5 Modi per eliminare i batteri dai tuoi cosmetici

Quante volte pulisci il make up che indossi e gli accessori che utilizzi? Attenzione, l’igiene scarsa provoca la prolificazione dei batteri, spesso causa di infiammazioni cutanee e congiuntiviti. Ecco come prenderti cura del tuo beauty!

Ogni giorno applichiamo sul volto i nostri prodotti beauty preferiti, dimenticandoci della loro pulizia e igiene.

Molti batteri comuni, tra cui E. coli e stafilococchi, si annidano spesso nei cosmetici: mascara e lucidalabbra sono i più colpiti.

I risultati non sorprendono se consideriamo che solo il 61% delle donne pulisce il kit di make up una volta al mese. Il 31% ahimè, non sa come igienizzare correttamente i propri strumenti di bellezza.

Cosa significa? Se la tua trousse è colma di prodotti vecchi, come correttori e fondotinta che non usi da mesi, è giunto il momento di introdurre un detergente specifico nella tua routine.

La pulizia profonda dei prodotti è fondamentale per bloccare la diffusione dei batteri. Che si tratti di make up, pennelli o altri strumenti di bellezza, è molto importante evitare l’accumulo di cellule morte che cadono dalla pelle, nonché l’insorgere dei microbi

disinfettare cosmetici

Queste infatti, sono le principali cause di pori ostruiti, acne, imperfezioni e pelle opaca.

Non è tutto! Potrebbero esserci conseguenze più serie nel trascurare il tuo beauty.

Gli strati di oli e umidità provenienti dai prodotti, così come le cellule della tua stessa pelle, causano veri e propri focolai batterici, che finiscono direttamente sul viso.

Ciò può causare infiammazioni e infezioni come follicolite sulla pelle o congiuntivite negli occhi.

Le nostre amate spugne per stendere il fondotinta ad esempio, ospitano alti livelli di batteri: esposizione all’aria, dita sporche e pennelli contribuiscono ad aumentare l’accumulo di microbi pericolosi nei prodotti cosmetici.

Presta inoltre massima attenzione ai prodotti che hanno superato la data di scadenza!

Fortunatamente, non è mai troppo tardi per cambiare le cose. In un mondo ideale, dovresti lavare i tuoi prodotti dopo ogni utilizzo, perché i batteri si moltiplicano rapidamente.

Come ben sappiamo, pulire il make up ogni giorno diverrebbe alquanto impossibile. Come risolvere la situazione?

Lava quotidianamente solo gli attrezzi principali, come spugnette e applicatori. Acquista uno spray antibatterico per velocizzare l’operazione. In alternativa, utilizza semplicemente acqua e sapone.

Ecco i principali metodi per eliminare i batteri dal tuo beauty:

01 Attenzione al mascara

Lo scovolino porta aria e batteri ogni volta che lo inserisci nel  tubetto di mascara. Prova piuttosto ad eseguire un movimento circolare e getta la confezione dopo circa tre mesi dall’apertura.

02 Pulisci e riapplica

Ritoccare il rossetto dopo un pasto è all’ordine del giorno, ed è assolutamente comprensibile. Ma spingere particelle di cibo nel tuo cosmetico per poi riapplicarlo, è pericoloso. Assicurati di pulire accuratamente le labbra prima di stendere nuovamente lo stick.

03 Contenitori con pompette ad aria

C’è una ragione per cui i dermatologi sono grandi fan dei prodotti con pompe airless: riducono significativamente l’accumulo dei batteri nei cosmetici. L’esposizione all’aria (e infilare le dita in un barattolo) è il modo più semplice per contaminare i tuoi prodotti.

04 Separa i tuoi pennelli

I pennelli multitasking sono economici e semplificano l’applicazione del make up. Attenzione! In questo modo, trasferire batteri da un coemetico all’altro, diviene ancora più facile! Prova a pulirli prima di cambiare prodotto (e passare dal rossetto alla palette).

05 Pulisci i pennelli

Secondo gli esperti, ci sono dei passaggi specifici che dovresti eseguire ogni volta che pulisci i pennelli. Eccoli di seguito elencati:

  1. Pulisci un pennello per volta. Bagna l’estremità con acqua tiepida e aggiungi il detergente dedicato. Strofina fino ad ottenere una soffice schiuma.
  2. Massaggia il detergente in profondità nelle setole, anche alla base.
  3. Risciacqua fino a quando l’acqua che scorre diviene trasparente. Se stai pulendo una spugna, continua a spremere l’acqua e a riapplica il detergente più volte.
  4. Elimina l’umidità in eccesso e adagia pennelli e spugne su superfici piane. Fai asciugare ad aria aperta.  L’umidità causa la prolificazione dei batteri: assicurati di asciugare con cura tutti i tuoi accessori.
  5. Infine, pulisci i manici dei pennelli con gli antibatterici in spray.

Il consiglio in più per una pulizia perfetta

Pulisci la trousse

Quando igienizzi tutti i prodotti di bellezza, non puoi riporli in un beauty colmo di batteri. Metti la tua borsa per il trucco in lavatrice almeno una volta al mese, eviterai spiacevoli sorprese.


Potrebbe interessarti anche:

4 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. su questo non ho problemi, se vedi i miei prodotti e accessori sono pulitissimi, il pack degli ombretti sembra sempre nuovo 😀 Ottimi consigli, sempre bene ricordare

  2. Ottimo spunto, cerco di prestare maggio attenzione alla pulizia dei pennelli, tenendoli anche separati dal resto e ammetto di essere una fan dei prodotti airless!

  3. Sono arrivata da alcuni anni alla consapevolezza che questi accorgimenti sono essenziali, ma neppure io riesco a pulire i pennelli ad ogni utilizzo.

  4. Proprio ieri ho lavato i pennelli occhi. Sono sincera, non riesco a pulire i pennelli e la trousse ogni volta (le uniche cose che pulisco dopo ogni utilizzo sono la spugnetta e il pennello per fondotinta e quello per le maschere), però nonostante tutto li pulisco una volta a settimana se non di più perché truccandomi praticamente tutti i giorni con colori diversi ho proprio la necessità che un pennello non sia sporco di un prodotto di un altro colore. Cmq sono d’accordo che bisogna fare attenzione a queste cose perché le conseguenze per la nostra pelle e salute potrebbero essere poco piacevoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *