Olio per capelli- Come si usa, consigli e i migliori

Olio per capelli fini, fragili, sfibrati, danneggiati, decolorati, secchi, ricci, crespi e grassi. Scopriamo come si usa e quali sono i migliori del momento.

Per anni considerato come un prodotto eccessivo, l’olio per capelli da qualche anno è stato ampiamente rivalutato a tal punto da essere considerato un must nel trattamento, styling e finishing del capello. Versatile, si rende adatto a qualsiasi utilizzo e risponde perfettamente ad ogni esigenza della chioma grazie ad ingredienti nutrienti, idratanti e rinforzanti. 

Quali sono i migliori oli per capelli? Come si usano? E soprattutto: è vero che l’olio unge i capelli? A questa ed altre domande ti rispondiamo in questo articolo. 

Olio Capelli

I migliori oli per capelli: la classifica dei consumatori 

Moroccanoil Olio per tutti i tipi di capelli 

Il più acquistato 

La sua ricca formulazione è sublime grazie alla presenza dell’olio di argan, leggerissimo e antiossidante, e alle vitamine che aumentano considerevolmente la luminosità del capello. Un olio sublimatore che districa, eliminando ogni nodo, velocizzando i tempi di asciugatura ed allontanando il crespo tra un lavaggio e l’altro. 

Nutre e lascia i capelli lisci, setosi e morbidi, oltre che inebriati di un profumo unico nel suo genere. Ideale per tutti i tipi di capelli, non contiene alcol, non unge e non secca.  

Può essere utilizzato come impacco pre-shampoo, maschera o al posto del balsamo sui capelli umidi e tamponati per avere lunghezze rivitalizzate. Usalo sui capelli asciutti per disciplinare il crespo, riparare le doppie punte e lisciare il capello. Il punto forte? Ne basta davvero una minima quantità per ottenere risultati straordinari. 

30,82€
45,00
in stock
34 nuovo da 29,99€
Amazon.it
Prezzi aggiornati al: Ott 23, 2019 09:49

Wella Luxe Oil Elisir  

Miglior rapporto qualità/prezzo 

L’alleato di bellezza per chi desidera un prodotto per lo styling leggero, efficace e completo ad un prezzo eccellente. L’olio per capelli di Wella rivitalizza il capello sfibrato, elimina l’effetto crespo e mantiene ottimali i livelli di idratazione. 

Non solo effetti estetici ma una riparazione che avviene dall’interno, accentuata dalla presenza di olio di Jojoba, olio di Mandorla e olio di Argan la cui sinergia agisce per dare all’acconciatura una bellezza senza pari. Usato durante phon, piastra o ferro contribuisce a proteggere i capelli dai danni provocati dal calore. 

Illumina e districa, riduce l’effetto crespo, lascia i capelli morbidi e fluenti.  Tutto senza ungere né appesantire. Lo abbiamo provato e per noi è assolutamente promosso nella recensione che trovi qui, dove ti spieghiamo come usarlo per ottenere risultati top su tutta la linea. 

16,20€
in stock
9 nuovo da 16,20€
Amazon.it
Spedizione gratis
Prezzi aggiornati al: Ott 23, 2019 09:49

Kérastase Elixir Ultime Olio sublimatore 

Il miglior olio per capelli lunghi 

Protegge dal crespo per 96 ore e sublima apportando volume e lucentezza anche su lunghezze importanti. E’ questo il maggior pregio dell’olio di Kérastase, una formulazione di tutto rispetto contenente solo oli pregiati e ingredienti selezionati. 

Non necessita di risciacquo, non unge né appesantisce. Può essere usato su capelli asciutti o bagnati, dalle lunghezze alle punte. Idrata, nutre e ripara dalle fonti di calore, per una protezione totale fino a 230°. 

Profumo inebriante, è la coccola di lusso per le chiome più lunghe. E mentre le lunghezze sono baciate da una luminosità ricca di riflessi, le punte si riducono e la bellezza della tua acconciatura è semplicemente da red carpet. 

32,24€
39,00
in stock
14 nuovo da 25,99€
Amazon.it
Spedizione gratis
Prezzi aggiornati al: Ott 23, 2019 09:49

Belle Azul Moroccan Hair Serum 

Il migliore olio per capelli decolorati 

C’è tutta l’energia del Marocco in questo olio basato sulle mille virtù dell’olio di Argan Biologico. Ripara le punte rovinate, nutre le lunghezze e rinforza donando assoluta elasticità al capello. 

Un olio completo, utile altresì per districare, disciplinare il capello crespo e quello riccio, illuminare e preservare il colore, fortificare. Non unge, non necessita di risciacquo ed è indicato per tutti i tipi di capelli. 

Previene la rottura capillare e ripara i danni provocati da trattamenti chimici come decolorazioni e colorazioni. Se cambi continuamente colore questo è l’olio che fa per te. 

13,00€
39,90
in stock
1 nuovo da 13,00€
Amazon.it
Spedizione gratis
Prezzi aggiornati al: Ott 23, 2019 09:49

Revlon Orofluido Elisir Capelli 

Il migliore olio per capelli low cost 

Travolge i sensi con le sue note ambrate, trasportando in un viaggio senza ritorno in universi sublimi, sensuali e colmi di estrema bellezza. L’olio di Revlon è un vero elisir di bellezza per tutti i tipi di capelli grazie alla presenza in formulazione degli oli di Argan, Semi di Lino e di Cipero. 

La texture leggera e setosa permette di velocizzare i tempi di asciugatura, lasciando i capelli leggeri, elastici, setosi e morbidi per giorni. Disciplina i capelli ricci, elimina il crespo e può essere utilizzato in due modi: sui capelli asciutti per dare lucentezza e disciplinare il crespo, sui capelli umidi per agevolare la messa in piega. 

Il plus sono i filtri UVA e UVB contenuti in formulazione che hanno il compito di proteggere il capello dai raggi solari tutto l’anno. Bellezza ed efficacia in un unico prodotto ad un prezzo più che conveniente. 

14,43€
15,15
in stock
48 nuovo da 11,12€
Amazon.it
Spedizione gratis
Prezzi aggiornati al: Ott 23, 2019 09:49

Come si usa l’olio per capelli? 

Ritrovato alleato di bellezza, per anni etichettato come un modo per sporcare e appesantire più velocemente il capello, l’olio è in realtà un prodotto straordinario. Basta vedere i molteplici usi nei quali è impiegato e a quante esigenze in realtà risponde. 

E’ indicato nello styling dei capelli fini, spessi, diradati, sfibrati, sciupati, decolorati, colorati, secchi, crespi, ricci, mossi, grassi. Nessuno è escluso, nessun tipo di capello viene in realtà maltrattato o appesantito. Bisogna solo fare attenzione all’uso che se ne fa. 

Gli oli per capelli possono essere utilizzati come: 

  • Impacchi e maschere pre-shampoo da tenere in posa per un tempo variabile dai 15 minuti alle due ore. Nessuno vieta di applicarli e lasciarli agire per una notte intera, a patto che si dedichi poi più tempo per risciacquare per bene i residui di prodotto; 
  • Balsamo. Soprattutto per chi ha i capelli ricci questo uso è l’ideale: si applicano sulle lunghezze, si massaggiano e tengono in posa per 2-3 minuti. Risciacquare con abbondante acqua e procedere con l’asciugatura; 
  • Strumento per lo styling. Quindi validi alleati per migliorare, velocizzare e fissare la messa in piega. Questo perché riducono i nodi, disciplinano il crespo e donano al capello un aspetto più fluente del solito; 
  • Prodotti per il finishing, ovvero il tocco finale per qualsiasi chioma. Sublimano le lunghezze, proteggono le punte e illuminano il capello; 
  • Termoprotettori fino a 230°. Conosci l’utilità dei termoprotettori per capelli? Se non lo hai ancora fatto, leggi l’articolo dedicato per comprendere a pieno l’importanza di proteggere i capelli durante l’uso delle fonti di calore; 
  • Protettori solari per capelli esposti ai raggi UV e UVA durante la stagione estiva, i tuffi al mare o in piscina.  

L’olio per capelli unge? 

Sì e no. Dipende da numerosi fattori quali tipo di olio utilizzato, tipologia di capelli, quantità utilizzata, modo d’uso e tempi di posa. L’olio è soggettivo, va scelto in base alle esigenze della propria chioma e alla leggerezza della formulazione. 

Ci sono infatti oli più pesanti e oli più leggeri. Formulazioni molto ricche pensate per i capelli secchi che non vanno bene per i capelli grassi e viceversa. La presenza di siliconi tra gli ingredienti è un altro fattore da non sottovalutare per capire se il prodotto può far al caso tuo. 

Non trascurare il discorso quantità. Solitamente ne basta una piccola dose e non bisogna mai esagerare perché si rischierebbe di appesantire il capello. Esattamente quello che non vogliamo, giusto? 

Quando utilizzare l’olio per capelli? 

Anche tutti i giorni, se necessario. Tutto dipende dalle tue esigenze e dalla forma che vuoi dare all’olio: se lo utilizzi come maschera meglio limitarsi a 1-2 volte a settimana, se invece lo usi come prodotto per lo styling dopo lo shampoo più volte durante la settimana. 

Altro fattore da tenere in considerazione è il tipo di capelli. Se il capello è riccio e crespo andrà bene applicare un olio anche tre volte a settimana, se invece è grasso meglio limitarsi ad una-due volte.  

Sul dove è invece fare una considerazione importante. E’ preferibile applicare questo tipo di prodotto solo su lunghezze e punte, evitando le radici che altrimenti si seccherebbero più del dovuto in determinati casi e si appesantirebbero in altri. In questo caso meglio usare un olio essenziale per capelli la cui funzione è sicuramente diversa e più orientata alla cura capillare. 

Differenze tra olio per capelli commerciale e oli essenziali per capelli 

Gli oli commerciali hanno funzione strettamente estetica. Ciò significa che non penetrano in profondità della fibra capillare ma si limitano a creare sul capello una patina che lo rende luminoso, voluminoso, setoso e morbido. Gli effetti svaniscono al primo lavaggio e non ci sono miglioramenti evidenti nella struttura capillare, eccetto per qualche olio commerciale che svolge anche azione curativa. 

Se negli oli commerciali non è raro trovare siliconi e aggiunta di vitamine, negli oli essenziali il discorso è molto diverso. Sono infatti oli puri, caratterizzati da formulazioni completamente naturali e prive di siliconi, parabeni e coloranti. I vari olio di cocco, olio di mandorle dolci, olio di Neem, olio di Argan, di Jojoba, Monoi e il famoso Lemon Tree agiscono direttamente nel cuore del capello, curandolo dall’interno. 

Sono quindi indicati soprattutto per dare nuova vita al capello, sia esternamente che internamente. Quale scegliere? Se necessiti di un olio che renda bellissimi i tuoi capelli punta su un olio commerciale, se invece necessiti di un trattamento d’urto meglio considerare un olio essenziale per capelli. 

Tu quale olio usi? Diccelo con un commento e se l’articolo è stato utile, condividilo con chi pensi abbia bisogno di un olio del genere! 


Potrebbe interessarti anche:

5 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Olio di Cocco, Monoi, Argan sono i miei preferiti sui capelli;-) per creare degli impacchi ristrutturanti pre-shampoo;-) come oli essenziali, invece, prediligo quelli sebo-regolatori:-)

  2. Ho i capelli ricci e d’estate li lascio sempre asciugare naturalmente applicando l’olio sui capelli ancora bagnati.
    Mi piace molto il risultato, toglie il crespo ed i capelli restano lucidi e leggeri. L’ho sostituito ormai da tempo ai prodotti in crema e spume che in precedenza invece utilizzavo per i ricci.
    Come impacco applico invece l’olio di ricino, particolarmente sulle lunghezze che per via anche del colore biondo sono più trattate.

  3. Ho usato olio d’oliva, d’argan (il mio preferito), di mandorle e di cocco, ma sono tutti eccessivi per i miei capelli che fortunatamente sono sani e quindi mi restavano unti. Amo invece mettere poche gocce di olio essenziale di rosmarino o eucalipto, limone o lavanda nello shampoo in modo da massaggiare la cute con funzione anticaduta ed acceleratrice della ricrescita.

  4. olio di cocco e di ricino di solito come impacco, ma alterno altri prodotti, evito siliconi perché ho la cute grassa, per lo styling prodotti sempre molto leggeri altrimenti i capelli lisci si appesantiscono subito, ogni tanto uso, ma solo nelle punte, l’olio straordinario L’Oréal ma solo per il profumo che mi fa impazzire

  5. Io sto usando l’olio di argan biologico per capelli Vidal, l’ho usato tutti i giorni nel periodo estivo anche al posto del balsamo, senza poi risciacquarlo e i nodi andavano via subito, oltre che a rendere nutriti i miei capelli, mi sono trovata bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *