Pixie cut: come portarlo e acconciarlo in estate

Il pixie cut è pratico, ti consente di essere pronta in pochi minuti (con l’estate chi ha voglia di passare ore sotto phon e piastra/ferro caldi?) ed è il taglio corto più amato nel 2015. Ecco una piccola guida se pensi di adottare per la stagione calda un look alla Anne Hathaway:

Non portare dal parrucchiere il classico ritaglio di giornale, pretendendo un taglio identico a quello della tua celeb preferita. Il pixie cut va personalizzato: le diverse lunghezze delle frange/ciuffi che lo caratterizzano non solo rendono originale la pettinatura ma servono soprattutto ad equilibrare i volumi del viso, evidenziando i tuoi “punti di forza”. Perciò solo un taglio completamente personalizzato e “su misura” è quello giusto per valorizzare i tuoi lineamenti.

Leggi anche: Tagli di capelli: corto è sexy 20 foto

Scegli un parrucchiere esperto.

Si tratta di un taglio radicale, non di una spuntatina: con il parrucchiere ci deve essere un rapporto di fiducia. Deve saper adattare il taglio alla morfologia del tuo viso, spiegarti in dettaglio come realizzare la messa in piega una volta a casa da sola, consigliarti i prodotti da utilizzare per ottenere uno styling di lunga durata.

Abbina il colore giusto.

Il balayage è perfetto anche per i capelli corti: le nuove tecniche partono da qualche centimetro più in basso rispetto alla radice, creando un effetto “surfista” estremamente naturale, il che significa pochissima manutenzione e niente più schiavitù della ricrescita.

I prodotti giusti per lo styling sono le cere effetto mat che ti consentono di modellare ogni singola ciocca ottenendo un effetto molto più naturale rispetto a quello super-glossy del gel. Si ad uno shampoo nutriente ed a qualche maschera senza esagerare, in caso di secchezza dovuta a sole, mare, salsedine; no al balsamo, che più che nutrimento apporta ai capelli agenti districanti non necessari ad un taglio corto: rischi di appesantire inutilmente la chioma. Modella ciuffo e frangia con una mini-piastra da borsetta: sui capelli corti le sue dimensioni ridotte ti consentono di essere più precisa rispetto alla piastra di dimensioni standard.

Leggi anche: Come scegliere il taglio di capelli in base alla forma del viso

Proteggilo da sole e mare, esattamente come faresti con una chioma lunga. In spiaggia invece di usare la cera per lo styling modella le ciocche con un olio protettivo contenente SPF: ottieni allo stesso tempo un bellissimo effetto bagnato, protezione dai danni del sole e nutrimento assoluto. A differenza di chi è costretta a legare la sua chioma da barboncino inevitabilmente appesantita dagli oli protettivi puoi essere impeccabile anche sul bagnasciuga o a bordo piscina!

Torna alla categoria: Taglio capelli

3 Comments

Leave a Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.