Come e quando usare il correttore verde (guida)

Il correttore verde è tuo alleato per nascondere piccole e grandi imperfezioni. Ecco come si usa per mostrare un viso perfetto!

Cos’è il correttore verde

Il correttore verde è un prodotto di make up che si usa per correggere le imperfezioni. In commercio ci sono due versioni: la prima è in stick, la seconda è liquida con applicatore. In realtà, non esiste uno migliore tra i due tipi di confezione, perché dipende molto dal tipo di pelle della persona. Se è una pelle che ha moltissimi punti neri, la soluzione più efficace è certamente la confezione in stick.

Il correttore ha questo particolare colore perché, secondo la teoria dei colori, il correttore verde va a coprire il colore che, sulla tavola dei colori, sta di fronte. Nel caso della pelle, il correttore di questo colore va ad attenuare il rossore del punto nero.

Ecco un esempio

tavola colori

Come si usa il correttore verde

Per usare il correttore verde, serve in ogni caso il pennello giusto. Non usare direttamente lo stick sul punto da coprire, altrimenti rischi di usare troppo correttore. Dosa, invece, a strati con un piccolo pennello. Il primo strato va per il rossore leggero, mentre più il punto è evidente, più strati sarà necessario utilizzare.

Per completare il tuo make up, dovrai usare un fondotinta in polvere. Ti consigliamo di evitare i fondi liquidi, perché potresti mischiare il correttore con il fondotinta e l’effetto sarebbe disastroso. Il correttore verde si conserva come qualsiasi prodotto di make up e va buttato superata la data di scadenza.

correttori verdi

Questo tipo di correttore è a lunga tenuta e puoi provarlo prima di decidere se acquistarlo o no. In questo modo, potrai verificare se ci sono allergie e vedere se davvero il prodotto è valido per eliminare il rossore.

Dove posso acquistarlo

Il correttore verde è un prodotto abbastanza comune. Per trovarlo, ti basta andare in profumeria e cercare tra gli scaffali. Ogni marca ha il suo correttore verde, quindi ti basta scegliere il tuo preferito. Se hai la pelle molto grassa, una volta trovato il correttore, usa sempre lo stesso, così avrai la certezza di un ottimo risultato sulla tua pelle.

Ricorda che il questo prodotto è pratico e veloce: non serve molto tempo per metterlo e si rimuove con un prodotto specifico per il make up, quindi non hai scuse per non usarlo e per coprire i punti neri e i brufoli mentre li stai curando con un prodotto pensato per la tua pelle.

Correttori verdi recensioni:

18 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Ho comprato qualche mese fa il correttore verde della Kiko, uno dei migliori acquisti mai fatti. Il fondotinta non copriva mai quelle piccole zone rosse della mia fronte, da quando ho iniziato a usare il correttore sono invisibili

  2. io ho una cc cream verde che uso raramente comunque perché non ho questa esigenza.. giusto per coprire il rossore di qualche brufoletto che raramente salta fuori..

  3. Esiste anche in crema, non solo liquido o in stick… alla fine è come tutti gli altri correttori, solo che ha il pigmento verde… per chi ha seri problemi di cuperose o acne però io consiglio il primer viso verde… ed il correttore solo nei punti più critici 🙂

  4. Ho un correttore verde di Essence ma non l’ho quasi mai utilizzato… Non so, non mi convince, ho paura di utilizzarlo e fare solo danni!

  5. L’ho usato per anni in passato per rossori e couperose, oggi non mi serve più molto, ma rimane un valido alleato per chi ha questo tipo di esigenza!

  6. Articolo davvero molto interessante. Vediamo se ho capito bene la tavolozza dei colori. Quindi se io ho ad esempio delle macchie scure dovrei usare un correttore tendente al giallo?
    Ho indovinato?

    • Per le macchie scure tipo nei o macchie senili dici? per queste un correttore beige chiaro dovrebbe andare bene.. il giallo che io sappia serve ad illuminare l’incarnato.. per le occhiaie blu/viola si usa il correttore arancio e poi sopra un correttore beige.. il verde serve per coprire i rossori..

  7. Ho iniziato ad utilizzare il correttore verde dopo aver visto dei video sul web e l’ho trovato molto utile per il problema di leggera acne che ho avuto qualche anno fa

  8. Non ho ancora provato questo tipo di correttore ma effettivamente dovrei farlo in quanto in inverno la pelle tende ad arrossarsi con gli sbalzi di temperatura

  9. Ne ho solo uno contenuto all’interno de kit di correttori di Catrice.
    Sinceramente lo uso pochissimo e solo in caso di rossori causati da brufoli molto evidenti!

  10. Io ne utilizzo uno in stick applicandolo con il pennellino, lo fisso con una punta di cipria e poi ci passo sopra il fondotinta liquido senza che si creino colori strani…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *