Tinta capelli fatta in casa: i trucchi per un risultato al top!

Il conto salato del parrucchiere? Ci sono ragazze (coraggiose) che spuntano addirittura i capelli da sole, certo magari senza realizzare grossi tagli o cambi di look ed accontentandosi di regolare il taglio con la classica “spuntatina“. Complice la crisi Internet è pieno di tutorial per realizzare da sè, poniamo, la perfetta “bettie bang” in stile anni ’50 (astenersi chi non ha sufficiente manualità per tagliare una frangetta decente).

Tinta Capelli

Personalmente con le mie scarse abilità manuali non sono mai arrivata a tagliarmi i capelli da sola, a costo di arrivare a lunghezze degne di Raperonzolo: in compenso realizzo ormai da diversi anni la colorazione da sola, con risultati veramente paragonabili a quelli di una tinta effettuata in salone.

Diciamocelo con onestà: al giorno d’oggi la spesa dei trattamenti dal parrucchiere può incidere sui nostri (ridotti) budget mensili. Ecco allora i miei trucchi, dettati da esperienza pluriennale, per realizzare la tinta perfetta comodamente a casa propria:

Come realizzare una tinta perfetta comodamente a casa?

Non pensare che i prodotti presenti sugli scaffali dei supermercati o dei megastore siano poi così diversi da quelli che usa il tuo parrucchiere in salone: è solo un diverso canale di vendita. Le formule create appositamente per l’utilizzo domestico sono più semplici da applicare, hanno in genere texture più cremose che non colano e garantiscono un ottimo risultato luminoso e duraturo.

I kit che trovi nella grande distribuzione contengono una crema colorante da mixare con un attivatore, tutto comodamente nella stessa confezione: se preferisci affidarti a prodotti professionali (che puoi acquistare in negozi specializzati in estetica professionale: ne trovi diversi che vendono pezzi al dettaglio) dovrai acquistare sia la crema colorata che l’attivatore separatamente.

Se vuoi affidarti a prodotti professionali sappi che le confezioni, create per un uso da parte di professionisti nei loro saloni, sono molto grandi e ti avanzeranno per molte applicazioni: pensa soltanto a quanti appuntamenti ha un parrucchiere nell’arco di una giornata!

No quindi a colori che non sei sicura di utilizzare per diverso tempo: niente “colpi di testa” o cambi drastici di look di cui potresti pentirti. I kit della grande distribuzione sono invece monouso: se hai i capelli medio-corti il prodotto ti basta per una singola applicazione, mentre se li hai lunghi meglio acquistare due scatole: la quantità contenuta non è sufficiente per un’applicazioine uniforme.

Dimenticavo: trovi colorazioni professionali anche in alcune catene di maxistore dedicati alla cura della casa e della persona.

Non credere di riuscire ad ottenere un risultato uniforme con il beccuccio applicatore del flaconcino contenuto nel kit che hai acquistato al supermercato: per quanto il prodotto sia valido è sempre meglio applicarlo con il pennello professionale, acquistabile tranquillamente in molte catene di profumerie unitamente alla ciotolina dove miscelare crema colorante e attivatore.

Miscela con cura il colore e l’attivatore, creando un composto il più uniforme possibile. Il colore che vedi nella ciotola non corrisponde a quello che risulterà sui tuoi capelli!

Scegli un prodotto il meno nocivo possibile per la salute e la bellezza dei tuoi capelli, prestando molta attenzione alle etichette ed all’INCI di ciò che acquisti. In commercio (anche nei supermercati!) trovi ottimi prodotti senza ammoniaca, contenenti agenti idratanti, oppure colorazioni semipermanenti adatte alle donne giovani che non hanno ancora molti capelli bianchi; fino alle innovative colorazioni attivate dall’olio ad effetto super-lucentezza.

Nel dubbio, opta sempre per la nuance più chiara: se sbagli è difficile schiarire una tinta permenente troppo scura!

Potrebbe interessarti anche:

7 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Io faccio la tinta a casa da anni e mi trovo benissimo, utilizzo due confezioni avendo i capelli abbastanza lunghi, ho comprato un pennellino professionale, una ciotolina dove mischio gli ingredienti, praticamente sono super-attrezzata ahahah

  2. Ecco! A casa dovevo stare, a casa!
    Grazie alla parrucchiera, adesso mi ritrovo una radice quasi come quel nero sulla destra…quando i miei capelli dovrebbero essere poco più scuri del castano accanto a quel…corvino.
    Mi sono trovata bene con i prodotti “Testa Nera – natural & Easy”: li trovo spesso scontati; onestamente, non ho mai letto l’INCI.

  3. questo articolo è arrivato nel momento giusto, stavo proprio pensando di cambiare colore senza ricorrere al (costosissimo) parrucchiere! Grazie per le dritte!

  4. Io ormai faccio sempre la tinta a casa e il risultato non è molto diverso da quello che ottenevo dal parrucchiere!!

  5. 😀 io Adoro praticamente tutto ciò che ha a che vedere con i capelli, e poi se si parla di colore, è la fine!!! Divento matta!! un esempio lampante può essere la recensione che feci proprio qui qualche mese fa sulla Crema Colorante della Firstline Professional. Mi sono trovata benissimo, e come hai detto tu, ho avuto a pochi euro tutto quello che mi serviva per farmi una tintura professionale in casa, senza dover comprare i vari prodotti separatamente o senza andare a spendere tantissimo dal parrucchiere!! Mi sono veramente innamorata di questo prodotto!
    Cmq se può interessare a qualcuno vi lascio il link per poterla acquistare 🙂 non si sa mai:
    http://www.ebay.it/itm/-/252147459276?roken=eOq4XE

Lascia un commento

Avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *