Trattamento capelli Amla Le erbe di Janas

Ciao bellezze, vi racconto una delle “armi” che sto usando per combattere la caduta dei capelli tipica di questa stagione, il loro stress post vacanze e l’ingrigimento.

Si tratta dell’amla di Le erbe di Janas, brand molto diffuso nelle bioprofumeria e negli e-commerce bio. Da tempo ne ho letto meraviglie, ma non mi ero ancora decisa sia per il dubbio di non sopportarne l’odore che per la carenza di tempo per usarlo, ma erano davvero preoccupazioni infondate.

L’Amla o Indian Gooseberry o Amalaki è uno dei frutti più utilizzati e apprezzati dalla medicina ayurvedica. E’ ricchissima di vitamina C ed ha un potere astringente naturale.

Amla Le erbe di Janas

Tradizionalmente viene impiegata in India come trattamento di bellezza per la pelle e per i capelli. Io l’ho scelta per i capelli perchè conferisce lucentezza alla chioma, è utile per curare le infezioni del cuoio capelluto, previene la caduta dei capelli e li fortifica stimolandone la crescita, oltre a prevenire l’ingrigimento. Tende a scurire i capelli, ma difficilmente lo si noterà se non la si abbina ad erbe tintorie.

Io l’ho utilizzata solo per la chioma, ma come dicevo, è famosa anche per i benefici che, grazie anche alla vitamina C, apporta alla pelle: ha un potere nutriente ed emolliente, illumina l’incarnato e deterge in profondità. È consigliata in caso di pelle matura ma anche per trattare pelli problematiche con brufoli e punti neri, può però provocare un leggero arrossamento per l’alto contenuto di Vitamina C.

Amla Le erbe di Janas: Come si prepara

La preparazione è molto più semplice e veloce di quel che pensavo: occore evitare contenitori di metallo e, usando una ciotola di vetro o plastica, mescolare la polvere con acqua calda fino a formare una pastella della consistenza del semolino. Essendo consigliato lasciarla riposare almeno mezz’ora, a volte la preparo la sera prima. Va poi applicata o solo sulle radici, massaggiando la cute oppure anche sulla lunghezza, lasciandola in posa per almeno 15 minuti.

In caso di capelli grassi o molto sporchi, va lasciata in posa per un  tempo maggiore. Sciacquare bene con acqua. Anche senza balsamo, i capelli risultano luminosi e soffici. Per i miei capelli lunghi 70 cm, la busta dura al massimo due volte; invece usandola solo su radici e cute ho fatto 6 applicazioni prima di finirla. Vi ho riportato il modo d’uso consigliato, ma può essere usata anche come maschera tenendola in posa molto più a lungo. Io invece ho preferito, per comodità, applicarla come impacco pre-shampoo, tenendolo in posa nella cuffia da doccia, avvolta da un foulard, circa 20 minuti e così, lavando poi con lo shampoo, l’odore si è molto attenuato ed è scomparso dopo poche ore.

capelli dopo trattamento Amla Le erbe di Janas

Vi confesso che non è un odore insopportabile. L’ho applicata un lavaggio sì e uno no per cui mi è durata un mese e mezzo e la caduta di capelli é diminuita, anche se le prime volte ne perdevo molti più di prima di cominciare, ma era anche cambiato il clima. Mi sono anche accorta che il mio problema di doppie punte sembra quasi scomparso e sicuramente il fusto si è ispessito, ma sulla salute dei capelli sto sicuramente raccogliendo il frutto del non averli trattati e di aver migliorato da un anno sia i prodotti che uso che la mia dieta.

Concludendo, mi sento di consigliarla e sicuramente io la ricomprerò. Voto 9.

Articoli correlati:

9

Valutazione complessiva

9.0/10

Pro

  • Efficacia
  • INCI
  • Qualità/prezzo

Contro

  • Nessuno

8 Comments

Leave a Reply
  1. Grazie per i complimenti, li ho lunghi da sempre, ma li ho rovinati anni fa con permanente e scarsa cura, da alcuni anni sono tornati come un tempo e scelgo con attenzione come coccolarli, non li dó più per scontati.

  2. Personalmente non ho mai avuto modo di provare prodotti così particolari, però devo dire che sono interessanti e mi fa piacere saperne di più. Grazie mille per averci raccontato la tua esperienza

  3. Ottimo Lulli, felice di sapere che l’odore non ha costituito un problema…Il tuo risultato mi piace molto e credo proprio che prima o poi la prenderò anch’io….Come sai, nella miscela Khadì è contenuta anche l’Amla, da sola non l’ho provata mai ma devo rimediare. Come anticaduta facevo il ghassoul e quest’anno sto usando lo shampoo al ginseng di Verdesativa che prepara proprio ai veri trattamenti preventivi anticaduta…Se considero che a me non dispiace neppure l’odore della miscela Khadì che ricorda tantissimo gli spinaci lessi, sono certa che non avrei problemi nemmeno con l’Amla….Grazie della utile review, aggiungo tra le cose da provare assolutamente!!;-)

    • E io mi segno lo shampoo al ginseng. Per ora sto usando quello all’amla e uno che mi incuriosiva molto come marca, Bioturn alla caffeina poi magari avessi l’opportunità di essere scelta fra le 50 tester visto che è uno shampoo bio e risponde alla mia esigenza di rinforzarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.