST animale, vari contatti aziendali e le indicazioni per la raccolta differenziata.
Piccola ma ricca di qualsiasi informazioni, la confezione è più che approvata e sta comoda sia in borsetta che nell’angolo dedicato al make up.

Il contenuto e l’aspetto delle salviette

Veniamo alle salviette e al loro aspetto. Si tratta di semplici salviettine in cotone, la cui morbidezza è palese e molto più evidente al tatto rispetto ai soliti standard.

Salviettina struccante aperta

Di un bel bianco, la texture di cui si compongono è liscia e non presenta alcuna composizione particolare.
Le dimensioni sono di 19×19 cm, un quadrato morbido, non eccessivamente profumato e nemmeno tanto umido, visto che se si stringe il tessuto non ci sono perdite di alcun tipo.

Il loro è un tessuto in cotone molto morbido ma anche tanto resistente, poiché se proviamo a tirare difficilmente si disintegrerà tra le nostre dita; piuttosto è come avere un fazzoletto di cotone sempre pronto a struccarci per ogni evenienza.

Profumazione delle salviette

Tendenzialmente gradevole la profumazione di queste salviette struccanti FRIA, la cui delicatezza è possibile testarla già dal buon odore che ciascuna di queste emana non appena le si posano sul viso.

E’ una qualità che ho molto apprezzato poiché come saprete da altre mie opinioni MAL SOPPORTO gli odori molto forti, nauseanti e stucchevoli. Preferisco una profumazione gradevole, che sappia di natura e non rimandi a sostanze potenzialmente chimiche.

Le salviette FRIA 100% Bio profumano di pulito. Non sono stucchevoli, e tanto basta per apprezzarle.
La prova
Applicazione: sensazioni ed efficacia

Ho avuto modo di provare queste salviette struccanti in diverse occasioni. Vuoi perché andavo veramente di fretta per questioni di stanchezza post-lavoro, vuoi che la pigrizia (ahimé, faccio mea culpa) insorge e non le si può dire proprio di no in certe occasioni, ho utilizzato le salviette già sei-sette volte da quando Beauty Tester me le ha gentilmente inviate.

salviette-struccanti-bio-3

La prima sensazione è quella di aver tra le mani un fazzoletto detergente per morbidezza delle salviette ma anche per la resistenza di queste.
Ho inizialmente struccato la parte del viso meno struccata e successivamente quella più delicata e marcatamente provata dal make up, nel mio caso gli occhi sui quali sperimento molto e anche eccessivamente.
Sulla pelle sono morbide e assolutamente rinfrescanti. Ogni salvietta toglie via il make up facilmente, con una sola passata si ha già un bel risultato evidente.
Il fondotinta o la BB Cream vengono rimossi con estrema facilità e la pelle risulta liscia, ammorbidita ed efficacemente detersa. Nessun rossore da irritazione all’orizzonte, soltanto un leggero bruciore se passate su punti già precedentemente soggetti a cicatrici da brufoli.

Sugli occhi l’efficacia è più o meno uguale a quella provata sul resto del viso. La salvietta va OBBLIGATORIAMENTE passata delicatamente, stando ben attente a non irritare l’occhio che, si sa, è una parte piuttosto delicata.
Ho testato le salviette sull’occhio marcatamente provato dall’applicazione di primer, ombretto, eyeliner waterproof e mascara. Inutile dire che, diversamente da altri tipi di salviette provate, l’eyeliner è finalmente stato rimosso con EVIDENTE FACILITA’.
Una sorpresa, a dire la verità, visto che con le Lycia ciò non era accaduto.

In circa dieci minuti gli occhi sono tornati struccati e puliti, un prodigio assoluto che mi fa apprezzare ancora meglio queste salviette.
Ho successivamente lavato il viso con abbondante acqua fresca, gesto che si consiglia sempre di fare dopo l’applicazione delle salviette. 😉

INCI: AQUA, GLYCERIN, POLYGLYCERYL 2, DIPOLYHYDROXYSTEARATE, POLYGLYCERYL-3, DIISOSTEARATE, COCO-CAPRYLATE, LAURYL GLUCOSIDE, PHENOXYETHANOL, VITIS VINIFERA LEAF EXTRACT, SODIUM CITRATE, SODIUM BENZOATE, CITRIC ACID, PARFUM, TOCOPHERYL ACETATE, HEXYL, CINNAMAL

Devo essere completamente sincera con voi che mi leggete: non credevo fosse così verde questo INCI. Infatti la prima impressione che mi son fatta di queste salviette struccanti BIO FRIA è stata quella riguardante al solito prodotto da supermercato, scarsetto dal punto di vista qualitativo degli ingredienti, mascherato da ‘’eroe buono’’ della cosmesi.

E invece, effettuando numerose ricerche in merito e spulciando tutti gli ingredienti, sono riuscita a risalire alla sorprendente verità. Il prodotto non sarà 100% bio, ma un bel 90% lo è sicuramente.

Come potete vedere dalla lista degli ingredienti, solo tre sono le presenze da bollino rosso, perlopiù emulsionanti che rovinano l’esito finale circa la qualità BIO del prodotto.

Il resto è un bel verde, simbolo di un prodotto che è maggiormente BIO e decisamente molto migliore rispetto a tanti altri suoi concorrenti. Ottima quindi la composizione, a prova di verde e adatto anche a chi cerca un prodotto molto buono per quanto riguarda la qualità dell’INCI.
In effetti la salvietta è molto delicata sulla pelle, assolutamente rispettosa e per nulla aggressiva.

Ottimo INCI, prodotto promosso a pieni voti perché, PER UNA VOLTA, la certificazione BIO è assolutamente veritiera e non figlia di una mascherata pubblicitaria.

Giudizio complessivo

Sono piuttosto severa quando si parla di prodotti BIO o apparentemente tali. Non sopporto spendere di più per la qualità e ritrovarmi con un pugno di bollini rossi tra le dita, preferisco la sincerità in questi casi…anche se molto rara a trovarsi, di questi tempi.

Ottima la valutazione per queste salviette struccanti FRIA 100% BIO, perché oltre a mostrare un’efficacia innegabile per uno strucco perfetto, la componente BIO è evidente e si nota davvero tanto dall’applicazione e dagli effetti sulla pelle.
Molto delicate, naturali, mantengono ciò che promettono e lo fanno anche molto bene.
Minimale e gradevole il packaging, ottime e complete le informazioni sul retro della confezione, apprezzo l’impegno di FRIA nel rispetto della natura e degli animali, grazie a importanti certificazioni che ne attestano l’importante lavoro di questa azienda made in Italy.

Mi è molto piaciuta la consistenza delle salviette: spesse ma morbide, resistenti e gradevolmente profumate, si passano con facilità ed equivalgono ad una carezza sulla pelle.

Veramente soddisfatta del prodotto, credo che valuterò positivamente l’idea di un futuro acquisto.
Le salviettine struccanti FRIA 100% BIO con formula all’acqua micellare e con estratto di vite rossa BIO si trovano in tutta la rete della Grande Distribuzione, con un prezzo che oscilla tra 1,40 e i 2 euro per il regular pack, composto da 20 salviette e con PAO di 3 mesi.
Ringrazio Beauty Tester per avermi dato l’opportunità di provare il prodotto e non mi resta che darvi appuntamento alla prossima review. ?
DATI SALIENTI
Denominazione_ Fria Salviettine struccanti BIO Formula all’Acqua Micellare con estratto di Vite Rossa Bio
Nazionalità_ Italiana
Tipologia_ Salviettine struccanti
Reperibilità_ Alta, in supermercati e ipermercati
Prezzo_ Da 1,40 euro a 2 euro
PAO_ 3 mesi
Quantità_ 20 salviette

VALUTAZIONE 9/10

Potrebbe interessarti anche:

9

Molto buone

9.0/10

Pro

  • INCI
  • Efficacia
  • Altro..vedi review

Contro

  • Non spec..

8 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Non conoscevo queste salviettine anche perché non è un prodotto che mi piace utilizzare, comunque sembrano veramente ottime, da tenere in considerazione! Grazie mille della review.

  2. Di solito uso le salviettine struccanti solo in casi di emergenza o in viaggio per una questione di comodità! Quelle Fria non sono male, non irritano e hanno una buona efficacia struccante. Questa versione Bio mi incuriosisce parecchio, se riesco a reperirla la proverò di sicuro! Review molto dettagliata ed esauriente, complimenti!!!

  3. Neanche io ho mai visto queste salviette, ma mi sembrano davvero ottime, quindi credo proprio che guarderò meglio

  4. io uso spesso le salviette fria ma devo dire che queste bio non le avevo mai viste sugli scaffali… devo controllare meglio o magari in qualche altro negozio. grazie per avercene parlato

  5. Be che dire, complimenti per la super descrizione di questo prodotto e degli ottimi consigli di bellezza. Ho già provato i prodotti Fria e sono rimasta sempre contenta, e questo prodotto non è da meno leggendo la tua recensione, anche il fatto che non si fa fatica a togliere l’eye liner, è davvero una buona cosa, le proverò, ciao un abbraccio.

  6. Tra tutte le salviette che ho visto queste sono quelle che mi ispirano di più, anche se io non rinuncio mai al mio caro latte dettergente +tonico.

  7. Non sembrano affatto male,non sapevo che anche Fria avesse dei prodotti certificati Icea e anche se non è un Inci del tutto green mi pare si stiano facendo dei grossi passi avanti….Bella review molto utile,grazie di averci parlato di questo prodotto interessante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *