Come prendersi cura dei capelli quando si viaggia

Quando si viaggia può essere difficile prendersi cura dei propri capelli, questo perché la chioma può richiedere una mantutenzione particolare a causa degli effetti dell’umidità e di altri agenti atmosferici ma anche dei cambiamenti climatici che sconvolgono la routine di una donna per quanto riguarda il trattamento hairstyle.

Tenendo conto della meta di destinazione e della durata del viaggio, ci si può preparare al meglio per affrontare i possibili cambiamenti climatici che potrebbero richiedere un approccio diverso quando si tratta di styling.

Anche fuori casa, senza avere nelle vicinanze il proprio parrucchiere di fiducia è possibile provvedere alla manutenzione del proprio taglio di capelli seguendo dei piccoli suggerimenti di tipo pratico, in questo modo si potrà sfoggiare un’acconciatura femminile e sempre alla moda.

Per dare forma a degli hairlook facili da realizzare, in quanto richiedono pochi minuti per la loro creazione, sono necessari alcuni prodotti versatili di haircare da portare sempre dietro con sé quando si è in viaggio.

capelli viaggio

Trattamento capelli pre-viaggio

Invece di spendere tanti soldi prendendo un appuntamento presso il salone di parrucchieri di propria fiducia prima di partire, si consiglia invece una semplice piega professionale prima di partire, che permette tra l’altro di risparmiare un bel po’ di denaro.

Si può ottenere un perfetto hairlook pre-volo affidandosi ad un trattamento professionale che consiste nel lavare i capelli, asciugarli e fare la piega, a questo punto si è pronti per un viaggio.

Si può uscire dal salone di parrucchieri sfoggiando una chioma dall’aspetto luminoso e dal volume sofisticato e poi prendere l’aereo, in modo da affrontare il viaggio senza problemi, senza preoccuparsi di perdere troppo tempo per il restyling della chioma appena arrivate a destinazione.

Un altro suggerimento da tenere a mente per conservare un aspetto fresco della chioma consiste nel creare un concio morbido realizzando una coda rilassata per mantenere un volume soft anche il giorno successivo.

Che cosa mettere in valigia?

Naturalmente quando si viaggia bisogna mettere in valigia prodotti di cosmetica e di haircare dalle dimensioni adeguate, scegliendo dei campioni nel formato adatto per il viaggio che possono essere così imbarcati senza intoppi. Chi vuole prendersi cura dei capelli, usando i prodotti preferiti anche quando si è fuori casa, per comodità può trovare in commercio i formati da viaggio, ormai ampiamente presenti sul mercato della cosmetica e dell’hairstyle tra cui i campioni di shampoo, balsami e lozioni.

Bisogna sempre fare attenzione a non violare le restrizioni per il trasporto di liquidi per il bagaglio da imbarcare in aereo, facendo scorte di campioncini e minitaglie di prodotti che rispettano il limite dei 100 ml (4 once). Un’altra strategia utile da seguire quando si fanno le valigie è quella di puntare su delle esigenze pratiche, quindi è bene mettere in bagaglio alcuni elastici per capelli, forcine, fermagli, fasce e mollette; questi accessori per capelli possono essere custoditi in un sacchetto compatto di piccole dimensioni oppure in un contenitore sicuro per trovarli facilmente quando si è in viaggio.

Trattamenti per capelli facili quando si viaggia

Ci sono diversi prodotti naturali specifici per la cura dei capelli e dei trattamenti utili per mantenere le ciocche sane. Un rimedio facile per ravvivare l’aspetto dei capelli dopo una vacanza estiva calda e soleggiata consiste nell’applicare una maschera a base di olio di cocco, per nutrire i capelli con gli oli naturali garantendo una profonda idratazione, in alternativa si può sperimentare una maschera capelli a base di avocado, un rimedio ideale per dare ai capelli opachi un allure più luminoso ed una texture morbida e setosa.

capelli da viaggio

Alcune acconciature glamour da realizzare

Raggiunta la destinazione del proprio viaggio si può sfruttare l’occasione per sperimentare un nuovo look migliorado l’aspetto dei propri capelli attraverso delle texture naturali in quanto i capelli cambiano abitudini non risentendo delle pratiche della normale routine quotidiana dell’haircare, in questo caso si possono creare delle soluzioni che richiedono poca manutenzione.

Tra le pettinature più interessanti che si possono abbracciare, si suggeriscono le treccine dal mood africano che richiedono poche energie da spendere per la loro gestione, questa acconciatura è perfetta per viaggiare perché le trecce mantengono il loro styling per un lungo periodo di tempo all’insegna di un hairlook glamour e sempre di tendenza.

Spazio anche a scenografici top knot o half knot, delle strategiche acconciature che contrastano i capelli piatti e permettono di sgombrare il viso dai capelli affrontando le temperature calde, questi conci inoltre preservano il volume dando ai capelli una maggiore spinta sulle radici.

Anche le trecce in varie declinazioni sono tra le pettinature da viaggio più funzionali che dopo essere sciolte regalano delle onde naturali sinuose.

Prodotti per i capelli irrinunciabili durante il viaggio

Non può mancare nel beautycase da viaggio un campioncino di shampoo secco nel caratteristico formato da viaggio che propone delle confezioni non aerosol, per non avere preoccupazioni quando si sale su un aereo. L’uso di questi prodotti risulta alquanto easy, basta spremere il campione per usufruire del giusto quantitativo di prodotto da applicare per assorbire l’unto che si forma sui capelli sporchi, prolungando così la durata dello stiling e garantendo un volume sofisticato alla chioma.

Tra i vari shampoo a secco da poter portare in viaggio si suggerisce il Batiste Dry Shampoo Spray – Tropical di Batiste disponibile nel formato da 1.6 oz. (travel size).

Non può mancare nel set da viaggio un prodotto multifunzione in grado di proteggere tutti i tipi di capelli come ad esempio il termoprotettore PHYTO Phytokeratine dalla formula naturale, visto che non contiene siliconi ma è composto da sostanze naturali a cui si aggiunge la cheratina per rafforzare e riparare i capelli danneggiati.

termoprotettore capelli PHYTO Phytokeratine

La texure leggera di questa crema spray che liscia e protegge il capello senza appesantirlo garantisce alla chioma morbidezza ed una profumazione gradevole senza ungere oppure appesantire la chioma. Applicando il prodotto sui capelli per tutta la lunghezza prima di asciugare i capelli con il phon o prima di piastrarli oltre a rafforzare i capelli ed eliminare le doppie punte si ottiene una piega liscia per diversi giorni.

Asciuga capelli Bosch da viaggio

Si può mettere in valigia anche un pratico asciugacapelli da viaggio come il Bosch PHD1150 dalla potenza di 1200 W e dalle dimensioni contenute (23 x 16 x 8 cm  per un peso complessivo di 499 g) che può essere riposto nella sua custodia da viaggio. Questo phon è dotato di 2 livelli di temperatura e di 2 velocità, dispone inoltre di una protezione contro il surriscaldamento, di una pratica impugnatura pieghevole, di gommini antiscivolo e di un adattatore spina.

Asciugacapelli da Viaggio Bosch

Le donne che non possono fare a meno dei capelli lisci, per sfoggiare uno styling impeccabile, devono procurarsi una funzionale piastra da viaggio in ceramica che è un buon alleato per rendere i capelli lisci. Tra le piastre da viaggio bisogna segnalare la piastra compatta per capelli Bellissima Mini M 200 presentata da Imetec che misura solo 17 cm e che può essere usata non solo per stirare le ciocche ma anche per dare forma ad un effetto mosso.

Imetec ha pensato ad una pratica e maneggevole piastra rivestita in ceramica e per garantire una maggiore protezione dei capelli viene proposto anche il beauty termoprotettivo, tra le altre caratteristiche della Bellissima Mini M 200 bisogna segnalare il doppio voltaggio automatico  (100-240 V) e la potenza di 25W .


Da leggere prima di partire:

11 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Per fortuna i miei capelli sono ricci naturali , ma purtroppo necessitano di olio per evitare l’effetto crespo finale e di impacchi nutrienti e a questo rimedio mettendoin piccoli contenitori i prodotti che solitamente uso in casa , ma avendo una chioma foltissima con il mini phon proprio non riesco ad asciugare in breve tempo e sono costretta a portare sempre con me il phon grnade e il diffusore per me irrinunciabile

  2. ovviamente il mini-phon non può mancare e se il viaggio è breve preferisco conservare le mini bottigliette di creme e saponi per poi metterci dentri shampoo, bagnoschiuma e tutte le creme che servono (ovviamente se il viaggio dura qualche giorno!)

  3. Ho imparato ad apprezzare i miei capelli al naturale, quindi non necessito di piastra né di phon professionali. Porto sempre invece gli oli quando vado in vacanza in posti al mare 🙂

  4. Fortunatamente avendo i capelli lisci,la piastra è un prodotto che non mi tocca portare in viaggio. Una volta dovetti partire per un viaggio di 3giorni in Sardegna,portai lo shampoo secco ,ma era di un formato che non andava bene x essere imbarcato e purtroppo mi è toccato buttarlo via nuovo di zecca!
    🙁

  5. Fortunatamente uno dei vantaggi del taglio corto è proprio quello di essere sbrigativo e poco impegnativo anche in viaggio: mi basta sistemare il taglio prima di partire e mettere in apposite mini size che conservo vuote alcuni ml dei prodotti abituali (le misure delle mini size variano in base alla durata della permanenza fuori). Mi capita, invece, che i capelli risultino più strapazzati, ad esempio, da un tipo di lavaggio diverso (risentono molto se ad esempio li lavo sotto la doccia e non a testa in giù come faccio di solito), se cambio il phon, etc…ma per quanto mi riguarda, è anche vero che in vacanza dedico meno cure a tutto e mi godo il relax, quindi basta organizzarmi meglio prima per non avere sgraditi effetti dopo. Utile articolo e utili consigli!

  6. Consigli ottimi, sia per chi viaggia una tantum solo per vacanza sia per chi viaggia più spesso per lavoro. Grazie mille dell’interessantissimo ed utilissimo articolo

  7. Giunge davvero a proposito questo bellissimo articolo. Devo confessare che i 10 prodotti da 10 ml li esaurisco in fretta fra una palette occhi, un blush (che sarebbero polveri, ma ho letto che è consigliato farli vedere), 2 rossetti liquidi, il mascara, lo struccante, le creme viso, shampoo e balsamo. In compenso ho la fortuna di avere capelli facili; lunghi e lisci, si sistemano subito anche se mi piace quando trovo la casa di destinazione dotata di olio d’oliva per farci un impacco visto che il viaggio aereo un po’ me li stressa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *