Acqua di riso per capelli: ricetta, benefici e come utilizzarla

Il risciacquo con acqua di riso dona freschezza e idratazione ai capelli. E’ un metodo antichissimo, nato in Giappone. E’ facile da fare, veloce, economico e immediato. Prova e noterai subito gli effetti benefici!

I tuoi capelli sono spenti, piatti e privi di forma? Il riso potrebbe essere il tuo nuovo segreto per una chioma forte, elastica e lucente! Scopri come utilizzare l’acqua di riso correttamente, introducendola come metodo di risciacquo nella tua routine di bellezza.

L’uso di questa particolare procedura ha origine a Heian, in Giappone (dal 794 al 1185 d.C.). Le donne dell’epoca portavano i capelli lunghi fino al pavimento; per mantenerli sani e forti li bagnavano regolarmente nell’acqua di riso.

Anche le donne della tribù Yao (nell’attuale Cina) sfruttavano le proprietà dell’acqua di riso. Si tagliavano i capelli una sola volta nella vita; utilizzavano il “miracoloso” metodo di risciacquo come rimedio principale di bellezza. C’è un motivo per cui questo metodo è stato utilizzato per centinaia di anni ed è ancora in uso oggi? Si, funziona.

Acqua di riso per capelli: ricetta, benefici e come utilizzarla

L’effetto benefico dell’acqua di riso per capelli è dovuto ad aminoacidi, vitamine, minerali e antiossidanti naturalmente presenti nei chicchi, che vengono rilasciati nell’acqua quando il riso crudo viene messo a bagno o bollito.

Quali sono le principali virtù di questo metodo? In generale, possiamo dire che l’acqua di riso:

  • Rinforza i capelli. E’ ricca di proteine ​​che riparano i capelli danneggiati, riduce la rottura e migliora l’elasticità;
  • Dona lucentezza. L’acqua di riso rende più lucenti i capelli opachi.
  • Riduce i nodi. Ricopre il fusto del capello e sigilla le cuticole, rendendo le ciocche porose e danneggiate più docili e meno soggette ai nodi.
  • Promuove la crescita dei capelli. Gli antiossidanti nutrono e riparano le cellule danneggiate e favoriscono un ambiente sano per il cuoio capelluto, prevenendo la caduta dei capelli e voluminizzando la chioma.
  • Migliora la struttura dei ricci.

Con così tanti benefici, verrebbe voglia di utilizzare l’acqua di riso per capelli come routine quotidiana. Attenzione! Ci sono alcune precauzioni a cui prestare attenzione!

Acqua di riso per capelli secchi e sovraccarico proteico

Quando è meglio evitare questo tipo di risciacquo? Ti sconsigliamo di applicare il riso sui capelli se hai irritazione del cuoio capelluto, infiammazione o condizioni più gravi come eczema o psoriasi.

Inoltre, se soffri di capelli secchi, il trattamento con acqua di riso non è raccomandato; in alcune occasioni può causare desquamazione.

L’acqua di riso è sicura per tutti i tipi di capelli, presta tuttavia attenzione al sovraccarico di proteine, ovvero: quando una cosa è troppo “buona”, può provocare l’effetto opposto. Il risultato? Capelli senza lucentezza e crespi.

Come capire se i tuoi capelli hanno bisogno di proteine ​​oppure no? Se la tua chioma è molto liscia, decolorata o tinta, danneggiata o sottile, è molto probabile che tu ne abbia bisogno. Ad ogni modo, è sempre meglio utilizzare l’acqua di riso con moderazione, osservando i risultati ottenuti e aggiustando il metodo in base alle tue esigenze.

Ricetta fai-da-te con acqua di riso per capelli

Esistono tre modi per preparare l’acqua di riso per capelli: ammollo, bollitura o fermentazione. In ogni caso, parti sempre con il riso sciacquato e filtrato per assicurarti che lo sporco venga rimosso dai chicchi.

Acqua di riso per capelli: ricetta

A questo punto immergi, o fai bollire, mezza tazza di riso in due/tre tazze d’acqua. Per l’acqua di riso fermentata, lascia il riso in ammollo per due giorni.

La ricetta seguente è pensata per i capelli di lunghezza medio-corta. Raddoppia gli ingredienti se hai i capelli più lunghi:

  1. Metti tre tazze di acqua in una pentola e poi aggiungi circa 100 grammi di riso pre-risciaquato.
Acqua di riso per capelli: ricetta

2. Fai bollire a fuoco medio-alto. Quando l’acqua bolle, abbassa il fornello al minimo. Copri e cuoci a fuoco lento fino a completa cottura, per circa dieci minuti. Assicurati di tenere d’occhio la pentola in modo che l’acqua non si asciughi completamente.

Acqua di riso per capelli: step 3

3. Usa un colino a maglie fini per filtrare l’acqua in una ciotola o barattolo pulito. Metti in frigo fino a quando non si raffredda. Usa subito il composto oppure conservalo coperto in frigorifero per un massimo di una settimana (conserva il riso per cena).

Acqua di riso per capelli: step 4

Come risciacquare i capelli con l’acqua di riso?

Puoi utilizzare i composto in due modi: come risciacquo dopo lo shampoo oppure come balsamo nutriente intenso. Se i tuoi capelli non sopportano l’idratazione eccessiva, attieniti al solo risciacquo e non lasciare che il riso rimanga tra i capelli troppo a lungo.

1 Risciacquo con acqua di riso

  • Lava i capelli usando lo shampoo come di consueto.
  • Applica l’acqua di riso sui capelli bagnati immergendo la testa in una ciotola o spruzzandola con l’ausilio di un flacone spray.
  • Fai scorrere l’acqua dalle radici alle punte, assicurandoti che i capelli siano completamente ricoperti. Lascia in posa per cinque minuti.
  • Risciacqua completamente e applica il tuo balsamo preferito

2 Balsamo nutriente

  • Procurati una piccola ciotola e mischia il tuo balsamo all’acqua di riso, un cucchiaio alla volta.
  • Usa la quantità che utilizzeresti normalmente e assicurati che il mix non diventi troppo liquido. Mescola accuratamente.
  • Applica lo shampoo sui capelli, come al solito.
  • Stendi ora il mix di balsamo e acqua di riso sulle lunghezze; evita le radici. Pettina delicatamente i capelli per assicurarti che siano completamente ricoperti. Lascia in posa per dieci minuti.
  • Risciacqua completamente.

Quanto spesso usare l’acqua di riso sui tuoi capelli?

Una volta a settimana è l’ideale; ma è importante riconoscere quando i tuoi capelli ne hanno bisogno. Per capirlo, devi comprendere il concetto di equilibrio tra proteine/idratazione menzionato sopra.

I prodotti per capelli e i trattamenti fai-da-te contengono ingredienti idratanti e/o proteine. L’acqua di riso rientra nella categoria delle proteine. Se usi troppo una delle due tipologie, i capelli perdono il giusto equilibrio.

Troppa idratazione causa capelli flosci e senza vita. Troppe proteine ​​portano capelli secchi, arruffati e crespi.

Come capire di cosa hanno bisogno i tuoi capelli? Se noti cambiamenti in negativo, significa che le tue abitudini di cura sono errate. Modifica qualcosa e osserva ogni cambiamento, fino a scovare la routine ideale per le tue necessità.

Presta attenzione a come appare la chioma nonché ai prodotti che utilizzi regolarmente. Valuta con cura quando è meglio cambiarli. Sono sufficienti tre settimane per notare i primi effetti negativi dovuti all’uso di cosmetici inappropriati.

Acqua di riso per capelli ricci

Questo risciacquo pare particolarmente utile per le chiome mosse. I ricci infatti, mantengono la forma per giorni, appaiono definiti e lucidi. I capelli crescono più velocemente e le punte sono meno soggette a rotture e indebolimento.

Alternative all’acqua di riso

Hai bisogno di proteine ma non sei attratta da questo metodo? Ci sono molti trattamenti proteici che funzionano altrettanto bene, con benefici simili.

  • Aggiungi prodotti ad alto contenuto proteico nella tua routine. Questo metodo non regala i risultati immediati di un risciacquo con l’acqua di riso, ma è un ottimo modo per mantenere i capelli equilibrati e forti. Osserva l’etichetta degli ingredienti dei tuoi prodotti di bellezza e cerca proteine, cheratina, aminoacidi, grano, riso, soia, seta, quinoa, avena o peptidi. Se queste parole appaiono in alto alla lista, hai a che fare con un prodotto ad alto contenuto proteico.
  • Effettua un trattamento alla gelatina. E’ simile al trattamento proteico; consiste nel ricoprire i capelli con una miscela di gelatina da lasciare in posa per alcuni minuti e quindi risciacquare.
  • Utilizza una maschera proteica prefabbricata.

Il risciacquo con l’acqua di riso è un metodo fantastico per dare una sferzata di vitalità ai tuoi capelli. È economico, facile e veloce da fare. Probabilmente hai già tutto ciò che ti serve nella tua cucina; cosa aspetti?

Ecco 3 prodotti interessanti a base di acqua di riso:


Potrebbe interessarti anche:

3 Commenti

Aggiungi una risposta
  1. Ne avevo sentito parlare, un metodo naturale davvero interessante.
    Avendo però capelli secchi, non fa al caso mio…

  2. Avevo sentito dei suoi benefici, ma non avevo mai approfondito come si potesse utilizzare. Grazie per questo articolo dettagliato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.