Quali sono le tendenze hair-style per il 2016?

Quali sono le tendenze hair-style per il 2016? Anche quest’anno dalle sfilate arrivano gli ultimi trend in fatto di acconciature, colore e tagli di capelli. Prepariamoci ad un 2016 all’ insegna di fiori e trecce, che ritornano prepotentemente di moda.

Hairstyle 2016

Ma il must durante questo inverno, sarà la fascia per i capelli. Fendi la propone in pelle, in diversi colori, mentre per Chanel è nera e serve a fermare un raccolto puntato sulla nuca con un bellissimo fermaglio con la doppia C del brand. Ritornano di moda, le pettinature effetto bagnato, sia sciolti e un po’ scompigliati che raccolti, magari in una “bagnata” coda di cavallo. Esplode anche la mania dei ricci voluminosi e ben scolpiti, come quelli proposti Alexander McQueen, mentre Issey Miyake ci fa fare un salto nel passato, agli anni ottanta, riproponendo i frisé.  Per le acconciature al via con trecce, chignon e code super lisce.

Se siete indecise su che taglio sfoggiare per questo nuovo anno, niente paura. Quest’anno gli hair-stylist per il 2016 propongono tagli per tutti i gusti e le lunghezze. Il re dei tagli del momento resta il cosiddetto “long bob”, ovvero l’intramontabile caschetto che va da una lunghezza massima alle spalle ad una minima sotto le orecchie, virale tra le celebrity dalla scorsa primavera. Attenzione però, c’è lob e lob.  Dopo il wob (la versione a onde), e lo shag (quello leggermente più sfilato, anni’80, richiestissimo per l’estate) le novità dell’inverno si chiamano Blunt Lob e Parisian Lob: il primo è liscio-spaghetto, lucido e compatto con i ciuffi anteriori leggermente più lunghi a sfiorare il mento. Il secondo allunga di qualche millimetro le lunghezze, tutte pari e perfettamente appoggiate alle spalle. Il consiglio: il primo armonizza visi tondi e squadrati, il secondo incornicia con il giusto volume i visi più lunghi.

Da leggere: Finto caschetto: ecco come realizzarlo

Se preferite dare proprio un taglio netto alla vostra chioma, potrete optare allora per un bowl, un boy o un pixie. In parole più comprensibili, il classico taglio a scodella. Si tratta di un taglio molto corto, stile elfo lasciato ricrescere di 3/4 settimane. Bisogna mantenere le lunghezze sulla cima e tenere i lati dietro le orecchie. Anche qui gli anni 80 tornano a farsi ricordare. Se poi oltre a tagliare, volete anche colorare i vostri capelli, allora scegliete le nuance piene.

Per approfondire: Pixie cut: come portarlo e acconciarlo in estate

Tornano i classici, con un twist. Il castano si declina in tutte le nuance del cioccolato, “ricco e pigmentato, compreso di sfumature che includono il foglia oro, il bronzo e tutti quei toni riflessanti dal bordeaux al vinaccia, lussureggianti”, spiega Jo McKay, Technical Hair Specialist Aveda.  Due invece i biondi di punta: Frozen e vaniglia. Ghiaccio il primo, cartoon, leggermente più caldo e avvolgente il secondo. Anche il rosso lascia spazio al Ronze, “reso intenso e vibrante da microscopiche ciocche interne più chiare nei toni dell’oro e altre più scure, cioccolato, con un risultato molto intenso e naturale che ingentilisce i tratti, al contrario di molti rossi artificiali” spiega Salvo Filetti.

Ultime novità:

7 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. No, caschetto e frangia non mi stanno bene. Non credo li toglierò, al massimo farei ciocche rosso vivo o meglio blu.

  2. Ho portato per tanti anni i capelli lunghi e lisci come la maggior parte del genere femminile, poi a causa di un periodo “no” ho avuto il coraggio di darci un taglio, cortissimi e non me ne sono mai pentita. Ancora adesso dopo tre anni prediligo i tagli corti ma ricercati.Rasati da un lato ecc…..

  3. Io stavo giusto pensando di andare su qualcosa di veramente corto, ma forse mi conviene aspettare che faccia un po’ più caldo…

  4. Io non amo fare cose pazze con il taglio dei capelli, mi piace portarli lunghi e lisci…sperimento molto con il colore, anni fa li ho portati anche fucsia *_* ora invece sono innamorata del rosso in tutte le sue sfumature.

  5. *_* l’hair care è qualcosa che mi attira tantissimo… (alcune delle mie review parlano chiaro)… adoro far “impazzire” i miei capelli con colori, tagli, ma anche trattamenti, perchè pazza sì, ma sempre con le dovute precauzioni! Adoro in modo smodato il wob, odio invece i frisè, li facevo in seconda media, direi che il loro tempo è trascorso, ma infondo sono solo gusti personali. Per quel che riguarda i colori quelli di quest’anno sono veramente da urlo, il ronze poi mi fa proprio girare la testa, lo adoro. Grazie mille per questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.